• Home
  • Ciclismo: partenza di tappa in Francia e gran finale a Ginevra

Ciclismo: partenza di tappa in Francia e gran finale a Ginevra

0 comments

Pubblicato

CiclismoUn inizio di tappa in Francia e il gran finale a Ginevra

Il Tour de Romandie 2023, che si svolgerà dal 25 al 30 aprile, farà una deviazione attraverso la Francia per iniziare e si concluderà nella città di Calvino. Il prossimo “più piccolo dei grandi giri” sarà spesso molto aperto.

par
Renaud Tschumy

(Porto Vallese)

Definite le linee principali del Tour de Romandie.

Definite le linee principali del Tour de Romandie.

AFP

Il ciclo romandia tornerà ad alcune basi il prossimo anno. La maglia verde di leader e “collezionista” per la 75esima edizione del 2022 sarà sostituita dalla più tradizionale maglia gialla. Anche i “Romandie” troveranno il tradizionale arrivo a Ginevra, nell’ultimo giorno. In mezzo a tutto questo, alcune novità comunque: un forte prologo vicino al Lago di Ginevra, una partenza da Morteau in Francia e una cronometro intorno a Châtel-St-Denis che offrirà immagini magnifiche… a patto che ci sia il sole parte di esso.

“Il prologo sarà piuttosto lungo, uno dei più lunghi che abbiamo organizzato, ha spiegato Chassot. Avrà un impatto sulla classifica generale. Sarà piuttosto piatto, ma tecnico. Nel processo, sarà una bella tappa verso la Vallée de Joux, abbastanza forte. Questo dovrebbe già sistemare le cose. Giovedì lasceremo la Francia. Raramente andiamo all’estero e siamo felici di andarci, per collegare i due paesi. È anche un comitato che si candida per una futura tappa del Tour de France… Dovrebbe esserci anche il direttore della Grande Boucle Christian Prudhomme!

L’ultimo giorno, i più veloci del gruppo saranno premiati con il tradizionale sprint sulle banchine del Monte Bianco. Non è facile per gli organizzatori inserire la Città di Calvino nel percorso del Tour e solo la domenica non blocca la città nel suo insieme. La maglia gialla finale si saprà dunque sicuramente il giorno prima, durante il sempre complicato arrivo a Thyon 2000. Il tempo è certo “sempre bello in Vallese”, ma la neve è stata invitata durante l’ultima salita alla stazione vallesana e la caduta in una linea retta di un certo Geraint Thomas aveva poi provocato un ronzio planetario…

Cronometro a Châtel-St-Denis

“Venerdì sarà davvero straordinario, ha aggiunto il boss del Tour de Romandie. Abbiamo creato una cronometro con Pascal Richard, che vive a Châtel-St-Denis. Ci sarà la salita a Les Paccots, non ne facciamo mistero. Sarà un bel test prima del Giro (nota: dal 6 al 28 maggio 2023). Questa volta dovrebbe invitare gli alpinisti ad attaccare il giorno successivo verso Thyon. Ci saranno tre grandi salite quel giorno. Anche domenica non sarà facile, non restiamo mai sulle rive del Lago di Ginevra. Molto spesso, a Ginevra, è uno sprint regale. Ultra veloce: oltre 70 km/h.

Il TdR ha anche annunciato di aver siglato la “UCI Charter for Climate Action”, che mira a ridurre l’impatto ambientale della disciplina e promuovere un maggiore utilizzo delle biciclette. Oltre al Romandie loop, hanno aderito squadre del World Tour femminile e maschile, federazioni nazionali e organizzatori di grandi eventi, come Amaury Sport Organisation (Tour de France, in particolare), RCS Sports (Giro, ecc.) . .) e le Flanders Classics, che hanno firmato un impegno di otto punti.

Le tappe del Tour de Romandie 2023

Martedì 25 aprile, prologo: Port-Valais – Port-Valais (circa 6,8 km).

Mercoledì 26 aprile, 1a tappa: Crissier – Vallée de Joux (ca. 170 km).

Giovedì 27 aprile, 2a tappa: Morteau (Fra) – La Chaux-de-Fonds (162 km circa).

Venerdì 28 aprile, 3a tappa: Cronometro Châtel-St-Denis – Châtel-St-Denis (ca. 18,5 km).

Sabato 29 aprile, 4a tappa: Sion – Thyon 2000 (circa 160 km).

Domenica 30 aprile, 5a tappa: Vufflens-la-Ville – Ginevra (ca. 190 km).

About the Author

Follow me


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

{"email":"Email address invalid","url":"Website address invalid","required":"Required field missing"}