• Home
  • Formula 1 | Resoconto stagione F1 2022

Formula 1 | Resoconto stagione F1 2022

0 comments

Recensione stagione F1 2022 - Sergio (...)

Come ogni anno, Nextgen-Auto fa il punto sulla passata stagione per ogni pilota e ogni team di F1. Quest’anno, per ravvivare le cose, abbiamo deciso di rivelare le valutazioni che abbiamo assegnato a ciascuno dei 20 titolari per la stagione 2022.

I risultati vengono pubblicati in ordine casuale e ogni giorno la classifica cambierà con il riepilogo delle medie di ogni pilota. Al termine della pubblicazione dei 20 report, la classifica della redazione di Nextgen-Auto sarà completa e definitiva.

Per la sua seconda stagione alla Red Bull, Sergio Pérez sperava di avvicinarsi a Max Verstappen. E se il suo anno è stato intrinsecamente migliore del precedente, il distacco dal compagno di squadra campione del mondo non è stato lusinghiero per il messicano.

La stagione di Sergio Pérez in dettaglio

In Bahrain, i piloti della Red Bull erano molto indietro rispetto alla Ferrari quando i motori RB18 hanno abbandonato il fantasma. Ciò ha causato una certa frustrazione, ma Pérez ha rimediato nella gara successiva conquistando la pole position, la sua prima in Formula 1.

Il giorno successivo, purtroppo, è stato il suo compagno di squadra a vincere la giornata, quando è arrivato ai piedi del podio. In Australia ha siglato un secondo posto alle spalle di Charles Leclerc, nel giorno in cui Verstappen si è arreso.

Secondo ancora a Imola, questa volta ha messo a segno una doppietta con la Red Bull, la prima dal 2016. E dopo tre gare insidiose per il team di Milton Keynes, questo risultato ha segnato il ritorno in forma della squadra. Tuttavia, fu per Pérez l’inizio di un certo declino.

Quarto a Miami, è stato costretto a superare Verstappen in Spagna, a causa di una diversa strategia. E nonostante sia uscito di pista, l’olandese gli ha letteralmente voltato le spalle. Tuttavia, Pérez ha firmato un nuovo secondo posto dopo un lavoro impeccabile, durante una giornata di debacle per la Ferrari.

Vittoria prestigiosa a Monaco

E le difficoltà della Scuderia continuerebbero a Monaco, nonostante una prima linea rossa al 100%. In gara, beneficiando di una buona strategia e gestendo perfettamente le gomme, il messicano ha conquistato la sua terza vittoria in carriera, la più prestigiosa e la prima nel 2022.

A Baku, durante un doppio ritiro dalla Ferrari, ha assicurato nuovamente la doppietta alla Red Bull, non senza finire a 20 secondi da Verstappen. In Canada è stato vittima di un problema al cambio e si è ritirato due giorni dopo essere uscito di pista in prova.

Alternando il bene e il male, è arrivato secondo in Gran Bretagna prima di ritirarsi nuovamente in Austria. Questa volta è stato George Russell il responsabile, dopo averlo speronato alla curva 4.

Dal Gran Premio di Francia al Gran Premio d’Italia, il nativo di Guadalajara ha segnato il tempo salendo sul podio solo una volta su cinque gare, in Belgio. Questa prestazione è stata completamente mascherata, ancora una volta, da quella di Verstappen, vincitore con 17 secondi di anticipo essendo partito 14°.

Una seconda vittoria sotto la pioggia da risollevare

La rinascita è arrivata a Singapore, sempre sotto la pioggia come a Monaco, dove Pérez ha vinto dopo una gara difficile. Era davanti alle Ferrari e ha permesso a Verstappen di avvicinarsi al titolo mondiale.

Un titolo mondiale che ha offerto indirettamente al compagno di squadra in Giappone facendo uscire Leclerc all’ultima chicane, che è valsa al monegasco una penalità e una posizione persa.

A fine anno era ancora in secondo piano e comunque è salito due volte sul podio. In Brasile, Verstappen ha rifiutato di offrirgli il sesto posto e Pérez ha fallito nella sua ricerca del titolo onorifico di vicecampione del mondo.

Con due vittorie, una pole e 11 podi, il messicano ha motivo di essere soddisfatto di questa seconda stagione in casa Red Bull. Quello che si era quasi ritrovato senza volante a fine 2020 sta sfruttando perfettamente la sua seconda parte di carriera per costruirsi un bel track record.

Tuttavia, e sebbene prometta di poter lottare contro Verstappen il prossimo anno, il divario che li separa è colossale (149 punti). Ovviamente è questo che ci ha spinto, come per Carlos Sainz alla Ferrari, a una certa severità sui suoi appunti.

Statistiche

3° in campionato con 305 punti

2 vittorie

1 pole position

11 podi

3 giri migliori

Confronto con Max Verstappen

Gara: 15/3 a favore di Max Verstappen (quando entrambi hanno terminato)

Qualifiche: 18/4 a favore di Max Verstappen

Appunti dati a Sergio Pérez

Alessandro C.: 15/20

Franck Drui : 13/20

Paolo Gombeaud : 13/20

Emmanuel Touzot: 12/20

Voto medio: 13.25/20

Classifica riepilogativa provvisoria dei piloti 2022

1. Giorgio Russell : 17/20

2. Fernando Alonso : 15.63/20

3. Sergio Perez : 13.25/20

4. Carlo Sainz : 12.75/20

5. Sebastian Vettel : 12.25

6. GuanyuZhou : 11.25/20

7. Mick Schumacher : 10.75/20

Fuori classificazione : Nyck de Vries

About the Author

Follow me


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

{"email":"Email address invalid","url":"Website address invalid","required":"Required field missing"}