Formula 1: Charles Leclerc guida la seconda sessione di prove libere, Sergio Perez penalizzato ad Austin

Il monegasco Charles Leclerc (Ferrari) ha fatto segnare il miglior tempo nella seconda sessione di prove libere del Gran Premio degli Stati Uniti, round 19 su 22 del Campionato del Mondo di Formula 1, venerdì al Circuit of the Americas di Austin.

Ha battuto il finlandese Valtteri Bottas (Alfa Romeo) e l’italiano Daniel Ricciardo al volante della McLaren.

L’olandese Max Verstappen (Red Bull), che è appena stato incoronato campione del mondo per la seconda volta consecutiva, ha ottenuto il settimo tempo, davanti al britannico Lewis Hamilton (Mercedes).

Il Quebecer Lance Stroll è arrivato 15° dopo essere stato 4° nella prima sessione.

Carlos Sainz Jr (Ferrari) aveva fatto segnare il miglior tempo nella prima sessione davanti a Max Verstappen (Red Bull).

Lo spagnolo è stato il più veloce con un giro di 1:36.857, davanti all’olandese di 224/1000°, incoronato in Giappone quasi due settimane fa, in condizioni di pioggia spaventosa e nella confusione dietro le quinte. Quest’ultimo, al termine della sessione, ha fatto notare alla radio ai suoi ingegneri: “deve esserci un problema con la macchina, perché non ho l’avantreno a bassa velocità”.

Il britannico Lewis Hamilton (Mercedes), alla ricerca della prima vittoria in questa stagione che sarebbe stata la sua quinta assoluta (2014-2017) sul circuito accidentato delle Americhe (5,513 km), ha ottenuto il 3° tempo in 475/1000°.

La prima ora di test è stata interrotta per qualche minuto, quasi al via, da un testacoda di Antonio Giovinazzi, messo al lavoro dal team Haas per questa sessione, sulla monoposto di Kevin Magnussenn.

Senza danni per il pilota italiano attualmente impegnato in Formula E, ma non di buon auspicio per lui che spera in un ritorno in F1 dopo essere passato per Sauber e Alfa Romeo.

Quanto a Théo Pourchaire, 19 anni, che stava facendo il suo debutto ufficiale in Formula 1, alla guida di un’Alfa-Romeo, ha fatto segnare il 18° tempo, a più di 3 secondi da Sainz Jr.

Pourchaire, attualmente 2° nel campionato di Formula 2, è considerata una delle grandi speranze del motorsport francese. È stato nominato pilota di riserva della squadra italiana per il 2023.

Perez perde cinque posizioni

Sergio Perez (Red Bull) partirà con cinque posizioni di penalità sulla griglia di partenza dopo il cambio del motore a combustione interna.

Il messicano è attualmente in lotta per il secondo posto nel campionato piloti, con Leclerc, terzo, sul quale per ora è solo di un punto (253/252).

Questa penalità potrebbe quindi servirgli in tal senso, ma il suo team Red Bull Racing ha ancora buone possibilità di vincere il titolo costruttori in Texas, dove il suo pilota principale Max Verstappen, incoronato campione del mondo in Giappone quasi due settimane fa, cercherà di imporsi come l’anno scorso.

Anche un altro pilota, il cinese Zhou Guanyu (Alfa Romeo), è stato bloccato per lo stesso cambio motore, ricevendo anche una penalità di cinque posizioni sulla griglia di partenza.

Seconda sessione di prove libere:

Charles Leclerc (LUN/Ferrari) 1:36.810 (21)

Valtteri Bottas (FIN/Alfa Romeo) 1:37.525 (19)

Daniel Ricciardo (ITA/McLaren-Mercedes) 1:37.627 (21)

Carlos Sainz Jr (ESP/Ferrari) 1:38.232 (19)

Mick Schumacher (GER/Haas-Ferrari) 1:39.507 (20)

Lando Norris (GBR/McLaren-Mercedes) 1:39.547 (23)

Max Verstappen (NED/Red Bull) 1:39.575 (15)

Lewis Hamilton (GBR/Mercedes) 1:39.698 (20)

Pierre Gasly (FRA/Alpha Taurus) 1:39.840 (24)

Sergio Perez (MEX/Red Bull) 1:39.852 (19)

Kevin Magnussen (DEN/Haas-Ferrari) 1:40.084 (4)

Yuki Tsunoda (JPN/AlphaTauri-Red Bull) 1:40.178 (23)

George Russell (GBR/Mercedes) 1:40.562 (23)

Guanyu Zhou (CHN/Alfa Romeo) 1:40.664 (21)

Lance Stroll (CAN/Aston Martin-Mercedes) 1:40.806 (23)

Esteban Ocon (FRA/Alpine-Renault) 1:41.310 (24)

Fernando Alonso (ESP/Alpine-Renault) 1:41.334 (25)

Alexander Albon (THA/Williams-Mercedes) 1:41.853 (21)

Sebastian Vettel (GER/Aston Martin-Mercedes) 1:41.857 (25)

Nicholas Latifi (CAN/Williams-Mercedes) 1:42.317 (23)

Prima sessione di prove libere:

Carlos Sainz Jr (ESP/Ferrari) 1:36.857 (19)

Max Verstappen (NED/Red Bull) 1:37.081 (15)

Lewis Hamilton (GBR/Mercedes) 1:37.332 (20)

Lance Stroll (CAN/Aston Martin-Mercedes) 1:37.460 (23)

Sergio Perez (MEX/Red Bull) 1:37.515 (19)

Fernando Alonso (ESP/Alpine-Renault) 1:37.713 (25)

George Russell (GBR/Mercedes) 1:37.802 (23)

Pierre Gasly (FRA/Alpha Taurus) 1:37.810 (24)

Lando Norris (GBR/McLaren-Mercedes) 1:37.856 (23)

Sebastian Vettel (GER/Aston Martin-Mercedes) 1:38.051 (25)

Esteban Ocon (FRA/Alpine-Renault) 1:38.102 (24)

Zhou Guanyu (CHN/Alfa Romeo) 1:38.276 (21)

Alexander Albon (THA/Williams-Mercedes) 1:38.422 (21)

Yuki Tsunoda (JPN/AlphaTauri-Red Bull) 1:38.898 (23)

Mick Schumacher (GER/Haas-Ferrari) 1:38.922 (20)

Robert Schwartzmann (RUS/Ferrari) 1:38.951 (21)

Alex Palou (ESP/McLaren-Mercedes) 1:39.911 (21)

Théo Pourchaire (FRA/Alfa Romeo) 1:40.175 (19)

Logan Sargeant (USA/Williams-Mercedes) 1:40.325 (23)

Antonio Giovinazzi (ITA / Haas-Ferrari) 1: 43.063 (4)

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *