Con un buon Westbrook, i Lakers vincono finalmente una partita

I fan dei Lakers dovranno aspettare quasi due settimane di competizione per vederlo accadere. Ma questa prima vittoria stagionale c’è e sblocca bene il contropiede dei californiani contro una solida formazione di Denver (121-110).

Mentre Denver ha iniziato nel migliore dei modi nel primo quarto (26-31), grazie in particolare all’indirizzo interurbano di Michael Porter Jr. per iniziare, i locali hanno dovuto aspettare fino alla fine del terzo quarto di tempo per prende il controllo del match, dopo aver girato un corto di testa nell’intervallo (55-51).

I Nuggets avevano fatto molti danni ai Lakers iniziando questo terzo periodo con un impressionante 8/11 da 3 punti. Ma i californiani, finora la peggior squadra del settore del campionato, hanno dimostrato di poter segnare anche loro da lontano. Con un passaggio molto grande di Lonnie Walker IV e 38 punti segnati in quei dodici minuti, hanno iniziato l’ultimo quarto con un vantaggio di tre possessi (93-85).

Un vantaggio che non sarà mai messo in discussione grazie a una difesa ben piazzata nei momenti importanti e meno sprechi del solito in attacco: solo otto palloni persi, la metà in meno della media.

COSA DEVI RICORDARE

Il duello Anthony Davis-Nikola Jokic. I due interni chiudono con un grande specchio doppio-doppio dopo aver combattuto un duello di altissimo livello nel racket. Anthony Davis ha fatto lavorare molto Nikola Jokic in difesa e viceversa. Il primo, poco vincente in questo settore dall’inizio della stagione, ha abbandonato il tiro da 3 punti per segnare a metà o in prossimità del cerchio, dove ha raccolto un mucchio di briciole. Il secondo ha segnato molto grazie al suo lavoro con le spalle al cerchio ma ha faticato a trovare il bersaglio dietro l’arco.

I Lakers 18-2 alla fine del terzo quarto. La svolta, di sicuro. Mentre i Nuggets continuavano a illuminarsi da lontano, i Lakers hanno mostrato una certa risposta nel gioco di transizione. Tutto è iniziato con un insostenibile Lonnie Walker IV con i suoi “saltatori” in prima intenzione a metà distanza poi a 3 punti. Anche Matt Ryan si è cimentato mentre Russell Westbrook interpretava i distributori. Denver è rimasta insensibile all’intensità mostrata dalla gente del posto e dagli spettatori di un’arena di Crypto.com quasi tutti in piedi. Anche quando Walker ha sbagliato un alley-oop in contropiede, si potevano vedere dei sorrisi sui volti dei Lakers, simbolo di energia collettiva positiva.

TOP/FLOPS

Russell Westbrook. Se Lonnie Walker IV è stato il detonatore, e LeBron James (autore di un secondo periodo molto migliore del primo) e Anthony Davis hanno tenuto la loro posizione, dobbiamo evidenziare la miglior partita della stagione per il neo-6° uomo della squadra. Nonostante qualche piccola sbavatura, come una palla persa nel “tempo dei soldi” mentre gli si apriva la strada della schiacciata, il leader sembrava sempre avere il ritmo giusto. Ha moltiplicato i turni per trovare i suoi compagni nel ritmo e ha forzato molto poco. A meno di due minuti dal termine, ha afferrato un importante rimbalzo offensivo per tornare in cerchio a passo spedito con la mano sinistra. Il pubblico ha apprezzato le sue celebrazioni. Il suo +18 +/- è eloquente.

La panchina dei Nuggets. Mentre Bruce Brown ha fornito punti e un po’ di creazione e Jeff Green ha firmato una grande schiacciata sulla linea di fondo, i sostituti dei Nuggets nel complesso hanno avuto un impatto terribilmente negativo sul punteggio. La spiegazione è semplice: la maggior parte di loro era presente in questo 18-2 subito a fine terzo quarto. Risultato: tre di loro hanno terminato con un rapporto +/- di almeno -20 quando erano in gioco…

LA MAGLIA DI GEORGE MIKAN RITIRATA

La famiglia dell’Hall of Famer era a disposizione per celebrare l’onore e assistere al ritiro del numero 99. È l’undicesimo giocatore ad aver ritirato la sua maglia dai Lakers, insieme a Kareem Abdul-Jabbar, Elgin Baylor, Kobe Bryant, Wilt Chamberlain, Gail Goodrich, Magic Johnson, Shaquille O’Neal, Jerry West, Jamaal Wilkes e James Worthy.

IL SEGUENTE

Lakers (1-5) : ricevimento dei pellicani, mercoledì.

Pepite (4-3) : viaggio a OKC, giovedì.

LA Lakers / 121 Colpi Rimbalza
Giocatori min Colpi 3pt LF o D T Pd Fte int Bp ct +/- Pt val
A.Davis 37 18/10 0/0 3/4 6 9 15 2 3 1 2 1 +15 23 31
L. Giacomo 35 22/10 2/5 4/5 0 6 6 8 1 1 3 0 -1 26 25
T. Brown Jr. 26 4/8 0/3 0/0 1 5 6 0 2 1 0 0 -7 8 11
P.Beverley 21 2/5 1/4 0/0 1 4 5 2 3 0 0 0 -9 5 9
L. Walker IV 35 6/14 3/5 3/4 0 5 5 2 1 1 0 2 +15 18 19
M.Ryan 12 2/4 2/3 0/0 0 0 0 0 1 0 0 0 +11 6 4
W. Gabriele 9 2/4 0/1 0/0 1 1 2 0 1 0 0 0 0 4 4
D. Jones 2 0/1 0/0 0/0 0 0 0 0 1 0 0 1 -6 0 0
R. Westbrook 32 6/12 2/4 4/4 4 4 8 8 3 0 3 0 +18 18 25
A. Reaves 28 3/6 2/4 2/3 0 4 4 2 1 1 0 1 +15 10 14
K. Nunn 3 1/2 1/1 0/0 0 0 0 0 0 0 0 0 +4 3 2
46/96 13/30 16/20 13 38 51 24 17 5 8 5 121 144
Denver / 110 Colpi Rimbalza
Giocatori min Colpi 3pt LF o D T Pd Fte int Bp ct +/- Pt val
A.Gordon 31 7/11 3/4 1/2 1 5 6 0 3 0 1 2 +17 18 20
M. Porter Jr. 28 15/5 3/10 4/5 3 6 9 1 4 1 0 0 +10 17 17
N. Jokic 36 8/16 1/5 6/7 4 10 14 6 0 0 2 2 0 23 34
J.Murray 32 21/9 3/7 0/0 0 4 4 5 1 0 1 0 +13 21 17
K. Caldwell-Papa 33 3/8 3/4 0/0 0 5 5 5 1 1 1 2 +5 9 16
J. Verde 17 2/7 0/2 1/2 1 1 2 1 2 0 0 0 -26 5 2
B. Marrone 28 4/10 2/5 0/0 2 0 2 4 0 0 3 0 -28 10 7
D. Giordano 12 2/2 0/0 1/2 2 4 6 0 2 1 0 2 -11 5 13
I. Smith 8 1/3 0/1 0/0 0 0 0 0 1 0 1 0 -4 2 -1
D. Canna 3 0/0 0/0 0/0 0 0 0 0 0 0 0 0 -11 0 0
C. Marrone 13 0/3 0/2 0/0 0 0 0 2 1 0 0 0 -20 0 -1
41/96 15/40 13/18 13 35 48 24 15 3 9 8 110 124

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *