• Home
  • I media algerini oscurano l’exploit del Marocco e la gioia dei tifosi

I media algerini oscurano l’exploit del Marocco e la gioia dei tifosi

0 comments

Nonostante i media algerini dedichino ampio spazio ai Mondiali del 2022, attualmente in corso in Qatar, ignorano stranamente i risultati positivi della selezione del Marocco, compresa la qualificazione agli ottavi di finale, per la seconda volta dal 1986, nell’ambito del il calcio più visto al mondo.

In tal modo, l’agenzia di stampa ufficiale continua a ignorare le prodezze degli uomini di Walid Regragui, senza mai accennare a questa qualificazione, ma pur seguendo i risultati del resto delle squadre, in particolare quella del Senegal, o addirittura del Camerun e del Brasile.

La televisione pubblica algerina ha seguito le orme dell’agenzia ufficiale, evitando di citare la vittoria della nazionale marocchina sul Canada (2-1) e la qualificazione agli ottavi di finale.

Un complesso contagioso

Questo trattamento non era limitato ai media ufficiali e pubblici. Alcuni giornali privati ​​noti per la loro vicinanza al serraglio algerino hanno seguito l’ondata di blackout. Anche se il quotidiano Ecouroukche è il più grande quotidiano del Paese, dedica una parte fissa ai risultati delle partite dei Mondiali, non ha fatto alcun riferimento alla qualificazione della squadra marocchina.

Il giornale, che dedica quotidianamente numerosi suoi articoli all’accusa al Marocco, riporta tutto ciò che riguarda la Coppa del Mondo, ma opta, nella copertura dell’exploit degli Atlas Lions, per citare solo “l’arresto di 53 persone tra i sostenitori del Marocco da parte della polizia belga”, o anche il “violenza durante i festeggiamenti della comunità marocchina in Belgio e nei Paesi Bassi” dopo l’incoronazione.

Anche il giornale ritrasmesso le osservazioni dell’ex giocatore francese Frank Leboeuf sul Marocco, in cui descriveva il regno come “un piccolo paese povero” e poi riportava una versione errata delle sue scuse. Mentre i giornali El Hiwar et Akhbar El-Youm ha preferito ignorare completamente la notizia della nazionale marocchina, il giornale Ennahar si è accontentato di notare che “la Croazia accompagna il Marocco” fino alle fasi finali dei Mondiali.

Un blackout notato dai media internazionali

In contrasto con il blackout dei media algerini sul successo del Marocco ai Mondiali, i video sui social media hanno mostrato gli algerini che festeggiavano, nel cuore della loro capitale, la qualificazione degli Atlas Lions al secondo turno.

Altri si sono recati anche nella zona di confine, sul versante algerino, vicino alla cittadina marocchina di Saïdia, per congratularsi con gli appassionati dall’altra parte, partiti anche loro in gran numero per questa stessa regione.

Anche in Qatar i tifosi algerini incoraggiano la nazionale marocchina. Sulle gradinate del Marocco, durante le partite degli Atlas Lions, le immagini trasmesse hanno mostrato a più riprese bandiere algerine.

I media internazionali sono rimasti sorpresi dallo strano trattamento dei media algerini. Il sito web del canale televisivo americano di lingua araba Al Hurra ha descritto “il disprezzo ufficiale (algerino) e la celebrazione popolare del successo dei Lions dell’Atlante”. Secondo i media, “la disputa diplomatica tra Algeria e Marocco getta apparentemente un’ombra sulle relazioni sportive tra i due Paesi”.

About the Author

Follow me


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

{"email":"Email address invalid","url":"Website address invalid","required":"Required field missing"}