• Home
  • I catalani che vincono – La sorprendente conversione di Guilhem Guirado, ex nazionale di rugby

I catalani che vincono – La sorprendente conversione di Guilhem Guirado, ex nazionale di rugby

0 comments

L’Indépendant presenta “Catalani che vincono”. Il podcast che ripercorre i personaggi dell’anno che hanno segnato il territorio. Un programma prodotto da L’Indépendant in collaborazione con il Dipartimento dei Pirenei Orientali. Guilhem Guirado, che ha uno dei migliori record di rugby in Francia, rimane radicato nella sua nativa Vallespir. Quando parla delle partite con cui ha forgiato la sua leggenda, su tutti i campi, in Francia e nel resto del mondo, evoca sempre lo spirito dello sport, del collettivo, dei suoi soci e della squadra francese. , di cui indossava anche la fascia di capitano.

Se ci fosse un termine per descrivere Guilhem Guirado, sarebbe disponibilità, passione, ma soprattutto umiltà. Per il nostro giocatore di rugby, quest’anno 2022 deve essere contrassegnato con una pietra bianca. “Un anno ricco di emozioni per me, confida, perché sapevo che, quest’anno, avrei interrotto la mia carriera; era una scadenza che mi ero data, sapevo che sarebbe stata la mia ultima stagione, dopo più di 16 anni da professionista. E soprattutto ho lasciato il mondo del rugby vincendo la Coupe de France. “Quale regalo!

I calcoli sono stati fatti da archivisti sportivi: solo 13 giocatori hanno completato la loro carriera con, come bonus, un titolo di Campione di Francia, vinto col sudore dei ramponi. “Ho 36 anni, continua Guilhem Guirado, bisogna anche sapersi fermare. Ho dato tanto al rugby, senza rimpianti. Mi ha permesso di diventare un uomo. Devo, qui, ringraziare tutti i supervisori, tutti gli allenatori, tutti i leader che mi hanno seguito, formato, durante la mia carriera. Senza tutte queste persone importanti che mi hanno accompagnato, dall’inizio e nei momenti cruciali, non sarei dove sono oggi. Tutto questo, e anche il collettivo dei club dove ho suonato, club a sangue caldo e mediterranei, hanno forgiato il mio carattere. Se aver giocato in club come Montpellier e Toulon mi ha portato molto, la mia base è e rimarrà il Vallespir. »

Leggi anche:
Rugby à XV – Giubileo Guirado: “Adiu Guilhem”

Trasmetti la passione ora

Il nostro “catalano vincente” mentre riattaccava le scarpe al chiodo ha sentito il bisogno di trasmettere la sua passione, il gusto per lo sport, la competizione e lo sforzo fisico, la forza del collettivo. “Già nel 2019, spiega Guilhem Guirado, il giornalista Gilles Navarro che mi ha seguito molto durante la mia carriera, mi ha chiesto di scrivere un libro sul mio percorso. Ma per me era troppo presto. E poi non mi sentivo necessariamente a mio agio nello scrivere un libro, non ero sicuro di avere cose da dire, ma l’idea è maturata. Negli anni successivi, altri sono tornati alla carica, ma siccome sono leale, sono tornato da Gilles per dirgli che ero pronto per il libro. Il titolo, in forma di mantra, è tutto un programma: Cadi, rialzati, sempre. Una lezione di vita che Guilhem si è imposto, nel corso della sua carriera. E poi, lasciare una traccia anche ai figli, ancora troppo piccoli per capire, raccontando loro la carriera, le gioie e le fatiche di un papà sportivo, è stato importante per il nostro ex capitano della squadra francese.

Come appare, ora che si è ritirato dalle competizioni, nel rugby internazionale? Una prospettiva più positiva. “Sono uno dei primi sostenitori della XV di Francia – insiste – e visto come è partita la Nazionale penso che sarà complicato per gli altri andare a prenderli. Ma attenzione, non siate presuntuosi, a questo livello i posti sono costosi e difesi a caro prezzo. “Intanto Guilhem sta seguendo il Mondiale, gli piace anche la palla tonda, non è incompatibile, soprattutto le partite ad alta posta.

Per il nostro illustre sportivo si apre ora una nuova carriera, quella del mondo delle assicurazioni. “Mi sono assicurato sul campo, sorride Guilhem, ora tocca a me assicurarmi con i miei clienti”. Anche da quel lato possiamo fidarci di lui.


Gli altri catalani che vincono!

About the Author

Follow me


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

{"email":"Email address invalid","url":"Website address invalid","required":"Required field missing"}