Galtier, paura di farsi male, Auxerre

Visto e letto sul PSG nel stampa esagonale questo sabato, 12 novembre 2022. Come Christophe Galtier ha preso la misura del suo ruolo dal suo arrivo sulla panchina parigina, il timore di infortuni per alcuni globalisti prima dell’ultima partita contro l’AJ Auxerre.

Nell’edizione odierna, Il parigino si concentra sull’adattamento Christophe Galtier dal suo arrivo sulla panchina del PSG la scorsa estate. Anche se la sua squadra ha ancora margini di miglioramento, l’allenatore parigino ci sta riuscendo “primi passi convincenti” come la sua invincibilità dall’inizio della stagione. Da quando ha firmato il 4 luglio per due stagioni, l’ex allenatore di l’OGC Bello è cambiato di dimensioni. E per il momento riesce nella sua missione senza sconfitte in 21 partite, una vittoria in Trofeo Campioni e una qualificazione agli ottavi di finale Champions League. Chiaro e convincente, ha conquistato la sua forza lavoro, forse più della dirigenza del club, scettico quando è stato nominato da Luigi Campiil capo del settore sportivo”rapporti LP. A differenza di alcuni dei suoi predecessori, Christophe Galtier è riuscito ad avvicinarsi rapidamente alle stelle della forza lavoro.

Presente in conferenza stampa questo venerdì, il tecnico francese non ha esitato a condividere la sua gioia di giocare al PSG : “È emozionante, è eccitante. Ovviamente non dovrebbero esserci tempi morti. Ma sono molto felice, ogni giorno. Ho un gruppo davvero molto serio, con il quale è molto piacevole lavorare. Ogni mattina quando arrivo a Campo di LogesAlzo gli occhi al cielo, parlo con due persone, che chiamiamo persone invisibili, mi piace parlare con loro e dico loro: ‘approfitto in ogni momento, in ogni momento, della mia presenza al PSG‘. » Inoltre, Christophe Galtier può contare sull’aiuto di Luigi Campi che lo solleva dal ruolo di “poliziotto cattivo” e gli consente di incarnare un’autorità meno rigida. ” Risultati : Sergio Ramos, Neymar, Leone Messi lo ha soprannominato, apprezzando le sue sessioni e il lavoro tattico che offre. » Dalla sua parte, Kylian Mbappé ha anche un buon rapporto con il suo allenatore.

Au Campo di Loges, Christophe Galtier pratica la politica della mano tesa scambiandosi costantemente con i suoi giocatori per cancellare alcune frustrazioni, comeHugo Ekitike o con giocatori ancora fermi. “Con i leader – marchesi, Ramos, Marco Verrettile tre stelle dell’attacco — cita anche i cambiamenti tattici, come il passaggio al 4-4-2 a rombi per l’arrivo del Marsiglia del 16 ottobre, cambiamenti che lui stesso avvia per trovare un migliore equilibrio difensivo.particolari Il parigino. Soprattutto il campione di Francia 2021 con Lilla deve affrontare diverse ondate mediatiche dall’inizio della sua avventura. E durante la settimana di Classiconon ha esitato a mettere ordine sulle questioni che ruotano attorno agli extra-sport: Un’uscita meno ingenua di quanto suggeriscano le sue parole: mirava a proteggere i suoi giocatori la settimana in cui avevano appena disputato uno dei peggiori match contro Lisbona. »

Dalla sua parte, Il gruppo guarda l’ultima partita contro l’AJ Auxerre (domenica alle 13 in poi Primo video et Canal Plus Piede) prima dell’inizio della Coppa del Mondo (20 novembre – 18 dicembre). Se Christophe Galtier ha indicato in una conferenza stampa che non avrebbe risparmiato nessuno, alcuni globalisti “Potrebbe essere tentato di non giocare per non correre rischi prima del Coppa del Mondo. » Per questa partita contro l’AJAsolo Fabiano Ruiz dovrebbe mancare. E se il recente infortunio di Sadio Manè con il Bayern Monaco – ma ancora convocato con il Senegal – potrebbe portare paure agli internazionali, Christophe Galtier ha specificato che nessun giocatore era venuto a vederlo risparmiato per quest’ultima partita prima del Mondo : Nessuno è venuto a dirmi che non volevano giocare o che avevano paura di giocare quest’ultima partita prima del Coppa del Mondo. Formalmente o informalmente, ho informazioni sullo stato d’animo dei giocatori, non sarei sorpreso se un giocatore venisse a dirmi che è preoccupato per la partita. Successivamente, ci sarà discussione, scambio. Abbiamo l’obbligo di mettere insieme una squadra molto competitiva contro l’AJA e, se c’è una forte moderazione o paura, sarò attento alle osservazioni dei miei giocatori. »

Se nessun giocatore è venuto a vedere l’allenatore finora da ignorare l’AJAniente dice che dalla partita non è così. “Il tecnico ne è consapevole, da qui il tenore delle sue osservazioni. Internamente confidiamo che alcuni non si lamenterebbero se li lasciassimo in panchina o sugli spalti. » In particolare, si può pensare Neymar Jr (30 anni) e Lionel Messi (35 anni), che dovrebbe suonare l’ultimo Coppa del Mondo. Da inizio stagione i due sudamericani hanno ottenuto molto tempo da giocare anche se Christophe Galtier a volte li ha risparmiati, come l’assenza di La pulce davanti Lorient la scorsa settimana a causa di un’infiammazione al tendine d’Achille.

https://www.youtube.com/watch?v=iQUAF2D_8iO4

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *