Antoine Devanne: “Una scelta ampiamente ponderata” – Notizie

Il team LMP-La Roche Vendée Cyclisme può essere orgoglioso del loro successo. Il club della Vandea di N2 ha reclutato per la stagione 2023 uno dei migliori corridori del gruppo amatoriale, Antoine Devanne. Nonostante un titolo di Campione di Francia nella cronometro e una vittoria nella Coupe de France N1, ad Aix-en-Provence, il pilota della Vendée U non ha ottenuto un contratto pro con TotalEnergies, né una garanzia per l’arrivo. Anche se si unisce a una N2, il 22enne Vendéen afferma ancora di voler salire di livello alla fine del 2023 mentre confida a Diretto Velo.

DirectVelo: Quindi non sei riuscito a trovare un contratto da professionista per il 2023…
Antoine Devanne: Ho consultato molte squadre ma sfortunatamente non ne è venuto fuori nulla. Ho trascorso due anni al CREF Pays de la Loire, poi quattro stagioni al Vendée U. Il prossimo passo logico è poi passare a TotalEnergies. Quindi penso che le squadre non mi abbiano inserito nella loro “ricerca”. Potevo ancora stare alla Vendée U nel 2023, i dirigenti mi hanno offerto di fare un altro anno con loro ma non volevo restare.

“Ero così felice al VENDÉE U”

Come mai ?
Sono stato campione di Francia in questa stagione, cosa posso fare di più? Non avevo la minima garanzia per il 2024 con TotalEnergies. Non ho ricevuto una telefonata dal team professionistico. Mi è stato detto che non c’era più budget per un altro neo-professionista nel 2023. Questo mi delude un po’. Ci vengono vendute molte cose, ci viene raccontata la piramide. Ho passato ancora sei anni in questa struttura, ero così soddisfatto nella Vandea U.

Quando diventi Campione di Francia a fine giugno, ti immagini già di andare sopra le righe?
Data la mia regolarità fino a Cholet, mi sono detto che avremmo parlato con me del resto dopo la mia vittoria. Ma non c’era niente. Ho avuto l’impressione che questo titolo di Campione di Francia non fosse servito a niente. Alla fine, non mi ha portato nulla. Non c’era riconoscimento.

A volte, sentiamo dire che non ti senti a tuo agio a strofinarti le spalle in un gruppo. Potrebbe averti fatto del male?
Non sono un corridore perfetto. Sì, non sfrego molto. Non sono un corridore che frenerà durante un’intera gara ma so come farlo nei momenti importanti. E penso che si possa imparare.

“NON VEDO PERCHE’ SAREI MENO FORTE”

Quindi hai scelto di unirti a un altro club…
L’anno scorso ho detto che avrei smesso di pedalare se non fossi riuscito a trovare un contratto da professionista. Ma ci ho pensato, ha funzionato per me. Non volevo fermarmi così. È ancora una parte importante della mia vita. Il mio stato d’animo non è cambiato. Aspiro sempre a diventare professionista. Il ciclismo non è tutto anche se rimarrà importante per me, avrò un lavoretto a parte. Andrò in bicicletta senza preoccuparmene, ed è così che ha sempre funzionato meglio per me fino ad oggi.

Perché il Team LMP-La Roche Vendée Cyclisme che è in N2?
Non avevo molti contatti. C’erano due N1 e una N2, La Roche. Kevin (Fouache, il direttore sportivo, ndr) è stato uno dei primi a contattarmi, a metà settembre. Sapeva che non avevo niente. Mi ha offerto un grande progetto. Ci siamo trovati subito molto bene. Sarà divertente pedalare come ho detto. Gli N1 hanno avuto difficoltà a capire la mia decisione, ma è una scelta ben ponderata. Non vedo l’ora che arrivi il 2023.

Quindi non sei pre-pensionato!
Lungi da esso (sorriso)! Passerò un inverno serio. Dovrei iniziare a lavorare nelle prossime settimane in un’azienda partner del club, che capirà che la moto resta importante dalla parte. Voglio essere felice sia dal punto di vista sportivo che professionale. La mia idea è di fare di tutto per essere allo stesso livello all’inizio della stagione come quest’anno allo stesso tempo. Ero un tirocinante a fine stagione, ho gareggiato in una corsa internazionale come il Tour de l’Avenir. Sento di aver superato un altro traguardo grazie a tutto ciò. Non vedo perché sarei meno forte l’anno prossimo, anzi.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *