Aleix Espargaro il miglior sorpasso dell’anno? Quattro corteggiatori

Si tratta di un nuovo premio creato da Dorna, che sarà assegnato al Valencia. Il sorpasso più bello dell’anno, in inglese, le il Premio dei Tifosi Agostini... E’ ovviamente una votazione online… Questo è quello che viene offerto ai tifosi poiché è il loro premio… Per votare bisogna andare sul sito MotoGP .com e trovare la sezione che corrisponde ai voti. Il risultato sarà dato dopo il GP di Valencia.

Ci sono quattro candidati.

Opzione A: Il primo è Aleix Espargaro ad Assen, al termine del GP d’Olanda. Nell’ultima chicane riesce a passare quattro piegando letteralmente Binder e Miller, c’è da dire che è rientrato da lontano, agganciato da Quartararo in partenza e sbattendo contro una rimonta infernale per raggiungere questa apoteosi finale al chicane prima del traguardo. È qui che Rossi, nell’ultimo giro del GP 2015, viene spinto da Marquez (qualcosa che ovviamente ha preparato favolosamente!) facendolo deviare dal suo normale trajo quando viene gettato nella ghiaia. Quindi taglia la chicane ma in modo legale, in realtà è classificata in gara e vince il GP alla grande… Quanto ad Aleix quest’anno, non solo questo sorpasso finale è favoloso, ma in effetti la sua rimonta dal gruppo è una vera follia decuplicata dalla rabbia… e un talento infernale…

Lì ci diciamo che questa è ovviamente la cosa più bella che abbiamo visto nel 2022… E poi c’è il resto ed è proprio bello. La MotoGP mostra quattro video di questi quattro sorpassi.

Opzione B: Siamo quindi in un’altra opera d’arte, al GP d’Austria (foto sopra). Sappiamo che questo circuito senza alcun interesse è fatto di rettilinei e frenate, Quartararo vuole sorpassare Miller, è sulle sue ruote, niente da fare qui il potere è regina. Ma, visto un incidente molto spettacolare che avrebbe potuto causare diversi morti, complimenti all’architetto del circuito, in un falso rettilineo prima di un rettilineo a tornanti. Velocità massima, Morbidelli aggancia Zarco, le due moto salgono in aria, attraversano il circuito poco dopo la destra, Rossi vede passare una moto sopra la sua testa, ne escono miracolosamente i due piloti che si sono agganciati, questo posto è solo un assassinio pianificato. Quindi lo modifichiamo, invece di uno stupido e omicida rettilineo, installiamo una chicane, un magnifico Pif Paf destra sinistra dove Fabio sa che questo è l’unico posto del circuito dove parte la sua favolosa bicicletta (raddoppiata con un talento eccezionale!) può vincere la forza. Passa in maniera magistrale e finisce sul podio di un GP teoricamente vietato alla Yamaha…

Opzione C la terza: Bastianini sorpassa Bagnaia nel GP d’Aragona. È tanto più divertente che questo sorpasso, diciamo, non sia stato consigliato. Ufficialmente alle truppe Ducati era stato detto che il Delfino chiamato a regnare non doveva essere ostacolato, bisogna riconoscere che quello di Bastianini a Bagnaia in Aragona è un capolavoro di delicatezza, passa molto nettamente una Bagnaia che forse conta essere più la punti che la vanagloria, ma passa. E l’immagine è superba. Sarà poi in Malesia che la Ducati passerà a Bastianini un segno” Bagnaia” … dallo stand Gresini! Come se Gresini avesse deciso di rimettere il suo pilota dietro al delfino. Dopo una fenomenale sessione di Commedia dell’Arte nello stand del brand… Ci siamo divertiti un mondo, la TV non ha perso un colpo…ma il voto proposto è il sorpasso di Bastianini in Aragona che è proprio un trucco da gioielliere.

Opzione D, la quarta, siamo in Australia, nel GP più bello dell’anno. Con una bella lotta finale tra Rins, vincitore e Marquez, secondo. Il sorpasso che si propone di votare è su questo GP, Bagnaia, che ne chiuderà tre, all’improvviso, in frenata alla curva 10, ingoia Marquez e Martin. Tutto questo accade alle spalle di Rins, poi Marquez supererà Bagnaia per ritrovarsi nella lotta finale. Quindi sì, sorpassare due piloti contemporaneamente in frenata è un bel gesto sportivo, ma sentiamo comunque che la giuria di preselezione volesse assolutamente inserire Bagnaia nel suo panel, quindi siamo in questo sorpasso nella discesa dalle Lucky Heights . Sta a te ! Puoi farlo subito, ammetto che questa idea di rievocare alcuni momenti salienti dell’anno è buona, tuttavia quello che ricordo di più per Bagnaia sarebbe stata la sua folle partenza in Malesia, passando alla prima curva dalla nona alla seconda posto! Ma hey io non sono la giuria e la votazione è chiusa, cioè si può votare solo per una delle opzioni A, B, C o D. Qualsiasi voto in bianco o relativo ad altro evento sarà nullo.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *