• Home
  • ITW/Le Mag – Greg Van Avermaet: “Il Giro delle Fiandre, se lo vinco…”

ITW/Le Mag – Greg Van Avermaet: “Il Giro delle Fiandre, se lo vinco…”

0 comments

In poche settimane, Greg Van Avermaet attaccherà la sua 17a stagione tra i professionisti! Ancora altrettanto motivato e appassionato, il 35enne belga è una figura chiave nel gruppo… e nella squadra. Squadra Citroen AG2Rdi cui fa parte dal 2021. All’alba del suo terzo esercizio con i colori di una formazione ormai trentenne, il campione olimpico 2008 si è confidato al microfono di Ciclismo’Actu. “La cosa più importante per durare è amare la moto e non perdere la passione. Quando mantieni la passione, rimani motivato a guidare e fai una buona stagione”risponde il nativo di Lokeren quando gli viene chiesto come mai voglia ancora così tanto.

Video – Greg Van Avermaet : “Je suis fan de Remco Evenepoel”

“Voglio assolutamente essere nel Tour nel 2023”

Privato di Giro di Francia nel 2022 per decisione del direttore generale Vincenzo Lavenu e gestione sportiva – “Non ho davvero accettato mentalmente quella scelta, ma l’ho capito. Ero molto motivato a farlo, ma ci sono cose nella vita che non puoi controllare. È stata una decisione della ‘crew”Greg Van Avermaet intende tornare sulle strade del Grande giro la prossima stagione per giocare la sua decima stagione Tour. “Voglio assolutamente essere nel Tour nel 2023”dice l’uomo che ha vinto due tappe (Rodez 2015 e Le Lioran 2016) e ha indossato la maglia gialla per tre giorni nel 2016 e otto giorni due anni dopo.

Ma prima della riunione di luglio, ci sarà ovviamente la campagna Classici. Un periodo che il vincitore di Parigi-Roubaix 2017 si avvicinerà, come l’anno scorso, da una posizione di outsider, il Mathieu van der Poel (Alpecin-Deceuninck), Fuori Van Aert (Team Jumbo-Visma) e altri Dylan van Barlé (INEOS Grenadiers) essendo superiore a lui sulla carta. “Non sarà facile nelle classiche. Qualche anno fa penso di essere stato il migliore per quelle gare, ma ora è un po’ diverso. Tuttavia, sono ancora molto motivato a ottenere buoni risultati e penso di essere ancora in grado di farlo. Magari non vincere ma una top 5 su una Monument, sarebbe già molto bello”.

“Il 2023 normalmente non sarà la mia ultima stagione”

“La gara che sogno di vincere? Penso direttamente al Giro delle Fiandre. Ho fatto diversi podi, è la mia gara preferita, ma non l’ho mai vinta. Ci riproverò, ne ho una o ancora due tentativi. Darò tutto per vincere, anche se non sarà facile”spiega l’uomo che è arrivato due volte secondo (2014 e 2017) e due volte terzo (2015 e 2021) nella Ronda. Ha deciso di rimanere nei gruppi fino al 2024 – “Il 2023 normalmente non sarà la mia ultima stagione, ma non si sa mai visto che sarò a fine contratto. Nella mia testa voglio fare un altro anno, ho ancora la passione”Greg Van Avermaet potrebbe tuttavia riconsiderare la sua decisione in caso di grande felicità il 2 aprile. “Smettere se vinco il Giro delle Fiandre? È possibile, sì”dice con un grande sorriso.

“Remco Evenepoel ha delle capacità… non l’avevo mai visto in carriera”

Infine, il belga ha dovuto parlare di un suo connazionale, un certo Remco Evenepol. E il minimo che possiamo dire è che adora il corridore del Quick-Step Alpha Vinyl Team. “È un talento eccezionale. Quando è arrivato nel gruppo, ho visto direttamente che era speciale. Ha delle capacità… non l’avevo mai visto in carriera. Come ha corso nel Campionato del Mondo, Liegi-Bastogne-Liegi o la Clasica San Sebastian, è qualcosa che non si vedeva dai tempi di Eddy Merckx. Sono un fan di Remco e sono molto felice di poter correre con lui e, perché no, batterlo una volta”conclude il simpatico Greg Van Avermaet.

About the Author

Follow me


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

{"email":"Email address invalid","url":"Website address invalid","required":"Required field missing"}