Faker e i T1 vincono contro JD Gaming e si qualificano per la finale dei Mondiali 2022

Torna alla competizione in diretta dalla State Farm Arena di Atlanta per assistere alla prima semifinale di League of Legends Worlds 2022 tra JD Gaming e T1. Al termine di un incontro che ha mantenuto tutte le promesse, Faker e la sua band hanno vinto con il punteggio di 3-1 qualificandosi per la finale che si terrà il 6 novembre a San Francisco.

Un livello di gioco stratosferico

Dopo qualche giorno di pausa, League of Legends Worlds 2022 torna con il secondo turno dei playoff: le semifinali. Le prime due squadre a lottare per un posto nelle finali sono JD Gaming e T1, il campione LPL Summer Split che affronta il campione LCK Spring Split. In qualità di testa di serie 1 nel campionato cinese, JD Gaming ha assunto il suo status di favorita durante la fase a gironi, finendo al primo posto nel proprio girone con un record di 5 vittorie e una sconfitta, oltre che nei quarti. della finale, spazzando Rogue con un rovescio dopo aver vinto 3-0.

Il percorso è sostanzialmente lo stesso per il T1; la squadra coreana ha dominato il girone A e ha chiuso la fase a gironi al primo posto con un record di 5 vittorie in 6 partite. All’inizio, Lee “Gumayusi” Min-hyeong sembrava avere problemi a tenere il passo con il resto della sua squadra, ma il botlaner coreano è progredito con il progredire degli incontri, formando con la sua partner Keria, una delle botlane di maggior successo. temibili eventi di questi Mondiali; Il T1 in particolare ha battuto due volte il vincitore dei Mondiali 2021 EDward Gaming durante la fase a gironi del Main Event e ha dato a Royal Never Give Up una dura sconfitta nei quarti di finale, vincendo con un punteggio di 3 -0.

Lasciamo New York, direzione Atlanta e la State Farm Arena per le semifinali dei Mondiali 2022 di League of Legends per uno scontro tra due Titani di questi Campionati Mondiali, un incontro che ha aree di finale. Con Royal Never Give Up ed EDward Gaming eliminati nei quarti di finale, JD Gaming rappresenta l’ultima speranza cinese in questo torneo, l’ultima possibilità per la comunità internazionale di non partecipare a una finale tutta coreana, ma Faker vuole il suo 4° titolo mondiale. . Con un quarto di finale relativamente facile per JDG e T1, questa semifinale sarà molto probabilmente il primo grande test match per queste due squadre in questi Mondiali.

Un primo gioco di champagne

Entrambe le squadre entrano in Summoner’s Rift per la prima partita di questo Bo5. Dopo aver trascorso quasi 10 minuti a fissarsi negli occhi, le due squadre iniziano a battersi copiosamente, numerose scaramucce su entrambi i lati del Rift che danno intensità a questo gioco; leggerissimo vantaggio agli ori per i JDG che sono riusciti a prendere più piatti ea combattere un po’ meglio. Il T1 soffre un po’ durante i primi 20 minuti, alcune approssimazioni nelle decisioni e in alcune giocate, piccoli errori di cui avvantaggiano i JDG; molta intensità da entrambe le squadre a metà partita, T1 e JDG che si ritrovano testa a testa mentre arriviamo alla mezz’ora, con da un lato una squadra coreana che recupera il primo Nashor, e dall’altro una fascia cinese che ottiene il drago dell’anima. Il 36° minuto e solo 1k ori separano le due squadre, ma riteniamo che i JDG siano in una posizione migliore per venire e ottenere questa vittoria; è una battaglia per il controllo dell’Anziano che determinerà l’esito del gioco, un obiettivo molto meglio gestito da parte di Kanavi e dei suoi compagni, e i JDG vincono questo primo round.

Non da Zeus!

I due team ci hanno offerto un ottimo primo range meccanicamente parlando, ma i JDG sono riusciti a sfruttare al meglio il loro pescaggio e ad essere decisivi nei momenti più importanti. All’inizio della seconda partita, i T1 stanno facendo una buona fase di corsia, ma i JDG non si lasciano indietro, e mostrano grande resilienza. Questo secondo gioco ha la stessa intensità del primo, molta azione su tutta la mappa, giocate su micro dettagli, ma questa volta i T1 prendono il controllo e ottengono un enorme metà partita grazie al duro lavoro di Guma e Zeus; l’assedio della base cinese viene rapidamente messo in atto e, nonostante la buona difesa dei JDG, il T1 finisce per vincere a forza di insistere. Faker e la sua band riducono il punteggio e tornano a una partita da tutti in questo Bo5. Ancora tante imprecisioni da parte della squadra coreana con qualche decesso facilmente evitabile, ma la cosa principale è che il gioco di squadra e il piano di gioco stanno dando i suoi frutti e permettendo ai T1 di non restare indietro.

Il potere di una corsia inferiore

Entriamo nella terza partita, le uccisioni piovono in tutte le direzioni e, una volta non consuetudine, le due squadre passano la fase delle corsie a spintoni per cercare di prendere il vantaggio; a un quarto d’ora dall’inizio della partita, i T1 hanno registrato un piccolo vantaggio di quasi 2k ori e sono stati in grado di recuperare i primi due draghi, ma i JDG hanno messo molta pressione e in qualche modo riescono a destabilizzare i loro avversari. Al 20° minuto di gioco, i T1 vincono un’incredibile lotta a squadre in corsia centrale, un grande tempo che permette loro di recuperare il primo Nashor della partita; nonostante tutto, i coreani faticano a fare il break, essendo un po’ troppo impetuosi nelle loro azioni e sottovalutando a tratti le capacità degli avversari. Un’altra grande lotta a squadre dei T1 alla mezz’ora, grazie a Gumayusi che ha distrutto uno dopo l’altro i JDG, i coreani hanno ottenuto un ACE e tracciato un percorso regale verso la vittoria. Nuovo incredibile gioco del botlaner T1 che ancora una volta fa la differenza.

La chiave della vittoria è nel punteggio

Faker ei suoi compagni conducono 2 a 1 in questo Bo5 e ottengono il primo match point. Non c’è più spazio per l’errore per i JDGs, che devono imperativamente imporsi per mantenere la speranza di raggiungere la finale dei Mondiali 2022. Assistiamo ancora una volta ad una fase di corsia molto contesa tra le due squadre che colpo su colpo e quarto di a un’ora dall’inizio della partita, i JDGs hanno un leggero vantaggio di 1k ori grazie alla pressione esercitata sulla corsia superiore; nel frattempo, è il festival di Gumayusi che fa passare l’inferno alle duolane cinesi. Andiamo oltre un quarto d’ora, i T1 danno una spinta enorme e i JDG sono letteralmente impotenti; i coreani sono inarrestabili in questa partita, mentre i JDGs sembrano aver crepato mentalmente al ritmo imposto dagli avversari. Faker e la sua band concatenano combattimenti a squadre vincenti così come ACE in questo 4° round di questo Bo5, e in meno tempo di quello necessario per dirlo, si ritrovano nella base cinese, distruggendo tutto sul loro cammino. I T1 hanno vinto con una facilità sconcertante, mostrando un livello di gioco impressionante, come Faker su Azir o Gumayusi su Varus.

La CAPRA suonerà il suo 5e finale e campione del mondo LCK

Vittoria per 3-1 per T1 contro JD Gaming che si qualifica per la finale di League of Legends Worlds 2022; avremo quindi diritto a una finale LCK al 100% la prossima settimana. Oltre a questa dominazione coreana, Faker giocherà la sua quinta finale di un campionato del mondo5 anni dopo la finale mondiale del 2017 persa contro Samsung Galaxy, 5 finali per 7 presenze in 12 stagioni.


L’albero del Main Event – playoff

Programma dei playoff del Main Event dei Mondiali 2022

Giovedì 20 ottobre

  • Conclusa

    JD Gaming

    Briccone

    Playoff

    Playoff

Venerdì 21 ottobre

  • Conclusa

    T1

    I reali non si arrendono mai

    Playoff

    Playoff

Sabato 22 ottobre

  • Conclusa

    Gen.G

    DWG KIA

    Playoff

    Playoff

domenica 23 ottobre

  • Conclusa

    DRX

    EDward Gaming

    Playoff

    Playoff

Sabato 29 ottobre

  • Conclusa

    JD Gaming

    T1

    Playoff

    Playoff

domenica 30 ottobre

  • Conclusa

    Gen.G

    DRX

    Playoff

    Playoff

domenica 6 novembre

01:00 : Gran finale

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *