Il Team Medellin EPM fa un’offerta a Quintana, che rifiuta

Ancora senza contratto per il 2023, Nairo Quintana è alla disperata ricerca di una nuova squadra dopo la sua rottura con il Team Arkea-Samsicdopo il suo test positivo per il tramadolo sul Giro di Francia. Ha ricevuto questo giovedì un’ancora di salvezza sorprendente da una squadra colombiana che gioca a livello continentale (3a divisione), il Squadra Medellin EPM. La squadra a cui appartengono in particolare Fabio Duarte et Oscar Siviglia ha pubblicato un messaggio sui suoi social network, offrendo così un posto a Quintana nella sua forza lavoro per il 2023.

Video – Quintana è ancora alla ricerca di una squadra per il 2023

Nairo Quintana risponde: ‘Grazie per l’invito, ma non rientra nei miei piani’

Nairo è il nostro grande rappresentante del ciclismo colombiano nel mondo. Per questo motivo, come Team Medellín EPM, ti offriamo di continuare la tua carriera sportiva con noi, dove avrai un ampio calendario nazionale e internazionale. Quanto sarebbe orgoglioso per Medellín rappresentarci”., possiamo leggere. Seria o meno, questa proposta è stata cortesemente respinta dal due volte vincitore del Grand Tour (Giro 2014 et Il Giro 2016). “Grazie per l’invito, ma non rientra nei miei piani”rispose brevemente Nairo Quintana al microfono di Telemedellin. “Continuerò a pedalare e guardo avanti”Ha aggiunto.

Quintana non è riuscito a convincere il CAS della sua innocenza

Nonostante il suo ottimismo e le sue argomentazioni, Nairo Quintana non è riuscito a convincere il Tribunale Arbitrale dello Sport (QUELLO) della sua innocenza e quindi ha perso definitivamente il sesto posto conquistato dopo una dura lotta lo scorso luglio sulle strade di Giro di Francia 2022. Risultato positivo per due volte al Tramadol, lo scalatore colombiano ha sempre negato di aver assunto questa sostanza il cui uso è vietato in gara… e non è questo il verdetto del QUELLO è tornato giovedì, il che gli farà cambiare linea di condotta. “Ho molte ragioni per non prendere questo prodotto e non l’ho preso”ripete l’ex corridore del Team Arkea-Samsic in un video realizzato dopo aver appreso della sua definitiva squalifica dal Tour e distribuito da Ciclismo.

“Purtroppo la decisione non è stata buona per me e mi dispiace dirlo. Ma sono anche orgoglioso di dirlo Ho subito più di 300 controlli antidoping nella mia carriera e non ho mai avuto problemi di doping. Vi racconterò tutto dopo, come è successo, come abbiamo presentato la nostra difesa e perché il TAS non l’ha ritenuta valida”.aggiunto Nairo Quintanail cui futuro è diventato notevolmente più oscuro dalla pubblicazione di questo caso. “La vita va avanti e tu devi andare avanti. Ho una bella famiglia e grandi amici che mi supportano, li ringrazio per questo. Ci rivedremo presto”conclude colui che dovrà trovare una nuova squadra per il 2023 visto che, ricordiamolo, non è sospeso dall’Unione Ciclistica Internazionale (UCI) e può continuare ad esercitare la sua professione.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *