Anthony Davis torna a brillare ei Lakers schiacciano gli Spurs

Ancora orfani di LeBron James, il Lakers iniziano a trovare un po’ di velocità di crociera in assenza del loro capo. Guidati ancora una volta da a Antonio Davis grandi serate (30 punti, 18 rimbalzi e 3 recuperi), firmano così la terza vittoria consecutiva questa notte, contro Speroni impotente in tutto e per tutto (123-92).

Un match a senso unico, dunque, che avrà visto i “Viola & Oro” non lasciare scampo alla franchigia texana, cogliendo il vantaggio fin dai primi minuti e aumentandolo costantemente nel corso della partita, per succedere al loro più grande collettivo prestazione della stagione. Sulla scia di un ancora mostruoso “AD” sotto i pannelli…

COSA DEVI RICORDARE

I Lakers in modalità rullo compressore. 34-20 dopo dodici minuti, 66-48 all’intervallo e 95-67 dopo tre quarti, per un +32 al traguardo: è riduttivo dire che oggi i “Purple & Gold” hanno calcato gli Spurs. Senza LeBron James la ricetta miracolosa era tutta trovata, perché gli è bastato innaffiare i palloncini di Anthony Davis, che ama punire i piccola palla avversario, quindi per far godere ai “piccoli” gli spazi creati dal loro interno. E quando i giocatori di Los Angeles possono correre come bonus, grazie alle perdite di palla causate, pur essendo aggressivi verso il cerchio, non può succedere loro molto.

Anthony Davis continua il suo lavoro. Consapevole che la salvezza dei Lakers sarebbe passata attraverso di lui, Darvin Ham ha voluto farne il pezzo centrale del suo attacco e, con l’assenza di LeBron James, il tecnico californiano sta avendo una giornata campale, perché “AD” è semplicemente ingiocabile per tre partite: 35 punti e 17 rimbalzi di media! Imperiale in attacco, dove non sbaglia nulla (o quasi) nei tiri (62%) e nei tiri (92%), l’interno All-Star offre un bonus di qualità in difesa, per ricordare a chi ha dimenticato che rimane un riferimento del suo ruolo , quando gli infortuni lo risparmiano e decide di giocare con le sue forze.

TOP/FLOP

Austin Reaves. All’ombra di Anthony Davis, anche la giovane retroguardia dei Lakers è nella forma migliore della sua vita, con la sua migliore uscita stagionale (21 punti) e la quarta partita consecutiva con almeno 15 punti. Sempre più libero in attacco, dove non esita a pescare da lontano, tenere palla in isolamento o lanciare i sistemi, ma anche prezioso e coinvolto in difesa, il 24enne fa ora parte degli elementi base di Prosciutto Darvin. Difficile, in queste condizioni, tirarlo fuori dai cinque. Anche quando LeBron James tornerà?

Il collettivo di Los Angeles nel suo insieme. Oltre ad Anthony Davis e Austin Reaves, anche cinque giocatori dei Lakers hanno chiuso con 10 o più punti: Thomas Bryant (15 punti, 9 rimbalzi), Lonnie Walker IV (14 punti), Dennis Schröder (13 punti), Kendrick Nunn (13 punti ) e infine Russell Westbrook (10 punti, 10 assist). Tipicamente il tipo di partita che consente a un’intera squadra di aumentare la propria fiducia mentre gli uomini di Darvin Ham ora vanno a mettersi alla prova contro Phoenix.

Sant’Antonio. Sorprendentemente attraenti durante le prime due settimane di gara, gli Spurs hanno iniziato a subire seriamente il colpo da tre settimane: dieci sconfitte in dodici partite e una quinta sconfitta di fila. Senza Jakob Poeltl (né Gregg Popovich, malato), Anthony Davis aveva un boulevard nel racket e a questo non è stato chiesto di torturare i texani, incapaci di competere con questi Lakers e presi per la gola a ogni inizio di primo tempo. Un naufragio collettivo, illustrato dalla pessima prestazione di Keldon Johnson: 12 punti, 4/20 ai tiri, di cui 1/10 da 3 punti…

IL SEGUENTE

Los Angeles (5-10) : viaggio a Phoenix, pernottamento dal martedì al mercoledì (04:00).

Sant’Antonio (6-12) : ricevimento di New Orleans, nella notte tra mercoledì e giovedì (02:00).

Los Angeles Lakers / 123 Colpi Rimbalza
Giocatori min Colpi 3pt LF O D T Pd Fte Int B p Ct +/- Pt Valutazione
A. Davis 28 12/19 0/2 6/6 3 15 18 2 1 3 2 1 +34 30 45
T. Brown jr. 23 1/4 0/2 0/0 1 6 7 2 1 0 3 0 +10 2 5
P. Beverly 20 1/5 1/4 0/0 0 1 1 3 1 0 0 0 +27 3 3
R. Reaves 27 7/11 3/4 4/4 1 1 2 3 1 0 1 0 +19 21 21
L. Walker IV 28 6/12 2/6 0/0 0 1 1 2 1 0 2 0 +23 14 9
Signor Ryan 6 0/4 0/3 0/0 0 1 1 1 0 0 0 0 +7 0 -2
W Gabriele 16 1/1 0/0 0/0 0 5 5 1 2 0 0 0 +1 2 8
D. Jones 4 0/0 0/0 0/0 0 1 1 0 0 0 0 1 +1 0 2
T.Bryant 23 5/5 0/0 5/8 0 9 9 1 1 0 0 0 -1 15 22
R. Westbrook 22 4/9 2/5 0/0 0 4 4 10 2 1 3 0 +14 10 17
D. Schröder 23 4/7 1/2 4/4 0 2 2 2 0 1 0 0 +8 13 15
K. Nunn 21 4/8 3/6 2/2 0 3 3 2 0 0 4 0 +12 13 10
Totale 45/85 12/34 21/24 5 49 54 29 10 5 15 2 123 155
Sant’Antonio / 92 Colpi Rimbalza
Giocatori min Colpi 3pt LF O D T Pd Fte Int B p Ct +/- Pt Valutazione
J.Sochan 26 6/14 0/3 0/1 3 3 6 1 2 3 2 0 -21 12 11
K.Johnson 31 4/20 1/10 3/5 2 1 3 1 2 1 2 0 -28 12 -3
G. Dieng 21 3/6 1/3 0/0 3 4 7 3 5 0 0 0 -10 7 14
T. Jones 26 5/12 0/1 0/0 0 2 2 4 1 0 3 0 -16 10 6
D. Vassell 29 7/14 3/4 0/1 0 4 4 4 1 0 0 1 -14 17 18
I.Roby 15 1/2 0/0 0/0 1 6 7 3 2 0 0 0 -1 2 11
D.Barlow 6 0/2 0/1 0/0 1 0 1 0 1 1 0 0 -7 0 0
D.McDermott 19 4/7 0/2 0/1 0 2 2 2 1 0 0 0 -16 8 8
K. Bates-Diop 16 2/4 0/1 0/0 0 1 1 0 0 0 0 1 -3 4 4
C. Bassi 21 4/5 0/0 0/2 2 6 8 5 2 1 1 0 -15 8 18
J. Richardson 19 4/10 2/3 0/0 1 0 1 2 0 1 0 0 -10 10 8
signor Branham 6 0/4 0/3 0/0 0 0 0 0 0 0 2 0 -7 0 -6
J. Sala 6 1/5 0/3 0/0 0 2 2 1 0 0 0 0 -7 2 1
Totale 41/105 7/34 3/10 13 31 44 26 17 7 10 2 92 90

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *