• Home
  • i 15 nuovi modelli previsti nel 2023

i 15 nuovi modelli previsti nel 2023

0 comments

Non stiamo fermi dalla parte dei SUV urbani che premono sempre di più a fronte delle classiche citycar tipo Clio e 208. Il loro crescente successo sta spingendo i produttori a rinnovare o cambiare sempre più spesso il gregge. Quindi, il 2023 promette ancora di essere una grande annata.

Dacia Duster rinnovata

Il beniamino del mercato low cost viene coccolato dai suoi genitori che gli danno un secondo restyling. Va detto che Dacia ha deciso di rivedere le griglie di tutta la sua gamma, allo stesso tempo, in modo da accogliere il nuovo emblema del marchio. Ma il Duster è l’unico a vedere questo cambiamento accompagnato da un nuovo cruscotto che va di pari passo con l’introduzione di nuove attrezzature. Siamo andati a provarlo nel deserto marocchino: + d’infos.

DS 3 rinnovato

Accusando le vendite a mezz’asta, la piccola DS avrebbe meritato un restyling ben più ardito. Sfortunatamente, i suoi designer hanno svolto solo un servizio minimo per evolvere il suo stile. I clienti saranno più attratti dall’aggiornamento della sua variante 100% elettrica, più potente di 20 CV (156 CV) e in grado di percorrere più di 400 km: + d’infos.

Fiat 600

Se non è certo che il nuovo SUV d’oltralpe sarà battezzato così, sappiamo già che sarà molto più compatto della Fiat 500 X. Lungo circa 4 metri, dovrebbe mostrarsi ancora più piccolo della Jeep Avenger, la più piccola della galassia Stellantis, poco più lunga di una Peugeot 208. Questa Fiat 600 sarà lanciata esclusivamente in modalità elettrica, inizialmente: + d’infos.

Ford Puma ST ibrida

L’unico rappresentante del genere sportivo della categoria stenta a vendere visto il rigore che impone ai suoi clienti. Per questo dovrebbe proporsi nei prossimi mesi un’ibridazione leggera a 48 V, per ridurre le emissioni di CO2.

Hyundai Kona

Precedentemente situata al centro del segmento, con una lunghezza di 4,20 m, la Kona torna nella stagione 2 al limite del segmento superiore. Con 4,35 m di dimensione, è pericolosamente vicino alla Seat Ateca e alla Skoda Karoq che sono tra le più compatte nella categoria affidata alla Peugeot 3008 e alla VW Tiguan. Il nuovo SUV coreano promette di rinnovare la sua offerta multi-energy caratterizzata da più livelli di ibridazione oltre che da una modalità di propulsione 100% elettrica: + d’infos.

Jeep Vendicatore 4xe

Prossimamente commercializzato in versione 100% elettrica a due ruote motrici, al nipotino dello Zio Sam è promesso anche un destino termico, attraverso la microibridazione, in una seconda fase. Ma toccherà soprattutto alla Avenger onorare il proprio stemma dotandosi della trazione integrale, ma solo grazie alla fatina dell’elettricità: + d’infos.

Mini Aceman

Anche lui sarà tra i più ridicoli del segmento. Con circa 4,05 m di lunghezza, offrirà un’alternativa molto più compatta alla Countryman, e dovrebbe purtroppo tagliare le groppe alla futura Mini Hatch 5 porte. Ma, a differenza di quest’ultimo, l’Aceman intende utilizzare solo l’elettricità per muoversi: + d’infos.

Mitsubishi ASX

Prendi una Renault Captur, modifica la sua griglia in fretta e maschera i suoi diamanti con diamanti Mitsubishi e otterrai il nuovo ASX. Un rebadging che pensavamo finito ma che ci riporta al suo periodo di massimo splendore della metà degli anni ’90. una trasmissione 4×4, che era la particolarità del vecchio modello. Speriamo almeno che i giapponesi abbiano il buon gusto di sfoggiare prezzi più allettanti rispetto alla sua controparte tricolore: + d’infos.

Opel Mokka elettrica

Nessun restyling ancora in programma per il tedesco che si limita a rinnovare la sua offerta 100% elettrica per allinearsi ai nuovi standard del gruppo Stellantis di cui fa parte. Guadagna così 20 cv per raggiungere punte di 156 cv e vede la sua autonomia superare i 400 km. Affinché il messaggio passi meglio al grande pubblico, semplifica anche il suo nome di battesimo, Mokka-e apparentemente non convinto. In termini di stile, se offre nuovi cerchi, siamo sorpresi che provengano direttamente dalla banca dell’organo del … Citroën C4: + d’infos.

Peugeot 2008 restyling

Una grande sfida è il restyling del SUV del Leone, che nel 2023 festeggerà il suo 4° anniversario. Nuova calandra, nuovo stemma, nuove firme luminose lo distingueranno dall’attuale, così come l’arrivo di una micro-ibridazione a 48 V per le esigenze di un nuovo motore a benzina da 136 CV. Lo stesso livello di potenza officiato fino ad ora in 100% elettrico, ma sarà immagazzinato a favore di un nuovo blocco di 156 CV e una batteria che garantisce di percorrere più di 400 km, le sinergie di Stellantis obbligano: + d’infos.

Renault Captur rinnovata

Il peggior incubo della Peugeot 2008 rivedrà la sua copia quasi contemporaneamente. Dal punto di vista dello stile sono previsti allargamento della griglia, semplificazione del design dell’ottica e un po’ di aria Austral. Ma si tratterà soprattutto di sviluppi volti a ottimizzarne i diversi livelli di ibridazione, classica e ricaricabile. Ci aspettiamo anche da lui l’introduzione di una variante Alpine Spirit invece dell’etichetta RS Line.

Renault Taliant X

Questo UFO non è sicuro di mettere piede sul suolo francese, ma promette di essere assemblato in Turchia, il suo mercato preferito. Disponibile per il momento sotto forma di Clio con baule appoggiato su un pianale derivato dalla Dacia Logan, si adornerà di allestimenti avventurosi per offrire a Renault la sua prima berlina rialzata, sulla scia di Citroën C4 X e Peugeot 408, ma in un registro molto più economico: + d’infos.

Skoda Kamiq restyling

Arriverà anche lui a metà carriera, nel corso del 2023. Ma da lui non aspettatevi grandi sviluppi, il gruppo Volkswagen non ha previsto l’ibridazione in questo segmento. Nella migliore delle ipotesi, rivisiterà il design della sua facies e modernizzerà i suoi interni.

Volvo EX30

Poiché Volvo è di proprietà della cinese Geely, che ora possiede in gran parte Smart, il primo SUV urbano del produttore svedese sarà basato sulla base tecnica della recente Smart #1. Sarà quindi 100% elettrico, ma offrirà motorizzazioni che potrebbero superare i 400 CV al top di gamma: + d’infos.

Leggi anche su Auto-Moto.com:

Auto elettriche 2022: modelli, prezzi, autonomia, ricarica, batteria

Auto ibride e ibride plug-in 2022: modelli, prezzi, gamma

Nuovo test Dacia Duster 4×4: la nostra opinione al volante del SUV low cost

About the Author

Follow me


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

{"email":"Email address invalid","url":"Website address invalid","required":"Required field missing"}