• Home
  • Il Belgio cambia tutto in attacco, rivelate le composizioni, i momenti salienti della 13a giornata

Il Belgio cambia tutto in attacco, rivelate le composizioni, i momenti salienti della 13a giornata

0 comments

Il programma di oggi:

16:00: Canada – Marocco (Gruppo F)

16:00: Croazia – Belgio (Gruppo F)

20:00: Giappone – Spagna (Gruppo E)

20:00: Costa Rica – Germania (Gruppo E)

14:53 Belgio senza Hazard o Lukaku

Il Belgio ha scelto di fare a meno del suo capitano Eden Hazard, del fratello Thorgan o del convalescente centravanti Romelu Lukaku, sostituti al fischio d’inizio per il girone decisivo contro la Croazia, che dal canto suo allinea l’undici previsto, giovedì al Mondial- 2022.

A quattro giorni dalla sconfitta di domenica contro il Marocco (2-0), dove i fratelli Hazard erano titolari, l’allenatore dei Red Devils, lo spagnolo Roberto Martinez, ha scelto di cambiare tutto in attacco schierando questa volta gli attaccanti Leandro Trossard e Dries Mertens .

Le 11 belge : Courtois – Dendoncker, Alderweireld, Vertonghen – Meunier, Witsel, De Bruyne, Castagne – Carrasco, Mertens, Trossard.

Le 11 croate : Livakovic – Juranovic, Lovren, Gvardiol, Sosa – Modric, Brozovic, Kovacic – Livaja, Kramaric, Perisic

14:42 L’aggiornamento del marcatore

Le partite di mercoledì ai Mondiali non hanno apportato modifiche di rilievo alla classifica marcatori, con il solo saudita Salem Al-Dawsari entrato nel girone con due gol, ma la sua nazionale è stata eliminata. Il francese Kylian Mbappé, entrato in campo al 63′ contro la Tunisia, non ha segnato e resta quindi in testa alla classifica con tre reti, a pari merito con l’olandese Cody Gakpo, l’inglese Marcus Rashford e l’ecuadoriano Enner Valencia.

Dovremo seguire oggi in particolare Andrej Kramaric (Croazia), Alvaro Morata, Ferran Torres (Spagna) che sono a due gol di distanza.

La classifica prima delle partite di giovedì

3 gol: Gakpo (Olanda), Mbappé (Francia), Rashford (Inghilterra), E. Valencia (Ecuador)

2 gol: Al-Dawsari (Arabia Saudita), Álvaro Morata (Spagna), Cho (Corea del Sud), B. Fernandes (Portogallo), Giroud (Francia), Kramaric (Croazia), Kudus (Ghana), Messi (Argentina), Richarlison (Brasile), Saka (Inghilterra), Taremi (Iran), Torres (Spagna)

14:30 Suarez: ‘Non sono stato io a sbagliare il rigore’ per il Ghana nel 2010

Prima di tornare in Ghana venerdì (16:00), 12 anni dopo la sua mano contro i Black Stars ai Mondiali 2010 (1-1 p, 4 tiri in porta a 2), l’attaccante uruguaiano Luis Suarez ha risposto giovedì che era andando “a non scusarsi” per questo gesto perché “non è (lui) che ha sbagliato il rigore”.

La sua dichiarazione completa: “Certo che mi sono tolto la palla di mano, ma non sono stato io a sbagliare il rigore. È il giocatore ghanese. Avrei potuto chiedere scusa se avessi placcato e ferito un giocatore mentre prendevo un cartellino rosso, ma in questa situazione ho preso un rosso, il rigore è stato fischiato, ma non è colpa mia se il ghanese ha sbagliato il rigore”.

13:58 Ufficiale: la FFF ha sporto denuncia

Giovedì la Federcalcio francese (FFF) ha presentato ufficialmente un reclamo alla Fifa per modificare il punteggio di Tunisia-Francia (1-0) ai Mondiali dopo la cancellazione, dopo il fischio finale, di un gol di Antoine Griezmann, ha confermato all’AFP.

La squadra francese, battuta mercoledì dai tunisini allo stadio Education City di Doha, aveva espresso perplessità sull’utilizzo della videoassistenza all’arbitrato (VAR) per annullare un gol di Griezmann al 98′.

Nella sua denuncia alla Fifa, la Francia fa notare che il VAR è stato utilizzato “dopo la ripresa del gioco e dopo la fine della partita”, il che è contrario al protocollo per l’utilizzo di questa tecnologia, secondo la spiegazione di una fonte federale.

13:11. Le Portugal ha perso Nuno Mendes

Il giovane lato sinistro del Portogallo Nuno Mendes, infortunato contro l’Uruguay (2-0) martedì, è forfait per il resto della Coppa del Mondo-2022. La Federazione portoghese ha confermato che il giocatore del Paris SG ha sofferto di un infortunio alla coscia sinistra ed è stato ritenuto “non disponibile a partecipare alle attività della nazionale” dal Servizio medico federale.

Nuno Mendes, 20 anni, rimarrà comunque “nella delegazione nazionale dove inizierà il lavoro di recupero”, ha aggiunto la federazione portoghese in un comunicato.

12:20 Thierry Henry rilassa il gruppo belga

Di fronte alle tensioni nel girone belga dall’inizio della competizione, Thierry Henry sta facendo del suo meglio per rilassare i giocatori, prima della partita decisiva contro la Croazia (16:00). L’ex attaccante della Francia è uno degli assistenti del tecnico Roberto Martinez.

11:59. I Blues in famiglia

Dopo la sconfitta contro la Tunisia (0-1), i giocatori della squadra francese hanno potuto condividere un momento di famiglia in tribuna e sul prato

11:08 Stéphanie Frappart, prima storica

Stéphanie Frappart sarà la prima donna ad arbitrare stasera (20:00) una partita di Coppa del Mondo maschile tra Costa Rica e Germania, la “situazione più normale del mondo”, afferma il difensore e terzino destro tedesco Lukas Klostermann .

La francese è una delle tre donne selezionate tra i trentasei arbitri di campo di questo Mondiale insieme alla ruandese Salima Mukansanga e alla giapponese Yoshimi Yamashita. È stata scelta per arbitrare come arbitro principale della partita tra Germania e Costa Rica.

>> Le reazioni dei due allenatori

10:27 Nuovo successo di pubblico per i Blues

Nonostante un intoppo di trasmissione al termine della partita, nuovo successo di pubblico per TF1 con la Francia ai Mondiali 2022: la sconfitta degli azzurri contro la Tunisia è stata seguita mercoledì da 8,8 milioni di telespettatori, secondo i dati di Médiamétrie pubblicati giovedì.

L’incontro, in programma alle ore 16, ha riunito il 61,7% del pubblico che guardava la televisione in quell’ora. Andò però un po’ meno bene dell’entrata in corsa dei Blues contro l’Australia, poi del secondo match contro la Danimarca, seguiti rispettivamente da più di 12,5 e 11,5 milioni di spettatori.

10:11 Lukaku in soccorso del Belgio?

Dopo due prestazioni deludenti – una felice vittoria contro il Canada (1-0) e una logica sconfitta contro il Marocco (2-0) – il Belgio si riduce a cercare ragioni per sperare prima di sfidare la Croazia di Luka Modric. Il rientro in gruppo di Romelu Lukaku, recuperato da un infortunio alla coscia, è uno dei piccoli segnali a cui vuole credere, anche se resta incerto il numero di minuti che il colosso d’attacco può giocare.

>> Leggi l’articolo qui

10:00 I Blues erano già andati avanti

Primo posto assicurato, Didier Deschamps ha preferito la gestione della forza lavoro alla competitività. La squadra B è annegata e gli ottavi di finale diranno se il loro piano era quello giusto. Sarà contro la Polonia

>> Il nostro articolo completo

9:36. “Tata” Martino lascia il suo posto di allenatore

L’argentino Gerardo “Tata” Martino, allenatore del Messico eliminato dalla Coppa del Mondo mercoledì sera nonostante abbia battuto l’Arabia Saudita per 2-1, ha annunciato le sue dimissioni con effetto immediato. “Sono io il principale responsabile della frustrazione e di questa delusione che stiamo vivendo. È motivo di tristezza, ma mi assumo la piena responsabilità di questo fallimento. Al fischio finale il mio contratto scade, non c’è altro da fare.

Era l’allenatore del Messico dal 2019 e questa squadra si è qualificata per l’ultima volta agli ottavi di finale della Coppa del Mondo nel 1994.

9:24 Lewandowski sulla Francia: “Una grande sfida”

L’attaccante polacco ha parlato del prossimo avversario della sua squadra agli ottavi: “Sappiamo che tipo di giocatori hanno, ma dobbiamo approfittarne, cercare di fare del nostro meglio, lottare. Sappiamo che la Francia è il campione del mondo in carica e che forse può vincerne un altro. Quindi per noi sarà una grande sfida. Dovremo giocare meglio di oggi (martedì sera, sconfitta contro l’Argentina)“

9:05 Il tavolo finale continua a svolgersi

Mercoledì sono stati convalidati due poster degli ottavi di finale. La Francia se la vedrà con la Polonia (domenica alle 16), passata sotto i riflettori dopo aver perso contro l’Argentina (2-0). L’Albiceleste, prima nel girone C, sfiderà l’Australia, lasciando a sorpresa il girone D. Sarà sabato sera alle 20

9:01 Le partite e la posta in gioco di questo giovedì 1 dicembre

Ciao a tutti e benvenuti in questa diretta dove potrete seguire tutti i momenti salienti di questa giornata. Due gironi molto aperti al programma con alle 16, partita a tre tra Marocco, che affronta Canada, Belgio e Croazia, che si sfidano. Tutte e tre le squadre possono ancora qualificarsi per il turno successivo.

About the Author

Follow me


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

{"email":"Email address invalid","url":"Website address invalid","required":"Required field missing"}