Giannis Antetokounmpo ama confrontarsi con la durezza degli Hawks

Dopo un inizio di stagione straordinario e impeccabile, i Bucks hanno avuto una coppa ad Atlanta lunedì sera. Il fallo nel secondo tempo durante il quale gli Hawks hanno alzato il livello di gioco su entrambi i lati del campo per soffocare l’avversario, il tutto nonostante l’assenza di Trae Young, capocannoniere e passante della squadra.

Versare Giannis Antetokounmpola vittoria delle truppe di Nate McMillan si spiega principalmente con l’energia che gli Hawks hanno messo in campo per invertire il corso dell’incontro che i Bucks tenevano ancora in mano all’epoca del resto.

“Sono tornati più aggressivi. Tiravano, rimbalzavano, correvano e facevano canestri facili, difendevano… Avevano solo più energia e penso che non siamo stati in grado di eguagliare quell’energia. Ecco perché hanno preso il comando, sono rimasti in vantaggio e hanno vinto la partita”., ha riconosciuto dopo l’incontro.

Un modello di tenacia e aggressività

Il “Greek Freak” ha avuto anche una nota speciale per le sue guardie del corpo di una notte, John Collins, Clint Capela e Onyeka Okongwu, che come bonus si sono concessi il lusso di dargli due balli di tip tap sulla testa, segno di questa “paura di niente” lato che regna tra gli interni degli Hawks e che la star dei Bucks sembra apprezzare.

“Mi piace sempre giocare contro persone a cui piace difendere e prendere a cuore. Onyeka Okongwu è uno di loro. Clint Capela è un altro, così come John Collins. Mi piace sempre giocare contro persone a cui piacciono le sfide. È qualcosa che puoi sentire. Ho giocato contro persone che sai non prenderla troppo sul serio, hanno paura nella mente e puoi vederla nei loro occhi, sentirla fin dalla prima azione. Ma ho giocato contro gli Hawks molte volte, e non lo sento e mi piace. Sono consapevole che le persone cercheranno di rendere il mio lavoro difficile, e per me va bene. Mi piace questo “, Ha aggiunto.

Quanto ai Cavaliers, battuti lunedì sera dai Clippers dopo aver ottenuto otto successi di fila, questa battuta d’arresto aiuterà i Bucks, soprattutto perché Giannis continuava a ripetere che la squadra è lontana dal suo livello migliore.

In attesa della reunion tra le due squadre, lunedì prossimo, questa volta a Milwaukee, è valsa la pena un tributo da parte dei “Greek Freak”.

“Non voglio che sia facile. Voglio che sia una sfida e ogni volta che gioco contro questi ragazzi è sempre una sfida. Rispetto quello. Sono migliorati dal primo giorno, tutti e tre. Ed è sempre una battaglia quando giochi contro l’Atlanta. Quindi mi piace giocare contro l’Atlanta.

Colpi Rimbalza
Giocatori MJ min Colpi 3pt LF Spento def Fino a quando Pd Bp int ct Fte Pt
Trae Young 9 35.1 38.0 30.6 91.6 0.9 2.4 3.3 9.4 3.3 0.7 0.2 1.8 28.2
Gioiosa Murray 10 36.5 45.7 35.9 87.0 0.8 5.7 6.5 8.4 2.6 2.5 0,5 1.7 22.3
L’altro cacciatore 10 29.3 47.1 41.0 63.6 0.7 3.3 4.0 1.2 1.4 0.3 0.2 3.8 14.4
John Collins 10 32.1 52.0 27.6 90.5 1.7 7.2 8.9 0.9 1.6 0.8 1.6 3.3 12.9
Clint Capela 10 26.7 55.3 0.0 56.3 3.4 6.8 10.2 0.7 0.9 0.9 1.7 1.9 9.3
Signor Okongwu 10 19.8 66.7 0.0 66.7 2.0 3.2 5.2 0.9 0.7 0.6 0.7 3.1 8.6
Aj Griffin, Jr. 6 12.1 59.4 43.8 100.0 0,5 0.8 1.3 0.7 0.2 0.8 0.0 0.8 7.8
Giustino vacanze 10 19.4 38.5 33.3 0.0 0.0 0.7 0.7 1.4 0.2 0.4 0.3 2.0 6.5
Aaron vacanze 10 19.6 46.5 63.6 88.9 0,5 0.7 1.2 2.0 0.9 0.8 0.3 1.3 5.5
Jalen Johnson 10 14.5 48.7 20.0 66.7 0,5 2.9 3.4 0.8 0.3 0.6 0.2 1.6 4.9
Vit Krejci 5 2.7 60.0 50.0 0.0 0.0 0.4 0.4 0.2 0.0 0.0 0.0 0.4 1.6
Tyrese Martin 5 2.9 60.0 50.0 0.0 0.2 0.0 0.2 0.0 0.0 0.2 0.0 0.2 1.4
Frank Kaminsky 4 3.6 0.0 0.0 100.0 0.0 0.8 0.8 0,5 0.3 0.0 0.0 1.0 1.0
Jarrett Culver 1 2.5 0.0 0.0 50.0 1.0 0.0 1.0 0.0 0.0 0.0 0.0 0.0 1.0
Trento Forrest 4 3.4 0.0 0.0 0.0 0.0 0,5 0,5 0.8 0.0 0.0 0.0 0.3 0.0

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *