Auxerre, registro delle reclute, Ekitike…

Visto e letto sul PSG nel stampa esagonale questo lunedì, 14 novembre 2022. La grande vittoria contro l’AJ Auxerre (5-0) nell’ultima partita prima della Coppa del Mondo, il record contrastante delle reclute della finestra di mercato estiva, Hugo Ekitike ha lanciato la sua stagione…

Nell’edizione odierna, Il gruppo guarda indietro al festival PSG davanti l’AJ Auxerre (5-0). Per la sua ultima partita prima del Coppa del Mondoil leader di campionato ha mantenuto la sua invincibilità contro il promosso dall’Auxerre e nessun Mondialiste ha subito un infortunio una settimana prima dell’inizio della Mondo (20 novembre – 18 dicembre). Contro una squadra da Auxerre troppo passivi, i parigini “Ha fatto il lavoro, dopo la pausa, per punire i promossi per ogni errore. » Una vittoria resa obbligatoria dal ritmo imposto dal secondo classificato Rouge & Bleu, il Obiettivo RCcome ricordato Christophe Galtier dopo la partita: « Lente ha fatto una corsa eccezionale come un secondo. Abbiamo fatto un’ottima corsa. Ho guardato cosa è successo alle squadre ancora in lizza Champions League questo fine settimana. Ovviamente, senza che nessun giocatore mi desse segni di preoccupazione o paura, la mia ossessione era quella di costruire la squadra più competitiva possibile. Nelle tre sessioni che abbiamo dovuto preparare per questa partita, ho visto giocatori coinvolti. Hanno dato oggi (domenica) una risposta molto bella. »

E Kylian Mbappé è riuscito a segnare il suo 43esimo gol dell’anno solare, da parte sua, Lionel Messi ha toccato ancora una volta il palo, il suo 18esimo da quando è arrivato Francia nell’estate del 2021. L’argentino e Neymar Jr sono stati salvati lasciando un quarto d’ora dalla fine della partita. Rif Presnel Kimpembeè tornato alla competizione due settimane dopo la sua ultima partita contro Troyes (4-3) “I quindici minuti giocati dal difensore di La squadra francese ha almeno rassicurato sulle sue capacità fisiche, anche se lo staff dei Blues avrebbe senza dubbio preferito che il suo tempo di gioco fosse un po’ più lungo”rapporti IL. Ma la cosa più importante è che il nazionale francese trovi delle sensazioni prima di entrare a far parte della sua selezione.

Il quotidiano sportivo fa anche un primo bilancio delle reclute della finestra di mercato estiva del PSG. E dopo 22 partite in questa prima parte di stagione, i rinforzi “mostrare un bilancio contrastante. » Arrivato da RB Lipsia contro 10 milioni di euro, Nordi Mukiele incatenato alcuni incontri Liga 1Reclutato per competere Achraf Hakimi in posizione di terzino destro, il francese ha lasciato un’impressione migliore quando è stato utilizzato in posizione di difensore centrale. “In linea, Nordi Mukiele sprigiona molta potenza e può usare il suo primo rilancio affidabile” mentre sulla destra l’ex Montpellier fatica a orientarsi. Acquistato negli ultimi giorni della finestra di mercato, Fabiano Ruiz ha preso tempo per mostrare le sue qualità a centrocampo. Ma una volta insediato in un ambiente a tre, lo spagnolo ha mostrato la sua importanza nell’equilibrio di squadra. “Sa per esempio, con intelligenza, coprire le salite della sua parte. Nella padronanza tecnica come sotto pressione, Fabiano Ruiz non mancano gli strumenti »osservare Il gruppo. Ma il vecchio Napoli può ancora migliorare nel suo gioco in avanti, nel campo aereo o nei suoi tiri dalla distanza, una delle sue specialità.

Fa senza dubbio parte di una delle grandi delusioni dell’ultima assunzione. Nonostante il suo secondo gol stagionale questa domenica contro Auxerre, Renato Sanches è stato reclutato per portare cambi di ritmo a centrocampo con capacità di rompere le linee con la palla al piede. “Finora non l’abbiamo visto molto. Colpa degli infortuni, ma anche di una forma di stupefacente febbre tecnica per un giocatore del suo talento”. Dalla sua parte, Vitina è l’unico debuttante ad aver vinto nell’XI titolare Christophe Galtier. Dopo un inizio più che convincente, grazie in particolare alle sue qualità tecniche, il portoghese sta attraversando un periodo più difficile nelle ultime settimane. “Lo sentivamo meno disponibile, più ritirato nelle sue iniziative”, rileva il quotidiano sportivo. L’unico attaccante reclutato la scorsa estate, Hugo Ekitike ha avuto un inizio frustrante con un tempo di gioco ridotto. Di fronte al fastidio del giocatore, Christophe Galtier gli ha parlato personalmente. Una discussione che è servita da grilletto con un gol e due assist in due partite. Infine, Carlos Soler è stato spesso decisivo con tre gol e due assist, ma lo spagnolo, convocato per il Mondosta lottando per avere un’influenza nel gioco della sua squadra. “Più preoccupante, dà la sensazione di subire l’impatto atletico Ligue 1. » Non dà l’impressione di essere una soluzione di ricorso per sostituire un membro del MNM.

Dalla sua parte, Il parigino evidenzia anche l’ultima casella del PSG au Parco dei Principi davanti l’AJ Auxerre (5-0). In una giornata speciale, iniziata con gli omaggi alle vittime degli attentati del 13 novembre 2015, la Parco dei Principi ha vissuto una giornata emozionante con tanti striscioni dispiegati dal TAZZA nel Curva d’Auteuil per rendere omaggio. Per quest’ultimo match prima della partenza dei Mondialisti, il club parigino ha domato perfettamente una squadra dell’Auxerre travolta nel secondo tempo. “Dei sette internazionali interessati da una partenza per il Qatar al calcio d’inizio nessuno ha avuto il minimo problema fisico” con le uscite al 74° minuto di Neymar et Lionel Messi. Dal momento in cui i miei giocatori hanno fatto la differenza, mi sono concentrato sulla gestione. Sarebbe stata una grande tristezza se uno dei miei giocatori doveva partire Mondo si fa male. E ho subito apportato modifiche per proteggermi a vicenda.ha spiegato Christophe Galtier dopo la partita.

Dalla sua parte, Kylian Mbappé ha giocato l’intera partita e ha aperto le marcature per la sua squadra. Ora porta il suo totale a 190 gol con la maglia parigina e si avvicina al record diEdinson Cavani (200 gol). Ha anche scalato la classifica dei punteggi Liga 1 in questa stagione (12 successi) e soprattutto ha anche il suo record di gol in un anno solare “Con 31 gol in Liga 1 – come nel 2019 – e 43 in tutte le competizioni, come nel 2021”. L’altra buona notizia è stata il ritorno alla competizione di Presnel Kimpembemeno di dieci giorni prima della prima partita di La squadra francese davanti Australia (22 novembre) a Coppa del Mondo. D’ora in poi i non Globalisti avranno qualche settimana di riposo e torneranno ad allenarsi il 5 dicembre. Gli internazionali ne trarranno vantaggio “dieci giorni di riposo al loro ritorno. »

Infine, il quotidiano Ile-de-France si concentra sulla partita di Hugo Ekitike. Davanti l’AJA, i francesi entrano in gioco decisivi con un gol e un assist. Un traguardo che potrebbe finalmente dare il via alla sua stagione con i Rouge & Bleu e che è stato molto celebrato dai suoi compagni di squadra. “Ho un po’ di nonnismo. Mi hanno ferito (ride). I giocatori sapevano che stavo aspettando di segnare, sono venuti tutti da me perché negli spogliatoi abbiamo scherzato molto e io sono stato il primo a farlo. Non mi sono mancato in quello! »ha detto l’attaccante a margine della vittoria contro Auxerre. Dopo aver perso una prima occasione contro Benoit Costilprima di servire Renato Sanches per il quarto gol parigino, Hugo Ekitike ha approfittato di un errore Julian Jeanvier pochi minuti dopo ad aprire la sua rete in contropiede con il PSG. “La sua festa trattenuta davanti a un Parco dei Principi felice per lui, non ha detto quanto aspettava con impazienza questo momento per cui ha lavorato duramente, avendo aggiunto più allenamenti al suo programma nell’ultima settimana. »

Abbastanza frustrato durante i suoi primi tre mesi nella capitale francese, l’ex Rémois ha immaginato un altro inizio di avventura con la maglia parigina giocando più dietro al trio offensivo Messi-Neymar-Mbappé. Non completamente convinto della sua prestazione, lo staff parigino ha preferito prendersi il proprio tempo e Christophe Galtier ha scambiato molto con il suo attaccante di 20 anni “per rimobilizzarlo, assicurandogli che sarebbe venuta la sua ora. »

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *