Formula 1 | Shovlin: Hamilton sicuramente rivedrà la Mercedes F1 al top

Shovlin: Hamilton sicuramente vedrà (...)

La Mercedes ha giocato per la vittoria ad Austin, con Lewis Hamilton che ha contestato a lungo la Red Bull di Max Verstappen con 25 punti.

Sul suolo messicano, cosa accadrà allora? La Mercedes può puntare ancora a 25 punti, con George Russell e Lewis Hamilton caduti in un’imboscata dietro a Max Verstappen al via.

Andrew Shovlin, ingegnere capo della Mercedes, è ottimista per la sua gente come per l’incontro in Texas?

“Beh, l’auto funziona abbastanza bene qui, che è la cosa principale. Quindi dal punto di vista del telaio, l’equilibrio è buono, e quindi stai solo cercando di leggere dove tutti sono al passo con il ritmo. È un po’ più facile del solito. Perché con il programma Pirelli [tests en EL2], hai un livello di carburante prescritto. Quindi, al di là del feeling in macchina per i piloti, i tempi sul giro stessi sono piuttosto incoraggianti. E speriamo di poter migliorare un po’, ma è sicuramente uno dei circuiti più forti per noi. »

“Ad Austin non eravamo così vicini come a volte sembrava. C’era ancora un gap in termini di ritmo con Max in particolare. Sulle lunghe distanze qui sembrava un po’ meglio, ma lo faremo sempre passo dopo passo. La gara è molto difficile, con le temperature. Stiamo ancora cercando di ottenere quella vittoria sfuggente e stiamo lavorando sodo, ma stiamo imparando molto lungo la strada, che è anche uno dei nostri obiettivi chiave. »

Molto importante quindi la sessione EL2, meno per questo weekend che per il prossimo anno, con il test Pirelli 2023 di 90 minuti.

Quali lezioni può già trarre Andrew Shovlin da questo?

“E’ una buona opportunità per Pirelli. Il motivo per cui lo facciamo è che con il gran numero di gare, i test con le squadre dopo una gara [les mardi et mercredi]…lo facevamo, ma è incredibilmente costoso. È molto difficile dal punto di vista del trasporto merci, con il programma attuale. E questo formato era un compromesso. Quindi stai effettivamente rinunciando a una delle tue sessioni per aiutarli con quello sviluppo. »

“Qui abbiamo testato gli pneumatici con temperature della coperta riscaldante più elevate, quindi fino a 70°C [contre 50 en 2023], ma con un tempo di riscaldamento più breve. Ma le Pirelli si sono comportate tutte molto bene. E Lewis in particolare è stato molto lusinghiero per la sensazione della gomma, il fatto che potevi spingerla, non si surriscaldava ed era coerente. Quindi sembra un passo nella giusta direzione. »

L’impegno al 100% di Lewis Hamilton

È da notare che Shovlin cita commenti e approfondimenti dal pilota Mercedes di riferimento Lewis Hamilton.

Si è detto pronto a prolungare ancora per qualche anno, oltre il suo 40esimo compleanno, la sua avventura in F1 con il team tedesco. Shovlin immaginava un tale impegno?

“Lewis sta ancora lavorando sodo, è super motivato e non vede l’ora di provare a vincere. E passare dalla posizione competitiva che avevamo negli anni precedenti a una macchina davvero dura all’inizio dell’anno è stato un po’ uno shock per lui. Anche noi ha dovuto adeguarsi, abituarsi a lavorare… correndo efficacemente in mezzo alla griglia per gran parte dell’inizio dell’anno, dovendo scendere a compromessi con la macchina per cercare di avere la meglio e allo stesso tempo imparare. »

“Ma, proprio come noi come squadra, anche Lewis può vedere che stiamo decisamente andando nella giusta direzione. Possiamo vedere una strada libera per tornare a un punto in cui possiamo lottare per le pole position e le vittorie. E puoi vedere l’impegno di Lewis nei confronti della squadra, che aumenta man mano che ci avviciniamo alla prima fila, e il suo impegno a lavorare dalla sua parte per cercare di aiutarci a raggiungere quegli obiettivi. . »

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *