• Home
  • International Federation, Mondial 2023, All Blacks, Western Force… Le conseguenze internazionali della vicenda Laporte-Altrad

International Federation, Mondial 2023, All Blacks, Western Force… Le conseguenze internazionali della vicenda Laporte-Altrad

0 comments

Le condanne inflitte al presidente della FFR e all’imprenditore hanno ripercussioni dirette su World Rugby, i Mondiali in Francia, gli All Blacks e la provincia australiana della Western Force.

Le esplosioni dell’affare Laporte-Altrad superarono rapidamente i confini della Francia. Questo martedì, Bernard Laporte, presidente della Federazione francese di rugby (FFR)et Mohed Altrad, amministratore delegato dell’omonimo colosso delle costruzioni e main sponsor del XV di Franciasono stati condannati alla reclusione con sospensione della pena per aver legato “un patto di corruzione” nel 2017. Condannato a due anni di carcere, sospeso, Bernard Laporte è stato riconosciuto colpevole di aver commesso una serie di arbitrati a favore del gruppo Altrad (in particolare la concessione della sponsorizzazione della maglia azzurra) dopo aver ricevuto da lui 180.000 euro nel marzo 2017 in virtù di un contratto di immagine (mai eseguito). Per questi fatti, Mohed Altrad viene condannato a 18 mesi di reclusione con sospensione della pena.

In Francia il dibattito sul futuro di Laporte alla guida della FFR è già in discussione, soprattutto dopo la posizione del ministro dello sport, Amélie Oudéa-Castéra -, il caso sta suscitando scalpore anche fuori dalla Francia. Subito dopo la sua condanna e il suo appello, Laporte si è ritirato”temporaneamente e volontariamente», «con effetto immediatodal suo ruolo di vicepresidente di World Rugby. Nel mondo anglosassone non si scherza con casi giudiziari e condanne. Il Comitato Esecutivo della Federazione Internazionale ha, nel passo, “ha assegnato il fascicolo al suo responsabile etico indipendente per la revisione in conformità con il suo codice di integrità».

La stampa britannica si interroga logicamente sulle conseguenze di questa vicenda sui Mondiali del 2023 che si svolgeranno in Francia (8 settembre-28 ottobre). “Questo verdetto arriva appena nove mesi prima che la Francia ospiti la Coppa del Mondo, sulla quale ora aleggia un’ombra considerevole», tanza Il guardianoun importante quotidiano inglese. Questo è'”un enorme shock per il rugby francese“, continua il tabloid Lo Specchio Quotidiano, che lo ricordale accuse di corruzione passiva contro Laporte si riferiscono a quattro transazioni commerciali separate che hanno coinvolto Altrad e la sua azienda. Ciò includeva il voto di Laporte a favore della proposta di acquisizione da parte di Altrad della squadra della Gloucester Premiership, nonché un accordo di partnership per la Coppa del Mondo del prossimo anno.» Versare editorialista irlandese L’indipendente «La vergogna di Bernard Laporte getta un’ombra sul World Rugby e sui Mondiali del 2023».

GUARDA ANCHE – Rugby: Bernard Laporte condannato a due anni di carcere con sospensione

“Un vuoto di potere ai vertici della governance del World Rugby”

Per il presidente della FFR è un duro colpo, lui che pensava di prendere la presidenza del World Rugby, al termine del suo secondo mandato alla guida della FFR, succedendo all’inglese Bill Beaumont. Durante le ultime elezioni per la presidenza del World Rugby, Bill Beaumont e Bernard Laporte avevano stretto un’alleanza per destituire l’argentino Agustin Pichot, ex mediano di mischia dei Pumas ed ex braccio destro di Beaumont. “Laporte è stato il compagno di corsa del presidente Bill Beaumont nelle elezioni del World Rugby del 2020 e l’organo di governo dovrà affrontare pressioni per agire con decisione così vicino a una Coppa del mondo che è già stata segnata dallo scandalo», preme Il guardiano.

D’ora in poi c’è un posto vacante alla guida della Federazione Internazionale e, dalla parte dei pesi massimi del sud del mondo in perdita di influenza, siamo già preoccupati per chi prenderà il posto di Laporte. In tal modo, Georgina Robinson nel Araldo del mattino di Sydney sottolinea che “la mossa lascia un vuoto di potere ai vertici della governance di World Rugby, con il sostegno di Laporte nel 2020 fondamentale per la rielezione del presidente Bill Beaumont.“E aggiungere:”La sua posizione (quella di Laporte), se lasciato vacante, sarà probabilmente occupato da un funzionario di una grande federazione dell’emisfero settentrionale, una mossa che potrebbe allontanare ulteriormente l’equilibrio di potere dagli interessi delle nazioni dell’emisfero meridionale come l’Australia, la Nuova Zelanda, il Sudafrica o l’Argentina.»

Brodie Retallick e Sam Whitelock con il logo Altrad hanno floccato la maglia degli All Blacks. Panoramica

La condanna di Mohed Altrad solleva molte domande anche dall’altra parte del globo. Il magnate delle costruzioni è infatti recentemente diventato jersey sponsor dei prestigiosi All Blacks, uno dei marchi sportivi più famosi al mondo con il Brasile nel calcio. La Federazione neozelandese di rugby (NZRU) ha infatti annunciato mercoledì che richiederà rapidamente una discussione con la società Altrad. “Convocheremo immediatamente i rappresentanti dell’azienda (Altro) così come tutti i nostri partner chiave“Ha detto New Zealand Rugby in un comunicato stampa. “Di questo possibile esito (legale) si discute da tempo.“, aggiunge la Kiwi Federation. Il contratto tra NZRU e Altrad è stimato in 113 milioni di euro in sei anni.

Un’altra squadra, questa volta australiana, è direttamente colpita dalla condanna di Mohed Altrad: la Western Force. “La Force è in trattative con Altrad Group e le principali parti interessate del club a seguito di un verdetto del tribunale francese durante la notteha detto il franchise di Perth, che gareggia nel Super Rugby Pacific, in una dichiarazione, aggiungendo che “prende molto sul serio la questione e chiederà ulteriori informazioni alla società. Il club considererà di conseguenza la propria sponsorizzazione con Altrad.»

About the Author

Follow me


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

{"email":"Email address invalid","url":"Website address invalid","required":"Required field missing"}