Dalla Mercedes F1 ai Miami Heat, le squadre sportive sospendono le sponsorizzazioni FTX

Una serie di organizzazioni sportive stanno ritirando gli accordi di sponsorizzazione con l’exchange di criptovalute FTX. La piattaforma di scambio di monete aveva impegnato milioni di dollari per creare il riconoscimento del marchio tra gli appassionati di sport prima che fallisse.

Il segno FTX viene rimosso mentre i Miami Heat cercano un nuovo partner per i diritti di denominazione della loro arena.

Rottamando uno degli accordi di sponsorizzazione più costosi di FTX, Miami Heat e Miami-Dade County hanno dichiarato venerdì che avrebbero terminato l’accordo con lo scambio di criptovalute in bancarotta e hanno annunciato la loro intenzione di trovare un nuovo partner per i diritti sul nome dello stadio della squadra di basket.

L’accordo di 19 anni da 135 milioni di dollari per rinominare l’arena sportiva in FTX Arena è stato firmato a giugno dello scorso anno. La notizia che i Miami Heat si stanno ritirando dall’accordo è arrivata dopo che FTX ha annunciato che avrebbe presentato istanza di protezione dal fallimento del Capitolo 11 negli Stati Uniti e le dimissioni del suo CEO, Sam Bankman-Fried.

Una foto pubblicata sabato Twitter sembra mostrare i lavoratori che stanno già smantellando il cartello FTX sul tetto dell’edificio. Negli ultimi due anni, il marchio FTX è stato associato a vari sport poiché, come altri nel settore, FTX ha investito in una serie di tali sponsorizzazioni.

Sempre la scorsa estate, poco dopo essersi assicurato il contratto di denominazione degli stadi dei Miami Heat, FTX è diventato lo scambio ufficiale di criptovalute della Major League Baseball (MLB), con il logo FTX.US che appare sulle divise degli arbitri. all’MLB All-Star Game a luglio.

La Mercedes rimuoverà i loghi FTX dalle auto di F1 dopo aver sospeso il suo accordo di sponsorizzazione.

Nel settembre 2021, FTX ha fatto un altro grande passo nell’arena sportiva firmando un accordo di sponsorizzazione a lungo termine con il team di Formula 1 Mercedes-AMG. L’accordo, che avrebbe dovuto abbracciare più stagioni di corse, è stato risolto anche con lo svolgersi della saga fallimentare.

Le auto Mercedes nel campionato di F1 non porteranno più i loghi dello scambio di derivati ​​​​di criptovaluta dopo che il team di F1 ha concluso la partnership e ha annunciato che non promuoverà il marchio di criptovaluta. valute al prossimo Gran Premio del Brasile. Un portavoce della Mercedes ha detto al media Racefans:

Come primo passo, abbiamo sospeso il nostro accordo di partnership con FTX. Ciò significa che l’attività non apparirà più sulla nostra auto da corsa e su altre risorse del marchio.

Questa affermazione fa seguito a precedenti rapporti secondo cui il team sta valutando la situazione mantenendo il marchio. I loghi FTX sono stati stampati su diverse parti delle sue auto W13 e durante il Gran Premio di Miami la Mercedes ha promosso il lancio di una collezione NFT con FTX.

L’anno scorso, FTX è entrata anche nello spazio degli eSport attraverso un accordo di denominazione con il gigante statunitense degli eSport TSM e la sponsorizzazione per la League of Legends Championship Series. Un altro partner del settore, l’organizzazione brasiliana di eSport Furia, twittato a Venerdì, concluderà un contratto di un anno con FTX, firmato nell’aprile di quest’anno.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *