• Home
  • Brutto colpo per il PSG nel caso Marcus Rashford

Brutto colpo per il PSG nel caso Marcus Rashford

0 comments

Cosa c’è dopo questo annuncio

Attualmente 5° in Premier League, Il Manchester United deve affrontare diverse questioni scottanti mentre prepara il ritorno alle competizioni dopo la sosta per le nazionali dovuta ai Mondiali in Qatar. Oltre al caso di Cristiano Ronaldo, ora free agent dopo aver lasciato il club inglese, i Red Devils sono stati messi in vendita dalla famiglia Glazer, proprietaria dei residenti dell’Old Trafford. Un altro problema sul tavolo, il club mancuniano dovrebbe perdere lo sponsor della maglia, TeamViewer, e avrebbe quindi iniziato a cercare una nuova collaborazione. Anche a livello sportivo il Manchester United dovrà trovare rapidamente soluzioni.

In effetti, disagio Jason Sanchon si gonfia già da qualche settimana al fianco di Manchester e Inghilterra. Arrivato a luglio 2021 dal Dortmund contro un bell’assegno da 85 milioni di euro, il 22enne stenta a convincere gli osservatori del calcio inglese. L’attaccante inoltre non è stato selezionato da Gareth Southgate per partecipare ai Mondiali con la sua selezione. Proprio come lo spinoso caso di Harry Maguire, non ancora al livello della competizione secondo il suo allenatore Erik ten Hag. Ma ci sono ancora motivi di speranza per i Red Devils. Abbiamo appena appreso questo mercoledì che il club mancuniano estenderà quattro dirigenti della sua prima squadra che stavano arrivando alla fine del loro contratto di locazione nel giugno 2023, incluso Marcus Rashford.


Leggere
Man United: niente va bene con gli sponsor

Rashford, Sahw, Dalot e Fred hanno esteso

Per portare a termine questa finissima operazione sportiva e finanziaria, il Manchester United si è affidato a una speciale formula di rinnovo inserita nei contratti dei suoi giocatori, per un massimo di quattro componenti dell’attuale prima squadra, che a giugno sarebbero giunti a scadenza. 2023. Così, i Red Devils potranno quindi estendere Marcus Rashford, Luke Shaw, Diogo Dalot e Fred, secondo L’Atletico. Il quartetto del club mancuniano sarebbe stato addirittura libero di parlare con club stranieri da gennaio. Per il primo nominato, l’urgenza era tanto più importante sapendo che il Paris Saint-Germain era molto interessato all’attaccante inglese e voleva attrarlo come free agent durante la finestra di mercato estiva 2023 in vista della prossima stagione.

Cosa c’è dopo questo annuncio

Questa clausola consente al Manchester United di rinnovare il contratto dei suoi giocatori purché venga mantenuto lo stipendio che percepiscono attualmente. COME. D’ora in poi i quattro giocatori sono quindi legati fino al 2024 ai Red Devils. Vale a dire per un’altra stagione. Inoltre, Marcus Rashford e Diogo Dalot, rispettivamente di 25 e 23 anni, dovrebbero ricevere un’ulteriore offerta dal club mancuniano per prolungare la loro permanenza all’Old Trafford oltre la stagione 2023/2024, secondo le ultime indiscrezioni dei due media sportivi. . Inglese e spagnolo. Così, se il Psg vorrà tornare alla carica per uno dei pilastri della squadra di Erik ten Hag, il club parigino dovrà migliorare ulteriormente la propria offerta.

De Gea in trattativa

Va detto che Marcus Rashford è tornato in ottima forma in questa stagione dopo un 2021-22 al di sotto delle aspettative. L’attaccante dello United ha segnato otto gol in 19 presenze con Erik ten Hag prima di unirsi alla squadra inglese per la Coppa del Mondo. Diogo Dalot, da parte sua, ha raggiunto nuove vette con l’allenatore olandese diventando la prima scelta come terzino destro, mentre Luke Shaw è riuscito a consolidare il suo posto nell’XI titolare dello United battendo la concorrenza di Tyrell Malacia. Infine, Fred ha iniziato solo quattro partite di Premier League in questa stagione, a causa degli arrivi estivi di Casemiro e Christian Eriksen, ma rimane un giocatore prezioso per la squadra mancunese.

Cosa c’è dopo questo annuncio

Anche il contratto di David De Gea con i Red Devils è in scadenza alla fine di questa stagione, ma lo staff mancuniano è solo in trattative con lo spagnolo per prolungare il contratto. I dirigenti non hanno attivato questa opzione di rinnovo di un anno per il portiere della prima squadra. Vorrebbero che il portiere 32enne firmasse un nuovo contratto con uno stipendio più basso, il suo stipendio alto è diventato un problema, piuttosto che innescare un anno di proroga con lo stesso contratto e quindi lo stesso stipendio di 375.000 sterline (circa 400.000 euro) a settimana che ha firmato a settembre 2019. Come promemoria, il Manchester United riprenderà le competizioni mercoledì prossimo ospitando il club del campionato Burnley, per il quarto turno della Coppa Carabao.

Pub. il
PUOI ridere

About the Author

Follow me


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

{"email":"Email address invalid","url":"Website address invalid","required":"Required field missing"}