• Home
  • Donovan Mitchell (43 punti) fa di tutto per abbattere i Lakers

Donovan Mitchell (43 punti) fa di tutto per abbattere i Lakers

0 comments

L’incontro si preannunciava movimentato tra due delle squadre in forma al momento, Cleveland da una parte, e i Lakers di LeBron James dall’altra.

I californiani tengono nel primo tempo nonostante una serie di eventi sfavorevoli. Prima c’è stata la veloce uscita di Anthony Davis, malato e impossibilitato a proseguire dopo 8 minuti di gioco, unita all’avvio per il meno vincente di Jarrett Allen con 18 punti a 9/9 al tiro da titolare (33-28).

Infine, è stato Donovan Mitchell ad alzare la voce poco prima dell’intervallo con 11 dei suoi 14 punti segnati all’intervallo nel secondo quarto. È in gran parte merito suo se i Cavs sono entrati in campo sul 12-2 per portarsi a +8 (57-49).

Nonostante tutto, i Lakers hanno mostrato una buona resistenza, con LeBron James al comando ma anche Russell Westbrook e un’interessante staffetta di Thomas Bryant. Al ritorno dagli spogliatoi, sono stati Dennis Schroder e Lonnie Walker IV a portare la loro pietra nell’edificio per rimanere in contatto (65-65).

La situazione si è complicata per i Lakers quando i locali hanno gestito un’altra serie, un 11-2, con ancora una volta Donovan Mitchell come artigliere principale. La retroguardia si è mossa bene, deliziando l’assemblea con un crossover su Austin Reaves seguito da un lay-up e poi una schiacciata in transizione (79-70). Ma i panchinari hanno accompagnato LeBron James a riprendere la partita, tra i due canestri di Troy Brown e il 2+1 di Austin Reaves (85-83).

L’ultima spinta dei locali è stata finalmente quella giusta, sotto la spinta di un inarrestabile Donovan Mitchell. Il terzino ha fatto di tutto, tra gol e assist, per alimentare un 14-4 e ricreare un gap (101-92). “Spida” ha poi sigillato la suspense con un lay-up mancino con fallo bonus e un “passo laterale” prima di innescare i 3 punti davanti al povero Austin Reaves, sua vittima della serata (113-98). Vincitori 116-102, i Cavs consolidano il loro terzo posto nella East dietro Boston e Milwaukee.

COSA DEVI RICORDARE

LeBron a casa. Le partite di LeBron James a Cleveland da quando ha lasciato l’Ohio nel 2018 sono ancora un evento. In questa occasione, il franchise aveva preparato una clip per rendergli omaggio. Nel suo match, il Re ha applaudito e mandato baci al pubblico che lo ha accompagnato per undici stagioni in Nba.

Thomas Bryant e Jarrett Allen sul loro 31. I due numeri 31 di questo match hanno combattuto una bella battaglia. Jarrett Allen ha iniziato la partita con un’incredibile efficienza che ha portato Cleveland in vantaggio. Dopo il pronunciato forfait di Anthony Davis, Thomas Bryant si è gradualmente riscaldato durante la partita per finire a 19 punti, il suo record in questa stagione, e 9 rimbalzi.

Quando “Spida” lo fa ancora. Donovan Mitchell è stato brillante nelle sue due partite contro i Lakers. Già fondamentale durante la prima sfida tra le due squadre un mese fa con 33 punti, ieri sera è tornato in copertina con un picco di 43 punti, per due vittorie al traguardo!

TOP/FLOP

Donovan Mitchell. Altra dimostrazione per il fuoriclasse dei Cavs, che aveva tutte le carte in regola. Ha iniziato a scaldarsi alla fine del primo tempo, poi è stato fondamentale nella serie vincente della sua squadra fino a quando non ha sferrato il colpo con il suo 2+1 seguito dalla sua tripla. Era anche molto forte in difesa con 4 intercetti e si è concluso con la migliore linea di statistiche della sua ottima stagione, a 43 punti (a 17/27 al tiro), 6 rimbalzi e 5 assist. Grande arte!

Jarrett Allen. La prestazione dei Cavs è notevole perché i Lakers hanno resistito a lungo davanti. L’incontro avrebbe potuto prendere un’altra piega senza il fragoroso inizio di un inarrestabile Jarrett Allen. Il pivot di Cleveland ha così attaccato la sua partita al tiro di 9/9 per finire con 24 punti e 11 rimbalzi. È anche ciò che fa la forza di Cleveland. Stasera era il luogotenente numero uno di Donovan Mitchell. Potrebbe essere un altro nella prossima partita.

⛔️ L’imbarazzo esteriore dei Lakers. In una partita non affrontata con triple da entrambe le parti, è stata la squadra di Darvin Ham ad essere la più maldestra con un fatale 6/36 (16,7%) da lontano. I californiani hanno annaffiato tutta la sera senza mai riuscire a mettere a fuoco il mirino. Menzione speciale per il terzetto esterno Walker-Schroder-Beverley, a 2/16 nell’esercizio.

IL SEGUENTE

Cleveland (16-9): i Cavaliers ospiteranno i Kings questo venerdì (1:30).

Los Angeles Lakers (10-13): i californiani continuano questa sera a Toronto (01:30).

Cleveland / 116 Colpi Rimbalza
Giocatori min Colpi 3pt LF O D T Pd Fte Int B p Ct +/- Pt Valutazione
E.Mobile 30 3/6 0/1 1/2 3 9 12 2 5 1 0 1 +14 7 19
L.Stevens 26 1/5 0/3 0/0 0 7 7 1 2 1 0 0 +17 2 7
J.Allen 38 14/11 0/0 2/4 3 8 11 1 2 3 2 1 +21 24 33
D. Ghirlanda 38 8/18 1/6 4/4 1 2 3 11 2 1 1 0 +22 21 25
D.Mitchell 40 17/27 4/8 5/5 2 4 6 5 1 4 2 0 +21 43 46
K. Amore 9 1/3 0/2 0/0 0 2 2 0 4 0 0 0 -14 2 2
M. Diakite 2 0/0 0/0 0/0 0 0 0 0 0 0 0 1 -1 0 1
C.Osman 23 3/10 0/3 0/0 0 0 0 1 0 0 0 0 -1 6 0
I. Okoro 10 1/2 1/1 0/0 0 0 0 0 0 0 0 0 -4 3 2
R. Netto 2 0/0 0/0 1/2 0 1 1 0 0 0 0 0 -1 1 1
C. LeVert 23 3/8 1/3 0/0 0 2 2 4 4 1 2 0 -4 7 7
48/93 7/27 13/17 9 35 44 25 20 11 7 3 116 143
Los Angeles Lakers / 102 Colpi Rimbalza
Giocatori min Colpi 3pt LF O D T Pd Fte Int B p Ct +/- Pt Valutazione
A. Davis 8 0/0 0/0 1/3 1 2 3 2 0 0 0 0 -6 1 4
L. Giacomo 36 8/17 2/6 3/4 4 13 17 4 0 1 3 1 -14 21 31
P. Beverly 21 1/5 1/5 2/2 0 1 1 2 1 1 0 1 -5 5 6
D. Schröder 27 6/13 1/6 3/3 0 1 1 0 0 0 3 0 -13 16 7
L. Walker IV 25 3/10 0/5 1/1 0 1 1 3 1 0 0 0 -15 7 4
T. Brown jr. 21 2/5 1/3 0/0 1 3 4 1 1 1 1 1 +6 5 8
J. Toscano-Anderson 3 1/1 0/0 0/0 0 0 0 0 1 0 0 0 +1 2 2
D. Jones 12 0/0 0/0 2/2 2 2 4 0 1 0 1 1 +2 2 6
T.Bryant 28 8/12 1/4 2/2 5 4 9 1 3 0 2 0 +6 19 23
R. Westbrook 26 6/13 0/1 4/5 1 2 3 3 2 0 4 2 -13 16 12
R. Reaves 26 3/9 0/4 2/2 0 0 0 0 2 1 2 0 -20 8 1
K. Nunn 7 0/4 0/2 0/0 0 0 0 0 1 0 0 0 +1 0 -4
Totale 38/89 6/36 20/24 14 29 43 16 13 4 16 6 102 100

About the Author

Follow me


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

{"email":"Email address invalid","url":"Website address invalid","required":"Required field missing"}