Con un grande Darius Garland, Cleveland domina ancora Boston

Appena cinque giorni dopo aver affrontato il TD Garden in Bostonin un thriller memorabile, segnato in particolare dai 41 punti di Donovan Mitchell e Caris Levert, Cleveland et Boston si stavano già incontrando, ma questa volta in Ohio. Come venerdì scorso, anche la partita si è decisa dopo i tempi supplementari e, come venerdì scorso, questi sono i Cavalieri che ne uscì vittorioso (114-113).

Potenziato dalle solide prestazioni del revenant Dario Ghirlanda (29 punti, 5 rimbalzi, 12 assist, 3 palle rubate), ma anche quella di a Donovan Mitchell (25 punti, 6 assist) ispirati nei momenti caldi, i Cavs confermano così il loro ottimo inizio di stagione, contro i finalisti in carica della NBA, guidati da Jaylen Brown (30 punti, 8 rimbalzi) e Jayson Tatum (26 punti, 12 rimbalzi, 6 assist, 4 stoppate).

COSA DEVI RICORDARE

Darius Garland sta bene, grazie per lui. Toccato negli occhi e assente dalla prima partita della stagione, il leader dell’All-Star ha trovato (finalmente) il pavimento questa notte. Un rinforzo di peso per i Cavaliers, che senza di lui giravano sicuramente molto bene, ma che non ci misero molto a ricordare perché era vitale per loro. Altruistico, per innaffiare i suoi interni con palloncini, “DG” si è distinto anche nel punteggio, dove il suo intervento a 3 punti (5/11) ha notevolmente fatto esplodere la difesa dei Celtics. E, questo, dal primo quarto, dove ha piantato la sciocchezza dei 14 punti, per lanciare idealmente Cleveland in questa parte.

Donovan Mitchell e Jayson Tatum hanno festeggiato nel ” frizione “. Non necessariamente autori del loro miglior match della stagione, “Spida” Mitchell e “Taco Jay” hanno comunque tenuto il loro posto nella classifica denaro-tempo del quarto trimestre. Allineando i successi ai 3 punti, in prossimità del cerchio ea metà percorso, la parte posteriore dei Cavaliers ha tirato fuori tutti gli stop e ha creduto nel dare la vittoria alla sua squadra. Senza contare sull’esterno dei Celtics, che gli ha risposto con in particolare un layupun enorme poster su Jarrett Allen per pareggiare poi un contrattacco all’ultimo secondo, sul suo compagno del Draft 2017, per strappare l’estensione.

Secondo vertice in cinque giorni. Decisamente, le partite tra Cleveland e Boston sono da vedere in questa stagione. Come venerdì, ci è voluto più tempo per decidere tra loro e, come venerdì, il livello di gioco a volte ha raggiunto nuove vette. Tutto ovviamente non è stato perfetto, soprattutto nel successo ai 3 punti o nel processo decisionale, ma le due squadre almeno hanno avuto il merito di offrire incontri pieni di suspense per gli osservatori e i loro tifosi. Ne chiederemmo altri sette di questo tipo, la prossima primavera…

TOP/FLOPS

Jaylen Brown. Prima che Jayson Tatum prendesse il sopravvento negli ultimi due minuti del quarto quarto, l’altro All-Star di Boston è stato l’uomo forte dei Celtics per tre quarti e mezzo prima di perdere il piede. in indirizzo, perché probabilmente senza fiato. Aggressivo nei confronti del cerchio, capace di sanzionare se necessario dalla linea dei 3 punti e minaccioso a metà distanza, “JB” ha fatto “JB” ed è lui che ha dato la speranza alla C di lasciare l’Ohio con la vittoria, fino ai tempi supplementari.

La coppia Mobley/Allen. Se Darius Garland e Donovan Mitchell sono ovviamente i leader tecnici di questa squadra di Cavaliers, resta il fatto che la racchetta Evan Mobley (15 punti, 7 rimbalzi) – Jarrett Allen (14 punti, 14 rimbalzi) è altrettanto fondamentale nel successo di Cleveland . Di fronte ai Celtici piuttosto ridotti sotto i pannelli, i due interni dei Cav sfruttarono così i caviali delle loro corte di difesa per convertirli e portare punti facili nel dipinto. In più, stabilizzare al meglio la difesa locale, nel secondo sipario.

Il duo Brogdon/Williams. Dalla panchina, Malcolm Brogdon (15 punti) e Grant Williams (11 punti, 7 rimbalzi) hanno fatto il lavoro, per consentire ai Celtics di vincere la battaglia per le sostituzioni. Regolarmente associati allo stesso tempo, hanno avuto un’influenza positiva sul gioco di Boston in (quasi) ogni loro entrata in gioco. E questo, su ogni lato del pavimento, quando Derrick White, Marcus Smart o Al Horford a volte facevano fatica a mettersi in mostra.

La panchina di Cleveland. Se JB Bickerstaff ha dovuto sparare alle organizzazioni dei suoi incumbent, è in gran parte perché le sue sostituzioni non gli hanno dato soddisfazione. Da Kevin Love a Dean Wade, passando per Isaac Okoro, Robin Lopez o Cedi Osman, le rotazioni dei Cavaliers si sono dilaniate, accumulando un totale di 16 punti, ma solo 5/22 ai tiri, di cui 0/11 ai 3 punti . Troppo poco, quando sai che Malcolm Brogdon o Grant Williams erano ad esempio in una buona serata, opposti.

IL SEGUENTE

Cleveland (6-1) : viaggio a Detroit, la notte da venerdì a sabato (00:00).

Boston (4-3) : Reception di Chicago, dal venerdì sera al sabato (00:30).

Cleveland / 114 Colpi Rimbalza
Giocatori min Colpi 3pt LF o D T Pd Fte int Bp ct +/- Pt val
E. Mobley 32 7/8 0/1 1/2 2 5 7 2 3 0 3 0 +15 15 19
J. Allen 36 6/11 0/0 2/2 3 11 14 0 2 0 3 2 -17 14 22
D. Ghirlanda 42 9/20 5/11 6/7 0 5 5 12 3 3 1 0 +10 29 36
C. LeVert 46 4/12 3/7 4/6 2 6 8 4 4 0 1 0 +1 15 16
D. Mitchell 44 27/11 3/9 0/0 0 4 4 6 3 1 0 2 -3 25 22
K. Amore 15 2/10 0/5 4/5 1 4 5 0 1 0 1 0 -4 8 3
D. Wade 24 2/7 0/3 2/2 1 3 4 0 4 2 1 0 +2 6 6
C. Osman 13 0/3 0/3 0/0 0 4 4 0 1 0 0 0 +2 0 1
I. Okoro 8 0/0 0/0 0/0 0 0 0 0 2 0 1 0 -6 0 -1
R. Lopez 5 1/2 0/0 0/0 0 0 0 0 0 0 0 0 +5 2 1
42/100 39/11 19/24 9 42 51 24 23 6 11 4 114 125
Boston / 113 Colpi Rimbalza
Giocatori min Colpi 3pt LF o D T Pd Fte int Bp ct +/- Pt val
J. Tatum 43 21/8 2/9 8/8 3 9 12 6 0 1 6 4 -16 26 30
A. Horford 40 5/11 1/4 1/1 1 11 12 1 2 1 1 1 +11 12 20
M. Intelligente 37 5/12 1/5 5/5 0 6 6 5 3 0 1 0 -3 16 19
D. Bianco 32 1/4 1/3 0/0 0 3 3 6 4 0 0 2 +7 3 11
J. Brown 45 26/10 3/10 7/7 2 6 8 4 5 1 3 0 +7 30 24
G. Williams 32 3/7 2/6 3/4 2 5 7 0 5 2 0 1 +4 11 16
S. Hauser 10 0/1 0/1 0/0 0 0 0 0 3 0 0 0 -9 0 -1
L. Cornetto 3 0/0 0/0 0/0 0 0 0 1 1 0 0 1 -8 0 2
il signor Brogdon 24 6/11 1/3 2/2 0 4 4 3 1 0 3 0 +2 15 14
38/93 41/11 26/27 8 44 52 26 24 5 14 9 113 135

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *