• Home
  • Formula 1 | Norbert Vettel è “così orgoglioso” del viaggio di Sebastian in F1

Formula 1 | Norbert Vettel è “così orgoglioso” del viaggio di Sebastian in F1

0 comments

Norbert Vettel è

Con il ritiro di Sebastian Vettel la Formula 1 perde un quadruplo iridato e il paddock un personaggio dalla grande personalità.

Suo padre, Norbert Vettel, è molto orgoglioso dei suoi successi nella disciplina. Parla anche dei suoi inizi nel karting, molto prima di forgiare uno dei più bei record nella storia dello sport.

“Era così piccolo che ho aggiunto materiale ai suoi pedali in modo che potesse raggiungere l’acceleratore e il freno. E abbiamo anche dovuto imbottire il sedile”, ricorda Norbert Vettel per il sito ufficiale della Formula 1.

“Avevamo tracciato una pista che includeva un tornante vicino a dove stavo lavorando. Ero in piedi vicino alla pista in quel tornante per segnare dove Sebastian doveva frenare. la prima cosa che ha imparato: il punto di frenata.”

“Gli chiedevo di tornare a casa per pranzo e lasciare che sua sorella guidasse il kart mentre mangiava, ma lui diceva, ‘No, rimarrò qui.’ Non voleva più uscire. Voleva continuare a provare e provare. ‘imparare. Era affascinato.’

“Sebastian adorava guidare sul bagnato. Era bravo ogni volta sotto la pioggia. Aveva un ottimo feeling con la macchina e con le gomme in queste condizioni”.

Nervoso ogni volta che suo figlio prendeva il volante

Fu nel 2007 che il neo-ritirato fece il suo debutto in F1 a Indianapolis con la BMW Sauber, dove sostituì Robert Kubica che aveva subito un grave incidente durante il precedente evento in Canada.

Anche Norbert Vettel ha ricordato questo momento molto particolare, oltre ad evocare il nervosismo che provava ogni volta che suo figlio scendeva in pista.

“Vedendo Sebastian indossare la sua tuta ed entrare nell’abitacolo per la prima volta, ero nervoso. Lo sono sempre stato comunque, che si trattasse di prove, qualifiche o gara.

“Se non fossi in pista, guarderei ogni sessione in TV o seguivo dalla radio. E se non potevo farlo, seguivo i tempi in diretta e guardavo ogni giro fatto da Sebastian. Ero sempre nervoso per lui. Ma ovviamente l’anno prossimo non lo sarò.

Un successo “incredibile” nell’era Red Bull

Tra il 2010 e il 2013, il pilota tedesco ha vinto quattro titoli piloti consecutivi con il suo team Red Bull. Logicamente, suo padre conserva un ricordo fantastico.

“È stato un periodo fantastico. Ero così orgoglioso di lui. Ogni padre, ogni madre fa di tutto per il proprio figlio, quindi seguirlo dal karting al titolo mondiale di F1 è stato incredibile”.

D’altra parte, Norbert Vettel ammette di non conoscere i piani del figlio per il prossimo anno: “Non so cosa farà l’anno prossimo. Non so nemmeno cosa farò io”.

In ogni caso, immagina di poter perdere la griglia di partenza e il paddock nel 2023: “Credo di sì. Almeno questa è la mia sensazione.”

“Non so come si senta Sebastian. Quando fai parte di questo mondo da così tanto tempo – corre da quando aveva otto anni – è difficile prevedere come si sentirà ora che non sarà indietro. volante.”

Ma non importa cosa, Norbert è grato per le emozioni che suo figlio gli ha regalato: “Grazie Seb per tutti questi bei momenti. Goditi il ​​resto.”

About the Author

Follow me


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

{"email":"Email address invalid","url":"Website address invalid","required":"Required field missing"}