Foot PSG – Al-Khelaïfi prepara la partenza dal PSG

Lo afferma un giornalista francese che segue da vicino la famiglia reale del Qatar, Nasser Al-Khelaïfi per la prima volta in 11 anni punta a fare un passo indietro all’interno del Psg, di cui ora è il presidente emblematico.

Ma cosa sta succedendo al Paris Saint-Germain nel bel mezzo di questa pausa internazionale? Mentre i giocatori sono in vacanza e tutti gli occhi sono puntati sul Qatar per i Mondiali, dietro le quinte accadono cose. Non abituato a commentare le indiscrezioni a nome del suo club, che è proprietà esclusiva di QSI e quindi dell’emiro del Qatar, Nasser Al-Khelaïfi ha comunque preso la parola per confermare di ascoltare potenziali investitori per aprire il capitale del Circolo parigino. Un azionista di minoranza che parteciperebbe finanziariamente con una quota importante, ma che non avrebbe voce in capitolo nella gestione di Paris SG. Sarebbe comunque un grande cambiamento, ma Nasser Al-Khelaïfi non è contrario. ” Come ho detto, abbiamo diverse offerte di acquisto. È un vero affare, un fantastico affare. Un’offerta di riscatto da 4 miliardi? Oltre 4 miliardi, ovviamente. Ma non venderemo il club. Ma perché non una piccola percentuale del club. Stiamo pensando a diverse offerte in realtà “, ha confidato il leader qatariota, un po’ con sorpresa di tutti. Ma il Qatar ha bisogno di soldi dopo aver speso miliardi senza guardare troppo durante i Mondiali, e fare un ottimo affare vendendo una piccola parte del PSG potrebbe anche dimostrare che gli investimenti dell’emiro non sono solo un pozzo senza fondo.

La famiglia reale rilascia le sue informazioni

Ma non sarebbe l’unica sorpresa prevista per il presidente parigino, in carica dall’acquisizione del club da parte di QSI nel 2011. A più di un decennio dal suo arrivo, l’idea del passaggio di consegne viene ovviamente accennata per la prima volta. ” Il capo del club del Qatar Nasser al-Khaleifi potrebbe fare un passo indietro dopo la Coppa del Mondo, secondo una fonte vicina all’emirato. Altre persone potrebbero venire da lui alla direzione del Psg. “Un modo per essere meno esposti”, secondo questa fonte », spiega Georges Malbrunot, che non è un informatore qualsiasi su questo argomento. Il giornalista di Figaro è uno specialista del Medio Oriente e ha già al suo attivo un libro sui “Segreti del Qatar”. Chiarisce poi le sue informazioni spiegando che le ultime rivelazioni su Nasser Al-Khelaïfi, che si è trovato al centro di diversi casi negli ultimi mesi, hanno probabilmente spinto tutti a riflettere sul suo futuro.

Presidente del PSG dal 2011, Nasser Al-Khelaïfi è stato finora sempre supportato dall’Emiro nelle sue funzioni. La soddisfazione del proprietario del club è sempre la sua unica preoccupazione, e finora si è sempre impegnato per avere successo a questo livello. Nonostante i risultati che non corrispondono agli investimenti fatti, il valore del PSG è aumentato notevolmente dall’acquisizione, ed è ora uno dei club più ricchi del pianeta. Il leader qatariota è riuscito anche a posizionarsi ad altissimo livello in tutti gli organi, che si tratti della Lega o del Consiglio Europeo dei Club Uefa. Un potere che gli ha permesso di essere considerato per anni anche il volto del PSG, ma che quindi potrebbe essere messo in discussione nei mesi a venire. Un cambiamento sarebbe comunque da considerare per questo inverno.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *