Il XV di Francia sigla l’undicesima vittoria consecutiva a spese dell’Australia

Mathieu WARNIER, Media365, pubblicato sabato 05 novembre 2022 alle 22:49

Se non tutto fosse perfetto, il XV di Francia si è affidato a Damian Penaud per dominare l’Australia nel loro primo match del tour autunnale. Un successo che è l’undicesimo consecutivo per i Blues, un nuovo record.

Il XV di Francia detiene la sua undicesima vittoria consecutiva. Imbattuti dal ritorno del tour in Australia nell’estate del 2021, i giocatori di Fabien Galthié hanno vissuto tutte le emozioni durante un duello ai ferri corti contro i Wallabies che avevano vinto allo Stade de France. . Gli australiani infatti seppero ben presto come sventare il gioco offensivo dei Blues, Nic White riuscendo a disturbare Antoine Dupont. Era quasi logico che i giocatori di Dave Rennie aprissero le marcature al 4′, con Bernard Foley che inflisse un fallo di mischia di Uini Atonio, che cedette sotto la pressione di Taniela Tupou. Tuttavia, Thomas Ramos ha risposto prontamente per consentire al XV di Francia di riprendere anche prima della fine dei primi dieci minuti. L’attaccante dei Blues ci riprova tre minuti dopo con un calcio lungo di quasi 50 metri, a seguito di un’illegittima ritenzione di palla a terra da parte di Dave Porecki. Il duello dei gol non si è fermato presto, con Bernard Foley che ha convertito in punti il ​​contrasto a vuoto di Uini Atonia su Michael Hooper. Teso, lo Stade de France si è liberato nel quarto d’ora quando Charles Ollivon ha costretto il passaggio su una sequenza di possesso palla ad appiattirsi sulla linea.

I Wallabies hanno colpito per primi

Feste di breve durata. Il video ha infatti permesso di dimostrare che la terza linea è andata a registrare questa prova in un secondo sforzo dopo essere stata messa a terra dalla difesa australiana, gesto riprovevole che ha portato Jaco Peyper a rifiutare questa prova al XV di Francia. Fu allora che i sostenitori del tricolore furono spazzati via. Sfruttando un favorevole rimbalzo nei suoi 22 metri, Tom Wright ha rianimato di mano l’Australia, suonando il passaggio di Damian Penaud. L’esterno dei Wallabies è stato in grado di servire Lalakai Foketi, che poi ha fatto parlare di svelto per resistere al ritorno dei Blues e andare ad appiattire tra i pali la prima meta valida del match, trasformata facilmente da Bernard Foley. L’autore di questa prova ha poi rinunciato al suo posto per infortunio su Hunter Paisami quando il suo attaccante ha mancato il bersaglio un quarto d’ora prima dell’intervallo. Non a suo agio nel gioco, il XV di Francia ha pattinato e si è accontentato dei falli australiani per recuperare. Due rigori di Thomas Ramos in cinque minuti hanno visto i Blues avvicinarsi all’Australia. Wallabies che finalmente si è unito al loro spogliatoio con sei punti di svantaggio.

Il Blues minato dall’Australia

Nell’ultima azione del primo atto, dopo una svolta di Gaël Fickou e una staffetta di Antoine Dupont, Julien Marchand è riuscito a prendere palla in un ruck per appiattire ai piedi dei pali. Un divario che Bernard Foley ha appena ristretto il gioco è ripreso a seguito di un ingresso dalla parte di un maul di Charles Ollivon. La risposta di Thomas Ramos è stata rapida ma l’attaccante francese ha poi sperimentato il suo primo fallimento contro i pali. I due allenatori hanno quindi iniziato ad aprire la loro panchina, in particolare Fabien Galthié che ha fatto saltare in aria Cyril Baille, che prima di questo incontro aveva giocato poco in club. Tuttavia, gli australiani hanno avuto l’iniziativa nel gioco ei loro sforzi sono stati rapidamente ripagati. Poco prima dell’ora, Colby Fainga’a è uscito da un maul per attaccare la linea. Bernard Foley si è poi unito a Jock Campbell che non ha chiesto il suo riposo per appiattire la seconda meta dell’Australia, la conversione ha permesso ai Wallabies di andare avanti sul tabellone. Un gap che Bernard Foley ha spinto a quattro lunghezze all’inizio dell’ultimo quarto d’ora. Alle spalle, il XV di Francia ha cercato di aumentare il ritmo per fare la differenza. Ciò che si è materializzato all’inizio solo da un rigore di Thomas Ramos, che ha portato i Blues a lungo con otto minuti ancora da giocare.

Penaud salva il XV di Francia

Ma un contrasto alto di Romain Taofifenua ha offerto tre punti a Reece Hodge, che era appena entrato in gioco. Fu allora che Damian Penaud uscì dalla sua scatola. Lanciato sulla fascia destra dopo una svolta di Matthieu Jalibert, l’esterno tricolore ha resistito a due difensori australiani per scappare e andare ad appiattire in angolo per mettere il XV di Francia davanti a un punto del tabellone, Thomas Ramos ha mancato di poco la trasformazione d’angolo con il piede sbagliato. I Wallabies hanno avuto l’ultima palla ma un ottimo raschiamento di Jonathan Danty li ha spinti in errore, segnando il destino della partita. Dopo dieci vittorie consecutive negli anni ’30, il XV di Francia ha scritto una nuova pagina della sua storia con questo undicesimo successo (30-29) ma la prestazione francese è stata tutt’altro che soddisfacente. Tanto più che Fabien Galthié ha dovuto fare a meno all’ultimo minuto di Killian Geraci, a causa di un allerta al ginocchio che gli aveva causato la lunga assenza la scorsa stagione e che è stato sostituito in panchina da Mathis Lebel, mentre anche Romain Taofifenua ha lasciato il campo per un infortunio. Gli Habs ora hanno una settimana per riprendersi prima di affrontare il Sudafrica.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *