Formula 1 | Russell: La Mercedes F1 è il posto migliore per vincere il titolo in 5 anni

Russell: La Mercedes F1 è la migliore

Se la Mercedes F1 non è stata all’altezza delle aspettative nella stagione 2022 di Formula 1, George Russell è fiducioso di essere nella squadra giusta per vincere il titolo nei prossimi cinque anni.

Essendo la Red Bull la squadra dominante al momento, diversi osservatori stanno iniziando a chiedersi se la squadra austriaca non stia iniziando un’era di dominio nella disciplina, come la Mercedes F1 prima. Ma Russell è convinto che non sia così.

Il 24enne britannico ha parlato anche della sua prima stagione con la sua nuova squadra e degli obiettivi che si è prefissato per il 2022.

“Mi sono avvicinato alla stagione con una mente molto aperta perché sapevo che stavamo entrando in un’era completamente nuova e non c’era alcuna garanzia che avremmo avuto successo”, dice Russel.

“Certo, sono venuto qui per vincere le gare e non sono contento di finire tra i primi 5 in tutte le gare. Ma ancora una volta devo essere razionale. E non posso essere deluso dai risultati di quest’anno perché quasi ogni volta che sono stati ottimizzati.”

“Questa è la mia quarta stagione in F1, ho lavorato tanto per arrivare qui e mi sento pronto a lottare per vittorie e campionati. Sono impegnato a lungo con la squadra e sono convinto di essere al meglio posto per darmi la possibilità di diventare campione del mondo”.

Delusione nel 2022 ma incoraggiamento per il 2023

Russell descrive un anno deludente in termini di risultati ma è fiducioso per il futuro.

“Per una squadra del calibro della Mercedes abbiamo sottoperformato sostanzialmente in questa stagione, ma vedo la luce in fondo al tunnel. Questi sono i momenti che fanno una squadra. O cadi a pezzi perché c’è troppa pressione e tu perdi la tua razionalità, o diventi più forte insieme.”

Vedo come il team affronti i problemi in modo quasi scientifico, come dovrebbe sempre essere il caso in un team di Formula 1, siamo sempre razionali e non prendiamo decisioni nella foga del momento.

Per quanto riguarda la performance dell’anno, il britannico preferisce mantenere il positivo.

“C’è sempre l’analogia tra il bicchiere mezzo vuoto e il bicchiere mezzo pieno. Ma devi aggrapparti al positivo e guardare alla luce piuttosto che al buio. È quello che ho sempre cercato di fare. ‘anno, guardare verso la luce.’

“Vedo quanti progressi abbiamo fatto domenica, come i risultati sono stati, in un certo senso, i migliori possibili con la macchina che abbiamo. È quello che mi dico piuttosto che: ‘Siamo Mercedes quindi dovremmo vincere'”.

La Mercedes deve “finire davanti alla Ferrari nel campionato costruttori”

Russell ora ha un chiaro obiettivo per le tre gare rimaste quest’anno e ovviamente non sarebbe contrario a un primo successo.

“Se vinciamo una gara in questa stagione, potremmo andarcene con la sensazione di essere tornati dopo una corsa difficile. Come squadra, dobbiamo finire davanti alla Ferrari nel campionato costruttori. Sarebbe un modo perfetto per concludere il anno per noi”.

“La pillola sarebbe ovviamente difficile da ingoiare per la Ferrari che all’inizio della stagione aveva la vettura più veloce in griglia. E per noi un risultato del genere sarebbe psicologicamente significativo in vista del 2023”.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *