• Home
  • Bègles – Montpellier: Jalibert prende slancio, il gusto del troppo poco per Garbisi

Bègles – Montpellier: Jalibert prende slancio, il gusto del troppo poco per Garbisi

0 comments

TOP/FLOP – Della sua prestazione ci pensa la cerniera di Bordeaux-Bègles, Bielle-Biarrey e un MHR bifronte: trovate top e flop di questa Bordeaux-Bègles – Montpellier (40-10).

TOP

Bielle-Biarrey in modalità Kolbe

Affermato sulla fascia destra, il giovane terzino (19 anni) è uno dei grandi artefici del la vittoria dell’UBB contro il Montpellier (40-10)all’apertura di la 14ª giornata di campionato. Casco avvitato in testa, Louis Bielle-Biarrey non ha nulla da invidiare al suo maggiore. Una prima meta favolosa che rimette in gioco i suoi. La trequarti riceve palla nel corridoio di cinque metri e scavalca i 22 metri del Montpellier, lasciando qualche avversario sulla fascia. Sempre disponibile in attacco, non ha lasciato la sua parte in difesa. Nel secondo periodo approfitta del diagonale perfetto di Matthieu Jalibert per piazzare una doppietta (57°).

Gimbert al livello, Jalibert recupera

Per il suo secondo inizio di stagione in campionato, Jules Gimbert è stato pulito. Senza eccessi, ma con accuratezza. Solido in difesa, è prezioso sui rinvii o per liberare la sua squadra, soprattutto nei primi 20 minuti, controllati dal Montpellier. È anche dietro il primo test. Sostituito da Maxime Lucu nel secondo periodo (50°), che mette a segno l’ultima meta della sua squadra (67°).

Accanto a lui, Matthieu Jalibert ha avuto un inizio di partita complicato. Poco ispirato e goffo nei calci. Colpevole di un attaccante davanti alla sua area di meta (9°), che offrirà una mischia al Montpellier e la prova di Paul Willemse. Pochi minuti dopo commette fallo su Leo Coly in un duello aereo (22°). A poco a poco, ha riguadagnato il suo miglior livello. L’apertore francese ha riacquistato la sua abilità in piedi e fornisce due assist (47esimo, 67esimo). Impeccabile contro i pali. 7/8 contro i pali e 17 punti realizzati.

Chaban all’appuntamento

Per la prima partita della fase di ritorno, il pubblico allo stadio Chaban-Delmas era più che presente. Va detto che giocare contro il campione di Francia in carica è motivante. I tifosi del Bordeaux, spesso arringati da Matthieu Jalibert, hanno continuato a spingere. Bordeaux-Bègles ha giocato 16 contro 15 per 80 minuti. E anche prima dell’inizio del gioco.

FLOP

Montpellier crolla

Il Montpellier potrebbe avere dei rimpianti in questo primo periodo. 20 minuti dominanti, prima la sveglia, poi il volo dell’UBB. Colpevole di un attaccante sulla linea di porta (17°), Titi Lamositele sbaglia la seconda meta del MHR, che non si concretizza abbastanza. Montpellier, invece, pulitissimo nel primo periodo con tre rigori subiti. Prima di crollare completamente, per mancanza di sostituti. Un 27-0 nella tascapane nel secondo tempo.

Paenga-Amosa è macchiato

Montpellier stava pescando nel traguardo ma non ne aveva bisogno. Brandon Paenga Amosa ha sbagliato almeno cinque tiri in touch, di cui tre di fila a metà partita, il che ha permesso a Bordeaux-Bègles di recuperare facilmente palla. Molte munizioni sprecate e troppo furtivo nel gioco attuale.

Manca Garbisi

Centro sorprendente dall’inizio della stagione, Paolo Garbisi ha iniziato la partita con il 10 dietro per la prima volta in campionato. Louis Carbonel è andato a riposo, dopo aver giocato tutte le partite. Solo che l’apertore italiano deve lasciare il posto dopo 20 minuti di gioco perché colpito al ginocchio. Per un’ora, Louis Foursans ha avuto poca influenza sul gioco della sua squadra. Altra brutta notizia per l’MHR: l’infortunio di Gela Aprasidze. Entrato allo scoccare dell’ora, il mediano di mischia è subito uscito. Tom Willis ha toccato e sostituito al quarto d’ora di gioco sul lato dell’UBB.

About the Author

Follow me


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

{"email":"Email address invalid","url":"Website address invalid","required":"Required field missing"}