• Home
  • Forte scambio tra Ben Sulayem e Horner al gala FIA 2022

Forte scambio tra Ben Sulayem e Horner al gala FIA 2022

0 comments

Il Gala della Federazione Internazionale dell’Automobile (FIA) organizzata a Bologna (Italia) questo venerdì 9 dicembre è stata l’occasione per Christian Horner di recuperare il suo trofeo di campione del mondo di Formula 1 2022 dei Costruttori.

Il capo squadra Red Bull Racingvincitore anche del Campionato Piloti grazie a Max Verstappenha concluso un dominio di otto anni da Mercedes in F1. Il boss britannico ha tenuto un discorso, in particolare per rendere omaggio a Dietrich Matsechitz.

uomo d’affari austriaco, fondatore dell’impero Red Bull, ha ceduto a una malattia nei giorni che hanno preceduto il Gran Premio degli Stati Uniti dello scorso ottobre. Un evento in cui il team di energy drink aveva intascato il suo quinto titolo Costruttori, il primo dal 2013.

“Quello che vorrei dire stasera è che ho guardato molti video e penso che in tutti quei video in tutti quei diversi campionati abbiamo visto il logo Red Bull su così tante macchine, ha osservato Christian Horner. Vorrei dedicare questo campionato, questo trofeo, a un uomo molto speciale che ha fatto tanto per il motorsport e per la Formula 1.

Dietrich era un fan del motorsport, prima di tutto. Stasera ha dato a così tanti corridori nella stanza un’opportunità in così tante discipline. Ha dato migliaia di ingegneri e tecnici, meccanici e penso che abbia fatto di più per il motorsport di chiunque altro nella storia. Quindi stasera vorrei dedicare questo premio a Dietrich Mateschitz. »

Christian Horner è felice che il suo ex datore di lavoro abbia avuto l’opportunità di assistere alla seconda incoronazione consecutiva di Max Verstappen in un Gran Premio del Giappone con un risultato incredibile. Dopo il traguardo, l’olandese non aveva idea di essersi assicurato il titolo, poiché la sua squadra e molti dei seguaci nel paddock pensavano che gli sarebbero stati assegnati metà dei punti. La gara aveva appena superato la metà della distanza prevista.

LEGGI ANCHE > Max Verstappen incoronato campione del mondo in confusione a Suzuka

Tuttavia, un’innocua modifica del regolamento sportivo del 2022 ha consentito l’assegnazione dei punti totali, e Max Verstappen è stato effettivamente incoronato a Suzuka. Ciò che questo intelligente Christian Horner non ha mancato di ricordare.

«Fortunatamente lui (Dietrich Mateschitz) ha visto Max vincere il campionato in Giappone, anche se lì c’era un po’ di confusione sui punti. Poi il weekend successivo, il giorno dopo la sua morte, siamo riusciti a vincere quel trofeo Costruttori. Quindi è un trofeo molto speciale. »

Questa dichiarazione piacque solo moderatamente a Mohammed Ben Sulayem. Il presidente della FIA si è innanzitutto congratulato con Christian Horner e per il servizio reso da Dietrich Mateschitz

attraverso il suo patrocinio. “È stato il mio sponsor durante la mia ultima stagione di rally, ricorda il Qatar. Ti meriti questo titolo Christian e Max (Verstappen). »

In una seconda fase, il presidente della FIA ha tenuto a mettere i puntini sulla “i”. “Hai menzionato il Gran Premio del Giappone. Hai detto che era una gara controversa. No. La FIA è stata incolpata dei punti ma non è stata la FIA a dettare le regole. Le squadre hanno stabilito le regole e noi le abbiamo applicate. »

Sta per lasciarsi andare Grazie per il caos” Mohammed Ben Sulayem è stato interrotto da Stefano Domenicali. Il presidente della Formula 1 ha finto di separare due pugili mettendo il braccio tra i due uomini e lasciando andare: “Okay ragazzi, rimanete concentrati! »

Pochi istanti prima, un altro passaggio d’armi aveva smaltato la cerimonia. Quando Christian Horner ha ritirato il suo trofeo, Mohammed Ben Sulayem ha voluto fare una piccola battuta sul fatto che la sua squadra Red Bull avesse superato il budget. “Christian, questo taglio non ha niente a che fare con il cap budget. Viene dalla FIA, quindi non lo detrarremo dal tuo budget. »

Semplice umorismo o osservazione insidiosa? Il presidente della FIA è stato esasperato dall’atteggiamento del team principal della Red Bull negli ultimi mesi? Questo è sconcertante.

About the Author

Follow me


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

{"email":"Email address invalid","url":"Website address invalid","required":"Required field missing"}