• Home
  • ITW/Le Mag – David McKenzie: “Ricorda il nome di Matthew Dinham…”

ITW/Le Mag – David McKenzie: “Ricorda il nome di Matthew Dinham…”

0 comments

Dal vivo da Santos Tour Down UnderCiclismo’Actu è andato a incontrare i grandi nomi del ciclismo australiano. David McKenzie48, è sia il Daniele Mangeas e il Thomas Voeckler locale: annunciatore dei maggiori eventi del paese e una delle grandi voci del canale televisivo SSB – che trasmette in diretta tutte le tappe del Giro di Francia – da quando ha interrotto, alla fine del 2005, la sua carriera di corridore segnata da un main event in Giro 2000 : velocista, è scappato a seguito di una scommessa con Robbie McEwen e vinto dopo 164 chilometri percorsi in solitaria!

Video – La prima tappa del Tour Down Under… Winning Bauhaus!

“Michael Matthews è tornato al suo meglio”

“Parlare di ciclismo ogni giorno è uno stile di vita privilegiato, non credi?”esclama l’ex leader della comunità ciclistica di Melbourne. “Su SBS, alterno i ruoli di presentatore, commentatore, consulente e intervistatore, e qui sono quello che si chiama in francese l’annunciatore della gara. Nel 2021 e nel 2022, quando era impossibile organizzare una gara ciclistica internazionale in Australia, avevamo ancora un equivalente del Tour Down Under di altissimo livello nazionale per mantenere alto l’interesse. Richie Porte vinse una delle due edizioni e James Whelan (ex-Ciclismo professionale EF dal 2019 al 2021, ndr) l’altro. È un peccato che non abbia un contratto da professionista perché è ancora un super corridore a 26 anni”.Spiegare David McKenzie sul pilota che si è evoluto all’interno del Team BridgeLane nel 2022.

“Il prologo del Santos Tour Down Under è stato sorprendente con la vittoria di Alberto Bettiol, noto per essere un corridore di grande qualità, ma che ha avuto la fortuna di essere uno dei cinque corridori a correre sull’asciutto. Michael Matthews ancora ha una forte possibilità di vincere la classifica generale. È tornato al suo meglio. È estremamente importante per il team Jayco AlUla e il suo patron Gerry Ryan vincere in casa “.

“Manca ancora un vincitore australiano al Giro delle Fiandre e al Giro di Lombardia”

“Quando si parla dello stato delle forze nel ciclismo australiano a parte Jai Hindley, Michael Matthews e Caleb Ewan, i cui nomi continuano a uscire, non dobbiamo dimenticare Jack Haig, che viene da due anni segnati da grandi cadute Ma quello che ho vedere venire si chiama Matthew Dinham (DSM). È un corridore all-mountain. Nessuno sa che tipo di corridore sarà. Si arrampica (vincitore nel 2022 di Maurizio7 di Mondiale U238 tu Giro della Gran Bretagnanota dell’editore). E Kelland O’Brien (Jayco-AlUla) rappresenta il futuro nei classici delle Fiandre. Luke Durbridge è molto entusiasta di mostrargli la strada. L’Australia si sta avvicinando ad aver vinto tutte le gare più importanti del mondo, ma manca ancora un vincitore australiano al Giro delle Fiandre e al Giro di Lombardia. Kell O’Brien e Matthew Dinham hanno i mezzi per colmare questa lacuna”.

About the Author

Follow me


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

{"email":"Email address invalid","url":"Website address invalid","required":"Required field missing"}