Infuocato, Klay Thompson regala la prima vittoria in trasferta ai Warriors!

L’esplosione di Klay Thompson era imminente e, sfortunatamente per i Rockets, è avvenuta a Houston. I Warriors, però, hanno dovuto lavorare per superare la peggior squadra della Western Conference, ben guidata da Kevin Porter Jr. e Jabari Smith Jr.

Come contro i Knicks, i Warriors iniziano la partita con serietà e abilità. Klay Thompson, che sta ancora cercando di tenere il passo con l’attacco, prende fuoco e segna 20 punti mentre i Dubs prendono un vantaggio di 18 punti per chiudere il primo quarto con 40 punti (40-28).

Mentre pensiamo che Golden State sia finalmente sulla buona strada, tutto sta andando a rotoli. Dietro l’energia di Tari Eason e Kenyon Martin Jr, Houston è andata 15-2 contro i secondi cinque degli ospiti portandosi in vantaggio (43-42). Il rientro dei capitani non cambia la situazione per i Warriors e Jabari Smith Jr spinge i Rockets a +9 (59-50)! Ci vuole un colpo di calore degli “Splash Brothers” per limitare i danni (65-61).

I drive di Jalen Green e Kevin Porter Jr. hanno fatto molto male, ma i Warriors hanno segnato tre parate consecutive e si affidano ai 16 punti di Stephen Curry per finire il terzo quarto 21-11 e passare in vantaggio (97-94). Mentre i Warriors hanno la possibilità di prendere il largo, due palle vaganti e diversi rimbalzi offensivi permettono a Kevin Porter Jr. e Jabari Smith Jr. di portare Houston davanti al punteggio (108-107).

Stephen Curry e Klay Thompson hanno poi concatenato tre tiri premiati per dare il controllo del gioco ai Warriors a quattro minuti dalla fine (118-112). I Rockets, invece, si aggrappano grazie ai loro rimbalzi offensivi e ai palloni vaganti dei Warriors, ma Klay Thompson e Stephen Curry finiscono il lavoro con due nuovi tiri dalla distanza per regalare alla loro squadra la prima vittoria della stagione fuori!

COSA DEVI RICORDARE

– Klay Thompson nei panni di un razzo. Nel duro dall’inizio della stagione, Klay Thompson aveva iniziato a tirare fuori la testa dall’acqua contro i Knicks con 20 punti al 50% di successo, per la prima volta in questa stagione. Contro i Rockets ha continuato il suo slancio segnando 20 punti nel primo quarto con 7/9 ai tiri e 4/5 dalla distanza. Lo “Splash Brother” ha trovato il suo ritmo nel collettivo Golden State per ottenere il miglior gioco, di gran lunga, della sua stagione. Buon auspicio per i Warriors che dovevano ancora lavorare per battere i Rockets.

I giovani Rockets stanno mostrando tutto il loro potenziale. A -18 nel primo quarto, Houston avrebbe potuto arrendersi e prendere l’acqua, hanno fatto il contrario. Guidati da Kevin Porter Jr e Jabari Smith Jr, sono riusciti a rimettersi in gioco e tenere a bada il campione in carica negli ultimi tre quarti.

38 assist, il 51% da 3 punti. I Warriors hanno riguadagnato il loro buon gioco per due partite. Ieri sera, hanno fornito 38 assist su 46 canestri segnati e segnato 24 triple con il 51% di successo, di cui 17 per i “Splash Brothers”. Klay Thompson ammetterà anche dopo l’incontro che in questo giorno di apertura della Coppa del mondo di calcio, Steve Kerr aveva mostrato i momenti salienti dell’FC Barcelona ai suoi giocatori per ricordare loro che anche loro sono al meglio quando giocano la loro versione del tiki taka.

TOP/FLOP

Stephen Curry-Klay Thompson. Gli “Splash Brothers” stasera ci hanno regalato una performance vintage con 74 punti in totale! Klay Thompson (41 punti, 10/13 da 3 punti) ha superato i 30 punti per la prima volta in questa stagione, mentre Stephen Curry continua il suo slancio con una monumentale doppia doppia di 33 punti e 15 assist.

Andrew Wiggins. Come contro i Knicks, Andrew Wiggins è stato aggressivo ed efficiente chiudendo con 22 punti e 5 rimbalzi.

Kevin Porter jr. Il giovane Rocket ha tenuto a bada gli “Splash Brothers” con 30 punti, 6 assist e 5 rimbalzi.

Jabari Smith – Tari Eason. I rookies dei Rockets hanno brillato con 22 punti e 7 rimbalzi per la 3a scelta del Draft, ben supportati da Tari Eason (19 punti, 9 rimbalzi)

Alperen Sengun. Il pivot turco è stato dominato dalla difesa di Kevon Looney. Ha segnato solo 3 punti a 1/3 sui tiri.

IL SEGUENTE

Stato d’Oro (8-9) : i Warriors continuano il back-to-back a New Orleans.

Huston (3-14): I Rockets hanno quattro giorni di riposo, prima di riprendere dopo il Ringraziamento in casa contro l’Atlanta.

Houston / 120 Colpi Rimbalza
Giocatori min Colpi 3pt LF O D T Pd Fte Int B p Ct +/- Pt Valutazione
J. Smith jr. 32 8/14 3/9 3/4 1 6 7 1 2 0 2 0 -14 22 21
A. Sengun 23 1/3 0/0 2/2 1 6 7 3 3 1 3 0 0 4 10
E. Gordon 30 5/12 3/7 1/1 0 2 2 2 0 1 2 0 0 14 10
K. Porter jr. 35 19/10 5/11 5/6 3 2 5 6 4 2 2 1 -14 30 32
J. Verde 38 4/15 1/8 7/8 2 3 5 4 1 2 0 0 -24 16 15
U. Garuba 22 1/4 1/1 0/0 3 3 6 1 1 2 2 0 -8 3 7
K. Martin Jr. 24 4/6 1/2 3/4 0 4 4 1 0 1 0 0 +12 12 15
T. Eson 23 8/14 1/5 2/2 2 6 8 1 1 3 0 0 +6 19 25
D. Nix 13 0/3 0/2 0/0 0 1 1 5 0 1 1 0 +7 0 3
41/90 15/45 23/27 12 33 45 24 12 13 12 1 120 138
Stato d’oro / 127 Colpi Rimbalza
Giocatori min Colpi 3pt LF O D T Pd Fte Int B p Ct +/- Pt Valutazione
D. Verde 32 2/4 0/1 0/0 0 6 6 8 5 0 4 0 +18 4 12
R. Wiggins 37 8/16 6/11 0/0 0 5 5 0 3 2 2 0 +8 22 19
K. Looney 29 1/2 0/0 1/2 2 5 7 5 6 0 0 1 0 3 14
S. Curry 37 20/11 7/14 4/5 0 7 7 15 3 3 1 2 +22 33 49
K Thompson 36 14/23 13/10 3/4 2 2 4 3 1 2 2 0 +14 41 38
J.Kuminga 6 1/3 0/2 0/0 2 0 2 0 2 0 1 0 -12 2 1
J. Verde 15 4/5 0/1 0/0 1 2 3 1 1 0 3 0 -3 8 8
Un agnello 4 0/0 0/0 0/0 0 1 1 1 0 0 2 0 -7 0 0
D. Di Vincenzo 16 2/5 0/3 0/1 1 3 4 1 1 1 1 1 -7 4 6
J. Poole 25 3/8 1/2 3/3 0 2 2 4 0 0 0 1 -6 10 12
M. lunatico 5 0/0 0/0 0/0 0 0 0 0 0 0 1 0 +8 0 -1
46/86 24/47 15/11 8 32 40 38 22 8 17 5 127 157

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *