• Home
  • I Celtics dominano il “clasico” contro i Lakers

I Celtics dominano il “clasico” contro i Lakers

0 comments

Classico tra i classici NBA, questo Lakers/Celti per lo più odorava di polvere, poiché entrambe le squadre dovevano vincere. Gli angeli continuare ad avvicinarsi alla Top 10 in Occidente e Boston per risollevarsi dopo le sue due sconfitte subite contendenti (Guerrieri poi Clippers).

Il minimo che possiamo dire è che questo storico poster ha mantenuto tutte le sue promesse, dal momento che ci sono voluti tempi supplementari per decidere tra le due squadre. All’arrivo, è in ultima analisi, i compagni di squadra di Jayson Tatum (44 punti, 9 rimbalzi, 6 assist) e Jaylen Brown (25 punti, 15 rimbalzi, 5 assist, 3 recuperi) che vincono allo scadere della suspense (122-118). Nonostante tutti gli sforzi diAntonio Davis (37 punti, 12 rimbalzi), LeBron James (33 punti, 9 rimbalzi, 9 assist) e altri opposti.

COSA DEVI RICORDARE

Uno scenario fantastico. Chi poteva immaginare che a +20 in favore di Boston, a metà del terzo quarto, i Lakers finissero per infliggere un incredibile correre di… 41-9 (!) nei prossimi quindici minuti, per vedere Los Angeles passare a +13 a quattro minuti dalla fine della partita? Chi poi avrebbe pensato che i Celtics avrebbero risposto con un… 17-4 nel soldi-tempo, per strappare un’estensione miracolosa? È comunque questo doppio scenario a cui il pubblico della Crypto.com Arena aveva diritto, prima che i compagni di squadra di Jayson Tatum facessero la differenza, come boss, in questa famosa estensione.

La superstar di Jayson Tatum. Nel duro da due partite, come la sua squadra, “Jay” ha voluto riprendersi contro LeBron James e non ha fatto le cose a metà in questo “derby”. Affilato e aggressivo, approfittando anche di un grande successo a 3 punti, ha prima installato i Celtics in controllo nel primo tempo, prima di sperimentare un piccolo calo di velocità nella ripresa. Da boss, l’esterno dell’All-Star, però, ha indossato l’azzurro di riscaldamento nell’ultimo atto, per svegliare Boston e strappare l’allungo, con un colpo alla testa del “Re”. Prima di lasciare che i suoi luogotenenti finissero il lavoro nei prossimi cinque minuti.

LeBron James e Anthony Davis hanno dato il massimo. Quando “King” e “AD” giocano a questo livello, i Lakers non mostrano la stessa faccia e sembrano capaci di competere con chiunque. A patto, ovviamente, che ci siano i compagni, cosa che non accadeva da due quarti e mezzo (da qui i Celtics +20). Ma non appena il giocatori di ruolo da LA si è svegliato, il gioco è cambiato e il dominio del duo James / Davis all’interno ha spinto tutta la squadra in carica Unico inconveniente: il loro mancato allungo, ma con 46 minuti per l’uno e 42 minuti per l’altro, erano senza benzina…

TOP/FLOP

Jaylen Brown. All’ombra di Jayson Tatum, c’era anche “JB”, come il luogotenente perfetto che è sempre stato in questa stagione. Attivo sulla ribattuta, presente in difesa e ispirato con la palla, ha preso quello che gli ha dato la difesa californiana, non forzando quasi nulla e lasciando che il gioco gli arrivasse. Meno presente dopo l’intervallo, come quasi tutta la sua squadra, la retroguardia dell’All-Star ha poi ripreso colore ai tempi supplementari, mettendo a segno un’importante tripla e preziosi tiri liberi. Una prestazione solida e completa, necessaria per risollevare Boston dopo due sconfitte di fila.

Russel Westbrook. Se le partite fossero durate solo a metà, il “Brodie” sarebbe stato sicuramente tra i flop di questa partita, insieme a tutti i Lakers, esclusi LeBron James e Anthony Davis. Solo che il playmaker dell’All-Star ha approfittato della pausa per recuperare, con la sua energia sconfinata. Autore di 20 punti, 14 rimbalzi, 5 assist e 4 stoppate dalla panchina, è stato all’origine della ritorno Californiano (con James e Davis), che provoca palloni vaganti, accelera il ritmo dopo il rimpallo, segna aggressivamente vicino al cerchio o anche dando l’esempio in difesa. Una vera batteria elettrica, un po’ scarica comunque nella prolunga.

Il secondo tempo di Boston. Dopo un primo periodo di successo collettivo (10/23 da 3 punti, 18 assist, 10 rimbalzi offensivi, 4 palle perse), i Celtics sono sorprendentemente crollati dopo l’intervallo. Probabilmente sulle rotule, a causa del loro schiena contro schiena e il loro viaggio su strada di sei partite (finalmente terminate), gli uomini di Joe Mazzulla hanno perso il conto quando hanno iniziato a perdere innumerevoli palloni, su camminate o sbalzi di concentrazione, e si sono chiusi in gioco in isolamento, fermandosi per far vivere il gonfiore. Immediata la sanzione: correre 41-9 per i Lakers!

L’estensione di Los Angeles. Anthony Davis potrebbe ancora rimpiangere i suoi due tiri liberi sbagliati a 28 secondi dalla fine del quarto quarto, che avrebbero potuto portare i Lakers a +4. Lakers che rischiano anche di pentirsi di aver sperperato, come contro i Pacers due settimane fa, dieci punti di vantaggio in classifica soldi-tempo. Perché, oggi ai tempi supplementari, e nonostante un buon inizio di Russell Westbrook, non hanno fatto il peso contro i Celtics, senza dubbio a causa di questo nuovo crollo in finire e forse anche per tutti gli sforzi fatti prima, per alzare lo spartito.

IL SEGUENTE

Los Angeles (11-16) : accoglienza da Denver, nella notte tra venerdì e sabato (04:00).

Boston (22-7) : ricevimento a Orlando, nella notte tra venerdì e sabato (01:30).

Los Angeles Lakers / 118 Colpi Rimbalza
Giocatori min Colpi 3pt LF O D T Pd Fte Int B p Ct +/- Pt Valutazione
A. Davis 46 13/24 0/2 15/11 4 8 12 3 1 1 1 1 -8 37 38
L. Giacomo 43 14/25 3/11 2/4 0 9 9 9 4 2 4 1 +10 33 37
P. Beverly 19 2/5 2/3 0/0 0 2 2 0 1 0 2 1 -10 6 4
D. Schröder 19 0/2 0/1 2/2 0 1 1 1 2 0 0 0 -15 2 2
L. Walker IV 23 3/6 1/1 0/1 1 2 3 0 0 0 1 0 -18 7 5
T. Brown jr. 31 1/3 0/2 0/0 0 3 3 0 2 1 1 0 +12 2 3
T.Bryant 7 1/1 0/0 2/2 0 1 1 0 0 0 0 0 +4 4 5
R. Westbrook 35 7/19 1/6 5/6 1 13 14 5 4 1 2 4 -1 20 29
R. Reaves 36 2/6 0/2 0/0 1 3 4 5 3 2 0 2 +8 4 13
K. Nunn 6 1/2 1/1 0/0 0 0 0 0 0 0 0 0 -2 3 2
44/93 8/29 22/30 7 42 49 23 17 7 11 9 118 138
Boston / 122 Colpi Rimbalza
Giocatori min Colpi 3pt LF O D T Pd Fte Int B p Ct +/- Pt Valutazione
B. Grifone 23 3/11 0/5 0/0 1 4 5 3 3 0 0 0 +4 6 6
J.Tatum 44 15/29 5/10 9/10 1 8 9 6 1 0 4 1 +12 44 41
M. Intelligente 42 7/17 4/11 0/0 1 4 5 6 4 2 3 0 +3 18 18
D. Bianco 26 4/7 2/4 0/0 0 1 1 0 1 0 0 0 +2 10 8
J. Marrone 43 21/10 3/7 2/4 2 13 15 5 4 3 4 0 +10 25 31
G.Williams 31 3/6 3/5 0/0 2 3 5 0 4 1 0 0 -7 9 12
S.Hauser 11 1/4 1/4 0/0 0 2 2 0 1 0 1 0 +1 3 1
L. Cornet 24 1/3 0/0 0/2 6 1 7 1 2 0 0 1 +7 2 7
Signor Brogdon 21 2/6 1/2 0/0 0 2 2 6 2 0 2 0 -12 5 7
46/104 19/48 16/11 13 38 51 27 22 6 14 2 122 131

About the Author

Follow me


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

{"email":"Email address invalid","url":"Website address invalid","required":"Required field missing"}