Dibattito sul meteo e grande spavento per Giroud… Le journal des Bleus

Dal nostro inviato speciale a Doha,

Le tradizioni si stanno perdendo… Mentre avremmo dovuto iniziare il famoso Journal-des-Bleus-que-le-monde-nous-envy giovedì, il giorno dopo l’arrivo delsquadra francese in Qatar, il fitto programma di questo Mondiale Che cazzo La versione Infantino ha deciso diversamente. Ci perdonerai mai? Ma stai tranquillo, la macchina è lanciata e ora puoi goderti le notizie dei tuoi giocatori preferiti ogni mattina.

La scuola francese di Doha invitata alla formazione

Quello che il compianto Jacques Martin ha dimenticato di dire è che se i bambini sono fantastici, sono comunque LOUDAAAAAAANTS. Invitati giovedì sera al primo allenamento della nazionale francese, un centinaio di ragazzi della scuola francese Voltaire di Doha hanno dato fuoco allo stadio Al Saad, nella periferia est di Doha. In programma canti, grida acute e tanti sorrisi. Ci sarebbe piaciuto andare a raccogliere le loro impressioni, ma sono state installate sugli spalti davanti alla tribuna stampa. La prossima volta, promesso.

Benzema e Varane (ancora) si distinguono

Arrivati ​​a Clairefontaine con il cartellino dell’infortunato termosaldato sulla fronte, Karim Benzema e Raphaël Varane non hanno preso parte alla seduta collettiva di giovedì sera. Dopo un breve riscaldamento con la palla al piede con il resto del branco, i due uomini si sono diramati sul bordo della linea laterale per esercizi personalizzati con Cyril Moineil preparatore fisico dei Blues.

Spavento Olivier Giroud

Due giorni dopo Il pacchetto di Christopher Nkunku e tre dopo quello di Presnel Kimpembe, abbiamo sudato copiosamente quando abbiamo visto Olivier Giroud crollare sul prato, togliersi la scarpa e prendere il piede con entrambe le mani dopo un colpo innocuo. Più paura che danno alla fine per il vecchio teppista della squadra francese, dal momento che si è alzato abbastanza velocemente ed è riuscito a terminare la seduta senza apparenti disagi.

Caldo, non caldo, il dibattito è aperto

Due sale, due atmosfere alla conferenza stampa di giovedì. Interpellati a turno sulle condizioni meteorologiche in Qatar, Olivier Giroud e Aurélien Tchouaméni hanno dato due risposte opposte. Per la prima “è un caldo abbastanza soffocante” mentre dalla parte di Madrid ci aspettavamo “peggio” e siamo “piacevolmente sorpresi”. E siccome ci viene chiesto il nostro parere (no), lo diamo: i 30° di media sono più sopportabili della fornace di Monaco o di Budapest la scorsa estate all’Euro.

Il programma della giornata

Come sarà il caso ogni giorno durante tutto il Mondo, venerdì (alle 10, ora francese) due giocatori della nazionale francese appariranno in conferenza stampa. Dopo Giroud e Tchouaméni, tocca a Lucas Hernandez e Adrien Rabiot salire sul palco. I Blues si alleneranno poi allo stadio Al Saad intorno alle 19

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *