• Home
  • B&B Hotels-KTM, è finita? Pineau non getta la spugna!

B&B Hotels-KTM, è finita? Pineau non getta la spugna!

0 comments

Nulla è ancora ufficiale, ma il futuro di B&B Hotel-KTM purtroppo sembra sigillato. Anzi, secondo le informazioni rivelate dal quotidiano Il telegrammala scuderia francese di Girolamo Pineau non partirà nel 2023! Durante una videoconferenza, il direttore generale della struttura del Morbihan ha annunciato la bruttissima notizia questo mercoledì mattina ai suoi 21 corridori ancora sotto contratto, che si ritrovano così tutti senza lavoro a poche settimane dall’inizio della stagione 2023. la fine di una saga iniziata lo scorso luglio con prospettive allettanti e che si è andata via via oscurando, culminando purtroppo con la scomparsa del B&B Hotel-KTMuna squadra che aveva fatto molta strada dalla sua creazione nel 2018. Tuttavia, Girolamo Pineau non ha ancora detto la sua ultima parola, come ha spiegato nelle colonne di Francia occidentale. “Per ora si ferma…”disse, prima di chiarire i suoi pensieri.

Video – Genauzeau: “TotalEnergies non assumerà presso B&B Hotels”

Pineau: “Finché le autorità non mi dicono che è finita, finché c’è speranza, lotterò”

Ho annunciato ai piloti che non ci sarebbe stato alcun progetto Continental Pro, questo è certo, ma in nessun momento ho detto che era finita! Io, finché le autorità non mi dicono che è finita, finché c’è speranza, combatterò… Non siamo immuni da qualcuno che sia sensibile alla nostra storia e aiutiamo. Possiamo avere una bella sorpresa nei prossimi giorni”. Nonostante le dichiarazioni dell’uomo del Nantes, si va ancora verso la dichiarazione di fallimento, ipotesi che verrà sicuramente valutata durante un consiglio di amministrazione straordinario che si terrà giovedì sera secondo quanto riferito Francia occidentale – e quindi verso un disastro per molti corridori. E Victor Koretzky è stato in grado di trovare rapidamente una base interagendo con BEST-hansgrohesono infatti 21 a ritrovarsi senza niente per il 2023…

I piloti B&B Hotels-KTM ora liberi in seguito alla scomparsa del team

BARBIER Pierre (FRA)

BARTHE Cirillo (FRA)

BOILEAU Alan (FRA)

BONNAMOUR Franck (FRA)

CAVALIERE Maxime (FRA)

DEBUSSCHERE Jens (BEL)

FERASSE Thibault (FRA)

GAUTIER Cirillo (FRA)

GOUGEARD Alexis (FRA)

HEIDEMANN Miguel (TUTTI)

LAGREE Adrien (FRA)

LAURANCE Axel (FRA)

LECROQ Jérémy (FRA)

LEMOINE Cirillo (FRA)

LIETAER Eliot (BEL)

MORICE Julien (FRA)

MOZZATO Luca (ITA)

PARISELLA Raffaello (CAN)

ROLLANDPierre (FRA)

SCHÖNBERGER Sebastian (AUT)

WARLOP Jordi (BEL)

Abbandonato anche il progetto della squadra femminile… e Audrey Cordon-Ragot e le altre runner?

E in questa crisi, non bisogna dimenticare le atlete che avevano dato il loro consenso per entrare a far parte della squadra femminile che doveva essere creata nel 2023 da Girolamo Pineau, ma che purtroppo non vedrà mai la luce! Per essere il leader di questa formazione, Audrey Cordon-Ragot si ritrova così con il becco in acqua poche settimane prima dell’inizio della nuova stagione. Questo è anche il caso dell’australiano Chloe Hoskingche ha giocato con il bretone a Trek-Segafredo per due anni. Coinvolti in questo progetto anche i francesi Roxane Fournier (Team SD Worx) – affiancato da Notizie sul ciclismoha bisogno di digerire la notizia e per il momento non vuole parlare – Lucia Jounier et Typhaine Laurance (Arkéa Pro Cycling Team) si trovano anch’essi in grande difficoltà.

Jérôme Pineau non è riuscito ad avere un budget simile a quello del 2022

Mentre l’allenamento B&B Hotel-KTM era più che in forte difficoltà e che aveva ottenuto un ulteriore termine di 5 giorni dalUCI presentare il proprio fascicolo (ilUnione Ciclistica Internazionale aveva inizialmente chiesto che tutti i documenti necessari alla convalida dell’iscrizione alla stagione 2023 fossero presentati entro mercoledì 30 novembre), le informazioni riportate tutto questo fine settimana da alcuni media tra cui il quotidiano Francia occidentale, già non andavano affatto nella direzione di a lieto fine ! Durante una videoconferenza organizzata venerdì scorso, Girolamo Pineau aveva annunciato ufficialmente a tutti i suoi piloti del team B&B Hotel-KTM che erano liberi di cercare altrove.

I piloti B&B Hotels-KTM sono autorizzati da giorni a cercare altrove!

Pochi giorni fa è avvenuto un nuovo sviluppo nel fascicolo B&B Hotel-KTM poiché secondo le informazioni da Notizie sul ciclismo, i corridori della formazione del Morbihan avevano già ricevuto l’autorizzazione dalla dirigenza della squadra a cercare un contratto con un’altra squadra. Questa decisione è indicativa di una situazione che si sta costantemente impantanando da settimane Girolamo Pineauil direttore generale della B&B Hotel-KTMle cui trattative con potenziali grandi partner e la città di Parigi continuano a fallire.

Anche se nulla è ufficiale e pineau e i suoi collaboratori hanno ancora poche ore per trovare una soluzione, la fine sembra purtroppo vicina per il Uomini a Glazche era presente nel gruppo professionistico dal 2018 e aveva gareggiato nelle ultime tre edizioni del Giro di Francia. Resta il fatto che, e va comunque precisato: “Jérôme Pineau non ha ancora rilasciato nessuno”comunicato a Notizie sul ciclismo l’ufficio stampa e comunicazione del team B&B Hotel-KTM. Ci sono regolamenti ma nessuno si prende il tempo di leggerli, ovviamente”. Fine della citazione e del serial di formazione B&B Hotel-KTM continua purtroppo e, inevitabilmente, auguriamo loro un buon esito e di raggiungere il loro fine.

Non tutti i corridori riusciranno a trovare un contratto professionale

Se la Axel Laurance, Franck Bonnamour, Luca Mozzano e altro Alexis Gougard non dovrebbe avere problemi a trovare una squadra per il 2023, che dire del Pietro Rolando, Cirillo Gautier e altro Julien Morice ? I numeri delle squadre professionistiche sono infatti quasi tutti chiusi e non tutti riusciranno di certo a trovare una base. E non stiamo parlando delle persone che compongono lo staff tecnico e che si ritroveranno senza nulla, così come le atlete che avevano dato il loro consenso per entrare a far parte della squadra femminile che doveva essere creata da Girolamo Pineau… “Il futuro della squadra è minacciato ma rimaniamo molto ottimisti sull’avere una squadra di altissimo livello perché c’è la voglia di sostenerci”.disse Girolamo Pineau qualche giorno fa in un’intervista a RMC Sport.

Asset principale del progetto Pineau, Mark Cavendish riuscirà a riprendersi?

Abbiamo avvertito le autorità nazionali e internazionali che serve un rinvio perché i tempi delle aziende interessate lo richiedono.continuato Girolamo Pineauche non può essere biasimato per non aver lottato per salvare il salvabile. “Ho cinque aziende che vogliono seguirci. Concretamente, ci aspettiamo risposte il 21, 28 e 29 novembre. Si tratta di indizi molto seri che valgono lo sforzo. Le banche ci seguono. I contratti dei piloti sono pronti. B&B Hotels ha già preso un nuovo impegno. Abbiamo ancora l’arrivo di un ultimo grande sponsor che si prende il tempo per decidere […] I corridori sono a conoscenza della situazione quotidianamente. Voglio dire che hanno tutti molto coraggio perché nessuno è fuggito. Siamo tutti uniti dietro il nostro progetto. Vogliamo che questa avventura continui anche se sicuramente farebbe felici alcune persone se si interrompesseconcluse colui che aveva convinto Marco Cavendish integrarne la struttura. Non trattenuto da Quick-Step Alpha Vinyl Teamanche il britannico dovrà ovviamente voltarsi molto velocemente…

About the Author

Follow me


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

{"email":"Email address invalid","url":"Website address invalid","required":"Required field missing"}