• Home
  • Harry Kane ossessionato da una scenetta con Jonny Wilkinson dopo il rigore sbagliato

Harry Kane ossessionato da una scenetta con Jonny Wilkinson dopo il rigore sbagliato

0 comments

In uno schizzo realizzato nel 2018, Harry Kane si stava allenando con Jonny Wilkinson per imparare a tirare sopra la porta.
AFP In uno schizzo realizzato nel 2018, Harry Kane si stava allenando con Jonny Wilkinson per imparare a tirare sopra la porta.

AFP

In uno schizzo realizzato nel 2018, Harry Kane si stava allenando con Jonny Wilkinson per imparare a tirare sopra la porta.

COPPA DEL MONDO – La gioia di alcuni è la sfortuna di Harry Kane. Lo sfortunato attaccante dell’Inghilterra ha avuto una serata da incubo contro i Blues di Antoine Griezmann, durante questo quarto di finale perso dagli inglesi.

Un pallone del pareggio in punta di piede (grazie al secondo rigore assegnato dall’arbitro) che avrebbe potuto ribaltare il match in una dimensione tutta nuova. Ma l’attaccante dei Tre Leoni e del Tottenham, ancora esperto nell’esercizio, ha mancato il suo duello contro Hugo Loris all’84esimo minuto di questo quarto di finale di Coppa del Mondo.

È bastato ai tifosi francesi – miracolosamente qualificati (e sollevati) pochi minuti dopo questo errore del capitano inglese – per deviare questo fallimento di Harry Kane, il cui tiro vola ben al di sopra delle gabbie della squadra. della Francia. Ed è un archivio scovato dagli internauti che sembra riassumere al meglio il sentimento dei tifosi inglesi all’estero.

« Ecco la spiegazione ” del rigore sbagliato ha persino osato il presentatore Michel Denisot su Twitter condividendo questo sketch prodotto per beneficenza nel 2018. Lo vediamo lì Harry Kane in campo ad allenarsi ai rigori sotto gli occhi di un allenatore e di un’altra stella inglese, un certo Jonny Wilkinson.

« No no. Hai sbagliato tutto. Lascia che ti mostri “, lancia poi l’ex stella del rugby inglese dopo un tiro riuscito di Kane. Riprendendo il suo famoso rituale prima di calciare i rigori, l’ex primo tempo del XV d’Inghilterra manda poi la palla tra i pali (fittizia) come era solito fare con la selezione inglese.

« Vedi, è così che ho vinto la Coppa del Mondo con l’Inghilterra! “, poi si lancia con ironia Jonny Wilkinson al suo connazionale. Quest’ultimo obbedisce e come la sua controparte ovale manda la palla molto al di sopra della porta vuota. Un allenamento che finalmente si è rivelato utile (per la Francia) questo sabato 10 dicembre.

Il rigore sbagliato di Harry Kane negli ultimi minuti dei tempi regolamentari nei quarti di finale Inghilterra-Francia ai Mondiali 2022.
AFP Il rigore sbagliato di Harry Kane negli ultimi minuti dei tempi regolamentari nei quarti di finale Inghilterra-Francia ai Mondiali 2022.

AFP

Il rigore sbagliato di Harry Kane negli ultimi minuti dei tempi regolamentari nei quarti di finale Inghilterra-Francia ai Mondiali 2022.

Kane supportato da… Hugo Lloris

Tuttavia, l’attaccante e capitano dei Tre Leoni, che non aveva mancato il suo primo faccia a faccia su rigore prima dell’amico Hugo Lloris, ha voluto riconoscere la sua grande parte di responsabilità nell’eliminazione inglese. ” Totalmente svuotato. Abbiamo dato tutto e si tratta di un piccolo dettaglio di cui mi assumo la responsabilità. Non si può nascondere, fa male e ci vorrà del tempo per riprendersi ma fa parte dello sport “, ha scritto sul suo account Twitter con un onorevole senno di poi.

Sui social il suo gesto è stato però dirottato centinaia di volte, con più o meno successo a seconda dell’estro degli internauti.

Quel che è certo è che il mancato gesto del capitano inglese non ha lasciato impassibile il suo compagno di club, Hugo Lloris, nonostante la sua gioia nel vedere il pallone volare sopra la sua gabbia. “JSarò onesto con te. In quel momento ci sono emozioni, siamo nel bel mezzo di una battaglia, nel bel mezzo di una partita e, ovviamente, siamo felici perché è un momento chiave. Ma l’uomo che sono è rattristato perché è un compagno di squadra che conosco da molto tempo e un uomo che rispetto enormemente. ha riconosciuto nella zona mista. Una dichiarazione di alta classe dal portiere francese.

Vedi anche su L’HuffPost:

About the Author

Follow me


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

{"email":"Email address invalid","url":"Website address invalid","required":"Required field missing"}