• Home
  • Esonerato dall’Astana Qazaqstan, Miguel Angel Lopez si difenderà

Esonerato dall’Astana Qazaqstan, Miguel Angel Lopez si difenderà

0 comments

Miguel Angel López ha negato fin dall’inizio i suoi legami con il medico Marco Maynarfigura centrale nel traffico di prodotti dopanti scoperto dagli inquirenti spagnoli, sembrerebbe che il colombiano abbia avuto torto in questa vicenda… Ne è prova la brutale decisione della sua squadra Squadra Astana Qazaqstan cacciarlo con effetto immediato! “Il team Astana Qazaqstan ha scoperto nuove prove che mostrano la probabile connessione tra Miguel Angel Lopez e il dottor Marcos Maynar. Di conseguenza, il team non ha avuto altra scelta che rescindere il contratto tra il team e il pilota, questa violazione essendo basata su violazioni del suddetto contratto e del regolamento interno della squadra. Al fine di preservare i diritti della squadra e del pilota, non si rilasciano ulteriori commenti”., è stato indicato in un comunicato diffuso lunedì sera. Una decisione che non viene accettata da colui che soprannominiamo Superuomoche ha anche rilasciato una dichiarazione in serata tramite i suoi avvocati!

Video – Miguel Angel Lopez non è più un corridore dell’Astana Qazaqstan

“Chiaramente un caso di licenziamento senza giusta causa”

“Oggi (lunedì) è stata ufficializzata la decisione dell’Astana Qazaqstan Team di rescindere il contratto che legava il pilota alla squadra. Tale contratto è stato prorogato a novembre 2022 per la stagione 2023. Il pilota informa di ritenere tale rottura del tutto ingiustificata visto che non c’è nessun fatto nuovo che lo giustifichi e che non era noto al team Astana Qazaqstan a novembre Il corridore respinge tutte le accuse che ledono il suo nome e il suo onore di ciclista professionista, e ricorda di non essere mai risultato positivo a un prodotto dopante né essere stato oggetto di indagine da parte di un’autorità competente. Il signor Miguel Angel Lopez informa che intraprenderà ogni azione legale per difendere i suoi diritti in questo caso, che è chiaramente un caso di licenziamento senza giusta causa.

Secondo il quotidiano spagnolo ABCi nuovi elementi di cui parla il team Squadra Astana Qazaqstan nel suo comunicato stampa riguardano il Giro d’Italia 2022. Prima della grande partenza da Budapest, il terzo del Giro 2018 avrebbe ricevuto una dose di menotropina, che è simile a un ormone della crescita. Inviato dal medico Marco Maynar e ricevuto da Vicente Belda Garciamassaggiatrice all’interno della formazione kazaka, questa iniezione avrebbe causato un’infiammazione in una delle gambe di Miguel Angel Lópezche avrebbe accelerato il suo abbandono avvenuto nella 4a tappa e poi spiegato da “un’infiammazione del tendine del quadricipite sinistro.”

Miguel Angel Lopez era già stato provvisoriamente sospeso dalla sua squadra quest’estate

Lo scorso luglio, il nome di Miguel Angel López era stato citato in relazione a un caso relativo a una rete di doping e coinvolgimento un medico di origine sudamericana, Marco Maynar. Temporaneamente sospeso dalla sua squadra Squadra Astana Qazaqstan il momento di far luce su tutta questa storia, il colombiano è stato poi reintegrato, il che gli ha permesso in particolare di competere nel Giro di Spagna. Ma alla fine di novembre, Superuomo ha dovuto sollevare nuovamente l’argomento dall’agenzia di stampa spagnola EFE aveva rivelato di essere una delle otto persone interessate dalle indagini condotte dall’Unità Operativa Centrale della Guardia Civil e battezzato Ilex.

Apparendo tra gli altri a fianco vincenzo beldal’ex pilota professionista e direttore sportivo del Stoffae il figlio di quest’ultimo, attualmente massaggiatore in formazione… Squadra Astana Qazaqstan, Miguel Angel López aveva poi pubblicato un comunicato sui suoi social per ricordare di non essere in alcun modo coinvolto in questa vicenda. “Dopo le informazioni pubblicate su diversi media in cui si indica che sono oggetto di un’indagine relativa a una presunta rete di doping e condotta dal Tribunale 4 di Caceres, voglio sottolineare che si tratta di un’accusa totalmente falsa. Attualmente non ho un processo investigativo attivo contro di me e i miei avvocati intraprenderebbero le opportune azioni legali se necessario. Vorrei che la mia immagine personale non venisse danneggiata, figuriamoci a meno che questo tipo di informazioni non vengano pubblicate su di me”concluso A Miguel Angel López il cui futuro, come quello di un altro grande corridore colombiano, Nairo Quintanaletteralmente oscurato nel 2022.

About the Author

Follow me


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

{"email":"Email address invalid","url":"Website address invalid","required":"Required field missing"}