• Home
  • Grazie a un ultimo quarto unilaterale, i 76ers continuano contro i Knicks

Grazie a un ultimo quarto unilaterale, i 76ers continuano contro i Knicks

0 comments

Terza sconfitta consecutiva per il Knicksdopo una serie di otto vittorie consecutive, battuto dal 76er al Madison Square Garden, per questo primo match della maratona di Natale (119-112).

Mentre i compagni di squadra di un super Giulio Randle (35 punti, 8 rimbalzi, 4 assist e 2 recuperi) in vantaggio alla fine del terzo quarto (96-95), la differenza l’ha fatta nel quarto atto, largamente dominato dagli ospiti (24-16), sotto la spinta di un improvviso colpo di calore da Giorgio Niangautore di quattro scatti pluripremiati solo in quest’ultimo atto.

Il paio Joel EmbiidJames Harden era ovviamente il principale punto di forza dei 76ers in attacco, con i due All-Stars che stavano aumentando seriamente sulla via del ritorno dagli spogliatoi.

È l’ottava vittoria consecutiva per i 76ers, che ora sono a sole due vittorie dai Cavaliers, terzi nella Eastern Conference. Per i Knicks, una sconfitta amara poiché la loro prestazione è stata onorevole per gran parte della partita. Ma nell’ultimo atto, gli uomini di Tom Thibodeau si sono semplicemente scontrati meglio di loro.

COSA DEVI RICORDARE

Una “corsa” decisiva dei 76ers nell’ultimo quarto. Dopo un terzo quarto offensivo molto intenso, che i 76ers hanno vinto con un punteggio di 35 a 33, abbiamo sentito che il quantità di moto ha iniziato a oscillare a loro favore all’inizio dell’ultimo quarto. E infatti, mentre i Knicks erano in vantaggio solo di un punto dopo 36 minuti, gli uomini di Doc Rivers hanno colpito duramente per iniziare quest’ultimo atto, infliggendo un 19-4 ai residenti di “MSG”! Fatale per i Knicks, che poi hanno perso il quantità di moto su entrambi i lati del campo.

La colonna sonora di James Harden, poche ore dopo le indiscrezioni. Oggi, ESPN lo ha rivelato James Harden stava forse considerando un ritorno a Houston nella bassa stagione 2023. Sul campo, la parte posteriore dei 76ers sembrava assolutamente impermeabile a queste voci, offrendo una prestazione XXL per spingere i 76ers alla vittoria: 29 punti, 13 assist e 4 rimbalzi. Il suo terzo quarto è stato particolarmente impressionante, così come il suo “money-time”, durante il quale ha consegnato diversi caviali a Georges Niang per abbattere definitivamente i Knicks.

TOP E FLOP

Joel Embiid. Il pivot camerunese ha siglato la migliore prestazione individuale dell’incontro, con 35 punti (15 nel terzo quarto) e 8 rimbalzi. Come sempre, ha causato carneficina nella vernice, segnando 22 dei suoi 35 punti lì. E quando non segnava, era sulla linea dei tiri liberi che gonfiava il suo totale (10/15 in questo esercizio), i perni dei Knicks mostravano tutta la fatica del mondo a contenerlo (3 falli per Mitchell Robinson, 4 per Jericho Sims).

De’Antonio Melton. Autore della sua migliore stagione in carriera, il terzino di Philly, titolare per diverse settimane in sostituzione di Tyrese Maxey, infortunato, ha offerto soluzioni off per i suoi due compagni di squadra All-Star, piantando cinque tiri premiati (su sette tentativi). Un perfetto match “di ruolo”, per uno degli innesti più efficaci dell’ultima offseason dell’intero campionato.

Julius Randle e Jalen Brunson. Mancava solo la vittoria di questo 25 dicembre per essere perfetta per il forte esterno dei Knicks, autore di un match “all-around” di altissimo calibro, che ha ricordato la sua ottima stagione 2020/21. Il capolista newyorkese ha rimbalzato benissimo, dopo due uscite di media contro Raptors e Bulls, con 23 punti e 11 assist, per una sola palla persa.

⛔️ Il banco dei Knicks. Con l’eccezione di Immanuel Quickley, che ha portato 11 punti dalla panchina, i sostituti dei Knicks non sono stati molto ispirati, il trio Miles McBride – Isaiah Hartenstein – Jericho Sims ha raccolto solo 6 piccoli punti. Mentre i 76ers potevano contare su 26 punti dalla panchina. La differenza si fa in parte qui.

IL SEGUENTE

Knicks (18-16): viaggio a Dallas, dal martedì sera al mercoledì (2:30)

76er (20-12): viaggio a Washington, dal martedì sera al mercoledì (01:00)

New York / 112 Colpi Rimbalza
Giocatori min Colpi 3pt LF O D T Pd Fte Int B p Ct +/- Pt Valutazione
J. Randle 40 12/24 4/9 7/7 1 7 8 4 1 2 1 1 +5 35 37
signor Robinson 29 4/5 0/0 2/2 7 9 16 4 3 1 1 3 +12 10 32
J Brunson 35 19/10 2/5 1/2 0 3 3 11 2 0 1 0 -7 23 26
R.Barrett 43 21/6 2/6 3/4 0 10 10 4 3 0 2 0 -4 17 13
D. Grimes 39 4/9 2/7 0/0 2 1 3 6 4 1 1 1 -4 10 15
Io Hartenstein 15 1/2 0/0 0/0 0 1 1 0 1 0 1 0 -15 2 1
J. Sims 12 2/2 0/0 0/0 2 2 4 0 4 0 0 0 -16 4 8
Signor McBride 6 0/1 0/0 0/0 0 0 0 0 0 0 0 0 -6 0 -1
I. Quickley 22 4/7 2/5 1/2 0 1 1 1 1 0 1 1 0 11 9
43/90 12/32 14/17 12 34 46 30 19 4 8 6 112 140
Filadelfia / 119 Colpi Rimbalza
Giocatori min Colpi 3pt LF O D T Pd Fte Int B p Ct +/- Pt Valutazione
P.J. Tucker 24 2/2 1/1 1/1 0 1 1 1 2 0 0 0 0 6 8
T. Harris 37 4/10 0/5 0/0 0 6 6 2 1 0 0 0 -5 8 10
J. Embiid 34 12/22 1/2 15/10 3 5 8 1 3 0 3 0 -6 35 26
J. Indurire 43 7/16 5/11 10/11 0 4 4 13 3 4 1 1 +10 29 40
D. Melton 27 5/8 5/7 0/0 1 2 3 1 5 1 1 0 -2 15 16
G. Niang 23 6/11 4/9 0/0 0 2 2 0 3 0 1 1 +17 16 13
D. House Jr. 10 0/1 0/1 0/0 0 1 1 1 1 0 0 0 0 0 1
Signor Harrell 14 0/2 0/1 2/2 0 4 4 1 0 0 0 0 +13 2 5
M. Thybulle 4 0/0 0/0 0/0 0 0 0 1 0 0 0 0 -1 0 1
S.Milton 23 3/5 2/2 0/0 1 2 3 1 1 0 0 0 +9 8 10
39/77 18/39 23/29 5 27 32 22 19 5 6 2 119 130

About the Author

Follow me


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

{"email":"Email address invalid","url":"Website address invalid","required":"Required field missing"}