Causade. Il Caussade Cyclo-Club ei suoi 112 licenziatari stanno andando bene

l’essenziale
Tra i suoi tre gruppi di livelli Grupetto, Thalasso, Baroudeurs e TGV, il Caussade Cyclo-Club può accogliere tutti gli appassionati di ciclismo.

Durante l’assemblea generale annuale del Cyclo-Club caussadais, il presidente Jean-Claude Bertelli ha ricordato che un’assemblea generale ha permesso di evidenziare la vitalità di un club e di progettare il futuro. “Gli obiettivi sono sviluppare la pratica del ciclismo senza spirito di competizione, nel senso di condivisione, per promuovere il cicloturismo”, ha indicato in sostanza, evidenziando anche le donne, la sicurezza e gli eventi eco-responsabili. “Il nostro club è ricco di membri dove ognuno può trovare il proprio posto”, ha aggiunto, chiedendo che le truppe siano ringiovanite per far fronte al calo di numeri, osservato in tutti i club.

Ad oggi il Ciclo-Club conta 112 iscritti, di cui 84 ​​uomini e 28 donne (25%). Sono 20 gli appassionati di VAE (biciclette a pedalata assistita) e 29 iscritti praticano sia ciclismo su strada che mountain bike. I 13 nuovi soci hanno un’età media di 55 anni, che abbassa la media del club da 67,6 a 67,15. Tra i nuovi licenziatari si segnalano: Marie-Paule e Philippe Barlet, Yann Devin, Michel Gramond, Francis Labesque, Loïc Martin, Serge Petit.

Uscite ed eventi

Nella sua relazione di attività, Céline Nauges ha presentato le uscite e gli eventi interni al club: uscite settimanali il mercoledì, il venerdì e la domenica; incontro con il club di Villefranche-de-Rouergue; soggiorno di club a Fleurance a Pentecoste; giornata organizzata alla grotta del Bosc, nel settembre 2022; uscite spontanee durante la giornata su iniziativa dei gruppi; serate festive: cena a Le Canotier dopo l’assemblea generale del 20 novembre 2021; Serate Galettes des Rois a gennaio; frittelle a febbraio; grigliate a giugno; carni alla griglia dopo l’escursione nel Bas-Quercy, all’inizio di settembre. Il Ciclo-Club è stato presente anche nella maggior parte degli eventi organizzati nel dipartimento, come il punto caffè a Castelsarrasin e l’apertura del Codep a Malause. Fuori dal dipartimento, il club ha partecipato a Pasqua-en-Quercy, Pentecoste-en-Gironde, alla Settimana federale di Loudéac, in giro per la Sardegna, organizzata dalla FFCT. Le donne hanno preso parte al viaggio itinerante delle donne ad Albi nell’aprile 2022 e alla giornata di Olympe-de-Gouges a maggio.

Tre illustri ciclisti

Oltre ai brevetti, alle diagonali, alle gare di fondo e ai viaggi itineranti a cui hanno preso parte i ciclisti di Caussade, gli eventi organizzati dal Ciclo-Club e aperti ad altri club sono stati il ​​VTT di Caussade nell’ottobre 2021; brevetti federali di 100 km (40 membri CKC) e 150 km (18 partecipanti CKC); il BRM 400 km (4 persone da Caussade); il certificato di tipo Audax di 200 km a velocità regolamentata (6 del CCC); l’escursione del Bas Quercy nel settembre 2022.

In occasione del rinnovo parziale del Consiglio di Amministrazione sono stati ammessi due nuovi membri: Noël Fleurot e Guy Lequepays.

Al termine dell’incontro, tre persone sono state premiate: Daniel Cristin dal presidente di dipartimento Michel Coulom per la sua partecipazione attiva nel club; Dominique Peyrol dal brevetto delle province francesi rilasciato da Martine Cano, presidente della Federazione francese di cicloturismo, per aver percorso in bicicletta tutta la Francia, cioè tutti i dipartimenti francesi; Pierre Taupiac, il ragazzo più giovane del club, molto determinato e premiato da Jean-Claude Bertelli.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *