Con un grande Joel Embiid, Philly domina tranquillamente Phoenix

Le montagne russe continuano per il Sixers. Su una serie di due sconfitte consecutive, dopo aver vinto tre partite di fila, sono tornati così alla vittoria questa sera, in casa, cogliendo il meglio del soli (100-88).

Guidati da un bravo Gioele Embiid (33 punti, 10 rimbalzi, 5 assist), che stava facendo il suo ritorno alle competizioni lì, gli uomini di Doc Rivers sono ormai a un solo successo dal trovare un bilancio in pareggio. Autoritari al loro stesso piano, hanno comunque fornito una prestazione incoraggiante contro i compagni di squadra Devin Booker (28 punti, 7 rebond, 5 passaggi).

Una squadra di Fenice costretto a correre dietro al punteggio per tutta la partita contro Filadelfianonostante un leggero miglioramento nel terzo trimestre, e che soprattutto ha visto Chris Paolo uscendo per infortunio, nel primo tempo…

COSA DEVI RICORDARE

Il convincente ritorno di Joel Embiid. Assente da dieci giorni, il camerunese è rientrato in campo ieri sera e non ha deluso per la sua guarigione. Aggressivo possibile, ha compensato la sua goffaggine nel tiro (8/21) andando molto regolarmente sulla linea di lancio, dove semplicemente non ha sbagliato nulla (16/16!). Influente anche in difesa e prezioso nella creazione, il pivot All-Star ha dominato senza forzare il suo vis-à-vis, Deandre Ayton, rassicurando allo stesso tempo i Sixers e i loro fan. Cosa permetterà anche a lui di lanciare definitivamente la sua stagione?

Devin Booker è troppo solo. Difficile incolpare la guardia All-Star per qualcosa oggi. Ispirato in attacco, ha fatto del suo meglio per aiutare la sua squadra a esistere quando le loro teste erano sott’acqua e ben sott’acqua nel primo periodo. Di ritorno dagli spogliatoi, l’aggressivo “D-Book” ha poi accelerato per rientrare in possesso del Philadelphia, tra tiri liberi e canestri a metà o in prossimità del cerchio. Purtroppo, rimasto orfano di Chris Paul e non particolarmente aiutato dai contributi (insufficienti) di Deandre Ayton o Mikal Bridges, alla fine si arrese nell’ultimo atto. Logicamente…

Uscita per infortunio di Chris Paul. Privati ​​da questo fine settimana della loro forte ala in carica, Cam Johnson, per diverse settimane, i Suns devono ora affrontare i problemi fisici del loro leader All-Star. Fuori a metà del secondo quarto, per non rientrare più tardi, si è infortunato al tallone destro su una ripresa di appoggio, cercando di uscire da uno schermo. Cauta, Phoenix è ora in attesa di saperne di più sullo stato di salute del “CP3” e sulla sua potenziale indisponibilità…

TOP/FLOPS

Georges Niang. Uscito dalla panchina, il tiratore interno dei Sixers si è dimostrato ancora una volta prezioso grazie al suo insolente successo esterno: 7/9 a 3 punti, record in carriera eguagliato! Autore di 21 punti, in particolare ha fatto molto bene alla sua squadra quando era in fase offensiva dura, all’inizio del quarto quarto. Furioso, e troppo spesso lasciato solo dietro la linea, il 29enne ha piantato 12 punti nell’ultimo atto, così da svegliare tutti i suoi compagni di squadra e dare una spinta fatale ai Suns.

Tyrese Maxey. A differenza di Tobias Harris, che ha avuto un impatto nel primo quarto (13 punti) prima di svanire gradualmente, “T-Max” non è mai riuscito a pesare in questo incontro. Terribilmente goffo (4/18 ai tiri, di cui 0/4 ai 3 punti…), ha provato a dare un contributo diverso, prendendo qualche rimbalzo e fornendo qualche assist, ma la sua prestazione rimane nel complesso molto nella media, come staffetta. Joel Embid. Sta a lui riprendersi nella prossima partita…

Torrey Craig. Sostituendo Cam Johnson nella quinta partita di Monty Williams, l’esterno 31enne ha mangiato il foglio ieri sera: 1/6 ai tiri, di cui 1/4 a 3 punti. Noto per la sua irregolarità in attacco, ha fatto piuttosto “onore” alla sua reputazione e, nonostante le sue certe doti difensive, viene ancora da chiedersi se i limiti offensivi dell’ex giocatore dei Nuggets, Bucks e Pacers non gli varranno presto retrocesso in panchina, per far posto a Damion Lee, ad esempio.

IL SEGUENTE

Filadelfia (5-6) : viaggio ad Atlanta, da giovedì sera a venerdì (1:30).

Fenice (7-3) : viaggio in Minnesota, nella notte da mercoledì a giovedì (02:00).

Filadelfia / 100 Colpi Rimbalza
Giocatori min Colpi 3pt LF o D T Pd Fte int Bp ct +/- Pt val
PJ Tucker 30 2/2 0/0 0/0 2 6 8 1 1 0 1 1 +11 4 13
T. Harris 38 7/18 3/7 4/5 0 8 8 6 1 1 2 0 +5 21 22
J.Embiid 37 21/8 1/4 16/16 7 3 10 5 2 0 3 1 +10 33 33
T Maxey 40 4/18 0/4 3/6 1 4 5 6 0 0 2 1 +8 11 4
D. Melton 34 2/7 1/6 1/2 2 5 7 2 5 1 1 2 +12 6 11
G. Niang 27 7/11 7/10 0/0 0 4 4 1 2 2 3 0 +7 21 21
D. House Jr. ///// ///// ///// 0
P. Canna 11 1/1 0/0 0/0 2 2 4 0 4 1 1 0 +2 2 6
M. Thybulle 11 0/1 0/1 0/0 1 0 1 1 1 0 0 1 +4 0 2
S. Milton 12 0/1 0/0 2/2 0 1 1 0 1 0 2 0 +1 2 0
31/80 32/12 26/31 15 33 48 22 17 5 15 6 100 112
Fenice / 88 Colpi Rimbalza
Giocatori min Colpi 3pt LF o D T Pd Fte int Bp ct +/- Pt val
T.Craig 23 1/6 1/4 0/0 0 1 1 1 1 1 1 1 -5 3 1
M. Ponti 44 6/12 1/2 2/2 0 5 5 1 1 0 0 1 -14 15 16
D. Ayton 31 6/11 0/0 2/2 3 4 7 0 4 1 0 1 -13 14 18
C.Paolo 14 1/1 0/0 0/0 0 2 2 2 1 2 2 0 -10 2 6
D. Prenotatore 43 8/16 1/1 14/11 2 5 7 5 2 1 6 0 -9 28 24
D. Saric 3 0/0 0/0 0/0 0 1 1 0 0 0 0 0 +1 0 1
J.Okogie 1 0/1 0/1 0/0 0 0 0 0 0 0 0 0 +1 0 -1
B. Navi 11 0/0 0/0 0/0 1 3 4 1 1 0 0 0 +4 0 5
J. Politico 7 1/2 0/0 0/0 0 2 2 1 5 1 0 2 -3 2 7
C. Payne 28 6/14 1/4 1/2 0 2 2 5 4 0 3 0 -11 14 9
D. Lee 26 3/6 2/4 2/2 0 5 5 2 4 2 1 0 -7 10 15
L. Vergogna 11 0/4 0/3 0/0 0 1 1 1 1 0 0 0 +6 0 -2
Totale 32/73 19/6 18/22 6 31 37 19 24 8 13 5 88 99

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *