• Home
  • ITW / Le Mag – Thomas Bonnet: “Correre con Sagan? Sarà divertente”

ITW / Le Mag – Thomas Bonnet: “Correre con Sagan? Sarà divertente”

0 comments

In poche settimane, Tommaso Bonnet24, attaccherà la sua prima stagione da professionista con la squadra Team TotalEnergie. Dopo essersi inizialmente fatto un nome grazie alle sue prestazioni in mountain bike e ciclocross – 3° posto Campionati Mondiali et d’Europa Juniores nel ciclocross e campione del mondo junior ed europeo di mountain bike – Cofano ora dedicata alla strada. Membro della squadra Vandea U dal 2015, è sempre rimasto fedele a Jean-René Bernaudeau. Tirocinante alla fine del 2021 con la formazione TotalEnergienon è entrato direttamente nel team professionistico, ma dopo una grande stagione 2022 scandita da tre vittorie e numerosi piazzamenti d’onore, viene finalmente premiato e si unirà definitivamente alle fila del TotalEnergie nel 2023. Prima di entrare nel grande mondo, Tommaso Bonnet confidato nel microfono di Notizie sul ciclismo.

Video – Thomas Bonnet: “Non intendo essere timido”

Thomas Bonnet: “È un’opportunità per passare a TotalEnergies”

“La Vendée U per me è una squadra con dei valori che mi rappresentano bene, per questo non avevo bisogno di cambiare. Mi ero prefissato questi due anni (2021 e 2022, ndr) e ha funzionato completamente, quindi non me ne pento affatto. Il 2022 è stato un anno in cui concretizzarsi e abbiamo avuto un buon calendario per una squadra amatoriale, abbiamo avuto accesso a diverse grandi gare. È proprio lì che volevo concentrarmi, perché come dilettante, quelle sono le gare più grandi a cui puoi partecipare, è lì che penso di averlo gestito bene. Per me è stato un anno fantastico”.

“È un’opportunità per passare a TotalEnergies, sono riuscito a concretizzare tutto ciò che ho acquisito prima e ora ho questa opportunità che si apre. Per me è una grande opportunità, spero che funzioni e farò di tutto per farlo funzionare. Da il primo anno, fin dalle prime gare, per dimostrare che ho tanta voglia di farcela e spero che si concretizzerà in ottimi risultati, anche vittorie, ma che arriveranno come andrà”.

“Sono un pugile… e un attaccante”

“Vendée U e TotalEnergies hanno lo stesso marchio, gli stessi valori, la connessione è davvero buona. È una riserva davvero ben curata da TotalEnergies e quando tutto va bene, come abbiamo potuto dimostrare, c’erano ancora tre passaggi (Thomas Bonnet, Matteo Vercher et Emiliano Jeannièrenota dell’editore), è un grande anno, tre passaggi sono ancora tanti. Quando tutto funziona non c’è motivo per cui non passi, quando integri i valori non c’è nessun problema a salire di livello in questa squadra”.

“La mia prima qualità è il pugno, sono un pugile, questo è ciò che ha reso la mia stagione quest’anno e l’anno scorso. Per i miei punti deboli, non sono un pilota molto bravo, l’orologio non è ancora la mia specialità, ma da quest’anno, avendo girato molto di più contro il tempo, vuol dire anche che viene bene. Io sono un attaccante, mi piace andare avanti e provocare certi movimenti di spesa”.

“Sarà più un primo anno di apprendimento e un secondo anno di conferma”

“Correre con star come Peter Sagan? Certo, all’inizio sarà divertente, ma dovrai abituarti perché anche loro hanno superato il punto di partenza, e poi non intendo essere timido per il gare, se a un certo punto devi provocare le cose, devi provarci, non dovresti avere rimpianti dopo. Ma ovviamente correre con le stelle fa sempre qualcosa”.

“Il programma per il 2023 non è ancora fissato, vedremo che sulle prossime tappe, in termini di obiettivi, non ho particolari, a parte dare davvero il mio per la squadra. livello, se avrò il potenziale per ottenere risultati, coglierei l’occasione. Ma sarà più un primo anno di apprendimento e un secondo anno di conferma”.

About the Author

Follow me


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

{"email":"Email address invalid","url":"Website address invalid","required":"Required field missing"}