• Home
  • Anthony Davis (55 punti e 17 rimbalzi!!!) fa male ai Wizards

Anthony Davis (55 punti e 17 rimbalzi!!!) fa male ai Wizards

0 comments

Cos’altro posso direAntonio Davis che già non conosci? Probabilmente niente, ed è per questo che ti lasceremo con la sua statistica da far rizzare i capelli, poiché riassume perfettamente il suo dominio: 55 punti, 17 rimbalzi e 3 stoppate !!! Da quando il blocco è stato preso in considerazione nel 1973, solo Kevin McHale (1985) era riuscito a raccogliere almeno 55 punti, 15 rimbalzi e 3 stoppate nella NBA…

Basti dire che questa performance leggendaria (e il termine non è stato rubato) dagli interni All-Star ha ovviamente spinto il Lakers verso la vittoria, sul pavimento del Maghi (130-119). Un successo logico e autorevole, per inciso l’ottavo in dieci partite, che permette ai compagni di squadra di farlo LeBron James (29 punti, 8 rimbalzi, 6 assist) per continuare la loro ascesa in classifica (12°) e per avvicinarsi al pareggio di bilancio…

A differenza di Los Angeles, Washington affonda dalla sua parte nella crisi e concede lì la sua sesta sconfitta in sette partite. Spostandosi un po’ più lontano dalla Top 8 in Oriente e addirittura uscendo dalla Top 10, sinonimo di play-in…

COSA DEVI RICORDARE

Semplicemente, Anthony Davis. Mancano i superlativi per descrivere lo stato di forma all’interno dei Lakers da tre settimane. Su un altro pianeta, potrebbe essere il miglior giocatore del campionato in questo momento, uno dei pochi in grado di puntare ai titoli di MVP e DPOY con un tale livello di gioco. un frastuono proprio incapace di rallentarlo e senza la minima soluzione davanti a sé. In tutti i tiri buoni, e le sue statistiche parlano per lui, non ha davvero sprecato nulla: 22/30 sui tiri, 2/3 da 3 punti e 9/9 sui tiri… Abbastanza per raccogliere gli “MVP!” MVP! MVP! dalla Capital One Arena!

I Lakers, re del secondo quarto. Con quasi 32 punti a partita e un differenziale di +5 in questo periodo, i “Purple & Gold” sono la migliore squadra NBA nel secondo quarto e lo hanno dimostrato anche ieri sera. Intrattabili in questi dodici minuti (35-23), hanno fatto saltare in aria i Wizards senza forzare, pressando ovviamente in campo e punendo anche da lontano. Provato collettivamente, perché poco costoso e disposto a dare vita alla palla, anche gli uomini di Darvin Ham hanno lasciato Washington ad annaffiare a 3 punti. Una “scelta” pagante e il loro successo di giornata è stato costruito in questo preciso momento.

TOP/FLOP

LeBron James. Tra i Lakers la gerarchia sembra essersi finalmente stabilita, o almeno sta cominciando a esserlo. Illustrazione questa notte, dove il “Re” si mette generalmente al servizio di Anthony Davis, approfittando degli spostamenti creati dalla gravità di quest’ultimo per andare a scrivere i suoi punti nella vernice. Una prestazione convincente del quadruplo MVP, che ha sicuramente rovinato un po’ (2/7 da 3 punti, 5 palloni persi), ma tuttavia messa in ombra dal livello scoraggiante di questo “AD” delle grandi serate. E questo è un buon segno per Los Angeles…

Lonnie Walker IV. In sordina, la retroguardia dei Lakers ha fatto parlare la polvere da lontano: 4/4, per un totale di 20 punti in appena 25 minuti. Una solida terza opzione offensiva, dietro la coppia LeBron/Davis che ovviamente gli ha dato un sacco di spazio in attacco…

Quarto trimestre di Washington. Se il distacco è di “soli” 11 punti, mentre è salito a 29 unità al rientro dagli spogliatoi, è perché i Wizards hanno finalmente ritrovato il loro basket nell’ultimo atto. Problema: la partita era già passata e sono tornati da troppo lontano per sperare di scuotere di più questi Lakers. Da notare, però, che Daniel Gafford (19 punti, 7 rimbalzi) e Corey Kispert (16 punti), anche Kristaps Porzingis (27 punti, 9 rimbalzi) e Kyle Kuzma (26 punti, 7 rimbalzi) in sequenza, hanno avuto la merito di lottare approfittando del relax collettivo di Los Angeles.

L’infortunio di Bradley Beal. Tre minuti. O il tempo di gioco del retro dei Wizards questa notte. Colpito ai muscoli posteriori della coscia, non si è ripresentato per tutta la sera dopo essere uscito proprio all’inizio del primo quarto e questo infortunio ha facilitato di molto il compito dei Lakers. Anche se non è certo lui che avrebbe potuto rallentare Anthony Davis…

Patrick Beverly. Anche in questo tipo di partita dove tutto è a posto per far brillare gli attaccanti, perché le difese avevano deciso di restare negli spogliatoi, il play dei Lakers non riesce ad influenzare positivamente il gioco della sua squadra. Incapace di piantare il minimo canestro (0/4) e chiaramente non in gioco in difesa, “Pat Bev” è oggi una figura di peso per Los Angeles e ci si chiede quando Darvin Ham modificherà i suoi cinque per introdurre Austin Reaves o Troy Brown Jr.

Deni Avdija e Will Barton. Partita molto complicata della coppia Avdija/Barton (7 punti, 3/16 ai tiri di cui 1/11 da 3 punti, cumulativamente…), mentre i Wizards avrebbero avuto bisogno di lei per rispondere, visto l’infortunio anticipato di Bradley Beal. Fortunatamente, il trio Corey Kispert – Jordan Goodwin – Daniel Gafford è stato più ispirato quando è uscito dalla panchina…

IL SEGUENTE

Washington (11-13) : viaggio a Chicago, nella notte da mercoledì a giovedì (02:00).

Los Angeles (10-12) : viaggio a Cleveland, pernottamento dal martedì al mercoledì (1:30).

Washington / 119 Colpi Rimbalza
Giocatori min Colpi 3pt LF O D T Pd Fte Int B p Ct +/- Pt Valutazione
K. Kuzma 32 21/10 1/7 5/6 3 4 7 4 6 2 6 1 -10 26 22
D.Avdija 25 3/11 1/8 0/0 1 7 8 1 3 2 1 1 -14 7 10
K. Porzingis 34 25/11 1/6 4/6 1 8 9 3 2 2 0 1 -7 27 26
Signor Morris 31 6/14 2/6 0/0 0 1 1 4 1 1 2 0 -15 14 10
B. Bel 3 1/1 0/0 0/0 0 1 1 0 0 0 0 0 -1 2 3
R. Gill 8 0/1 0/1 0/0 0 0 0 1 1 0 0 1 -3 0 1
T.Gibson 8 0/0 0/0 0/0 0 2 2 0 1 1 0 0 +6 0 3
W.Barton 22 0/5 0/3 0/0 0 1 1 5 0 0 0 1 -2 0 2
C. Kispert 30 6/8 4/6 0/0 0 1 1 2 2 0 0 0 -11 16 17
D.Gafford 21 9/10 0/0 1/2 4 3 7 1 4 0 0 2 +1 19 27
J. Goodwin 26 3/9 1/2 1/1 2 5 7 3 3 2 1 1 +1 8 14
Totale 49/105 10/39 15/11 11 33 44 24 23 10 10 8 119 135
Los Angeles Lakers / 130 Colpi Rimbalza
Giocatori min Colpi 3pt LF O D T Pd Fte Int B p Ct +/- Pt Valutazione
A. Davis 38 22/30 2/3 9/9 3 14 17 1 1 0 2 3 +17 55 66
L. Giacomo 34 26/12 2/7 3/4 1 7 8 6 3 1 5 0 +13 29 24
P. Beverly 24 0/4 0/4 1/2 2 2 4 1 2 1 0 1 +5 1 3
D. Schröder 30 2/5 0/1 0/0 0 2 2 8 0 2 2 0 +14 4 11
L. Walker IV 25 7/10 4/4 2/2 0 2 2 1 1 1 0 0 +10 20 21
W Gabriele 9 0/1 0/1 0/0 2 0 2 0 2 0 0 1 -14 0 2
T. Brown jr. 17 2/4 2/3 0/0 0 1 1 2 1 0 0 0 +9 6 7
T.Bryant 10 2/4 0/0 0/4 1 4 5 0 1 0 0 0 +5 4 3
R. Westbrook 29 3/8 0/1 0/0 0 7 7 15 2 0 6 0 0 6 17
R. Reaves 25 2/4 0/2 1/1 0 3 3 0 1 0 0 0 -4 5 6
52/96 26/10 16/22 9 42 51 34 14 5 15 5 130 160

About the Author

Follow me


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

{"email":"Email address invalid","url":"Website address invalid","required":"Required field missing"}