• Home
  • Australian Open – Swiatek in 8s e una dimostrazione, qualificate anche Pegula, Gauff, Krejcikova e Rybakina

Australian Open – Swiatek in 8s e una dimostrazione, qualificate anche Pegula, Gauff, Krejcikova e Rybakina

0 comments

L’inseguimento di Krejcik dal lungomare

Barbora Krejcikova batte Anhelina Kalinina 6-2, 6-3

Barbora Krejcikova non è chiaramente quella che ha fatto più rumore dall’inizio di questo Australian Open, ma non è nemmeno la meno in forma. La campionessa del Roland-Garros 2021, ora 23esima al mondo, non ha ancora perso un set dall’inizio di un torneo in cui è diventata, uomini e donne, la prima a timbrare il biglietto per la seconda settimana dopo un successo facile contro l’ucraina Anhelina Kalinina 6-2, 6-3 in 1h26 nella notte da giovedì a venerdì alla Rod Laver Arena.

Open d’Australia

No 2a settimana per Collins, finalista 2022: momenti salienti della vittoria di Rybakina

20 MINUTI FA

Kalinina si è distinta nel round precedente battendo la sua prima hard top 20 (Petra Kvitova) per guadagnarsi il diritto di giocare il suo primo terzo round in un Grande Slam. Ma ha subito lo scotto “di casa” di una Krejcikova che ha perso solo 14 partite dall’inizio della quindicina (di cui 5 nel 2° turno contro la francese Clara Burel). Il suo duello agli ottavi contro la numero 3 del mondo Jessica Pegula dovrebbe valerne la pena.

La spensierata Krejcikova: momenti salienti della sua vittoria su Kalinina (video)

Pegula lo rende ancora più veloce

Jessica Pegula batte Marta Kostyuk 6-0, 6-2

Precisamente, Jessica Pegula è ancora più veloce in questo Australian Open. L’americana ha perso solo 11 partite dall’inizio del torneo dopo la rapida vittoria di venerdì contro un’altra ucraina, Marta Kostuyk.

La numero 3 del mondo è impressionante all’inizio del 2023 durante il quale finora non ha perso solo una partita, ma nemmeno un set. Di fronte a Kostyuk, la lotta è stata più dura (1h31) di quanto sembri e molte partite si sono estese a diversi pareggi. Ma Pegula, piena di fiducia, li ha costantemente vinti.

Pegula spietata per Kostyuk: i momenti salienti in foto

Rybakina si offre (di nuovo) Collins

Elena Rybakina batte Danielle Collins 6-2, 5-7, 6-2

Ciao, c’è di nuovo Elena Rybakina! La campionessa di Wimbledon 2022 è passata agli ottavi di finale dell’Australian Open per la prima volta nella sua carriera battendo la seconda classificata uscente Danielle Collins 6-2, 5-7, 6-2 in 2:05.

No 2a settimana per Collins, finalista 2022: momenti salienti della vittoria di Rybakina

L’americana, che sfoggiava una grossa fasciatura sul ginocchio sinistro, è stata probabilmente smussata da un percorso già molto complicato. Il suo spirito combattivo le ha comunque permesso di strappare il 2° set un po’ contro l’andamento della partita visto che lo ha fatto al suo primo break point del match, che era quindi anche un set point.

Ma Rybakina, che aveva già battuto Collins nel primo torneo dell’anno ad Adelaide, ha mantenuto la calma e ha saputo riorganizzare le forze in un 3° set che l’ha vista passare in vantaggio molto velocemente, per vincere logicamente. Sfiderà Iga Swiatek all’ottavo.

Gauff sta guadagnando slancio

Coco Gauff batte Bernard Pera 6-3, 6-2

Nella serie “The favorites walk in Melbourne”, l’americana Coco Gauff è andata lì con il suo verso offrendo un match completo per mettere sotto l’estintore la sua connazionale Bernarda Pera, 6-3, 6-2 in 1h34.

Coco Gauff – Australian Open 2023

Credito: Getty Images

Quest’ultima però ha ammirato la potenza della sua zampata sinistra, è riuscita anche a tirare più colpi vincenti della sua avversaria (24 a 23) ma è andata a sbattere contro un vero e proprio muro. Nonostante ancora qualche (lievissimo) intoppo alla conclusione, con un break concesso nel 2° set su doppio fallo poi due nuove palle break da salvare nell’ultimo game, Gauff è stato particolarmente solido.

La giovane prodigio di Atlanta ha così raggiunto gli ottavi di finale degli Australian Open per la seconda volta in carriera, dopo il 2020. Aveva allora 15 anni…

Swiatek proche du doppie ciambelle

Iga Swiatek batte Cristina Bucsa 6-0, 6-1

Ultimo ma meno importante : la brillante giornata delle favorite si è conclusa con la dimostrazione della testa di serie n.1 Iga Swiatek, decisamente troppo forte per la qualificata spagnola Cristina Bucsa, 100esima giocatrice al mondo, battuta 6-0, 6-1 in 55 minuti sulla Margaret Arena di corte.

La polacca non è andata lontano dal “doppio ciambellone” portandosi in vantaggio per 6-0, 5-0 dopo un devastante 1° set in cui ha perso solo sei punti. Ma Bucsa, che aveva cancellato un match point nel turno precedente contro Bianca Andreescu, ha poi salvato l’onore. Senza poter più posticipare l’inevitabile scadenza…

Open d’Australia

Ingannato dalla rete, ma non dai suoi riflessi: punta a rete pazzesca di Sinner

2 ORE FA

Open d’Australia

Tsitsipas all’ottavo posto senza perdere un set: i momenti salienti della sua vittoria su Griekspoor

3 ORE FA

About the Author

Follow me


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

{"email":"Email address invalid","url":"Website address invalid","required":"Required field missing"}