• Home
  • ITW/Le Mag – Xavier Jan: “B&B Hotels-KTM… una fragilità del ciclismo”

ITW/Le Mag – Xavier Jan: “B&B Hotels-KTM… una fragilità del ciclismo”

0 comments

L’Assemblea Generale della Lega Nazionale Ciclismo (LNC) si è svolto questo venerdì a Parigi, presso il Federazione Edilizia Francese. A seguire due tavole rotonde – una sul tema “Organizzare e perpetuare un test professionale “e l’altro sull’argomento”Coureur Pro: prepararsi per un cambio di carriera prescelto” – da un’intervista congiunta tra Michele Callotil presidente della Federazione ciclistica francese (FFC), et Saverio Janil presidente della LNCpoi la consegna del trofeo d’onore LNC a Bernard Thevenet per tutta la sua carriera, questo GA ha permesso di fare il punto sullo stato del ciclismo francese. Al microfono di Notizie sul ciclismo, Saverio Jan ha sollevato questo argomento, oltre a quello relativo alla situazione della squadra B&B Hotel-KTM di Girolamo Pineau.

Video – Xavier Jan, il presidente della LNC, al microfono di Cyclism’Actu

“Il ciclismo francese sta cercando di andare avanti, di strutturarsi”

Il successore di Marc Madot a capo del LNC – il passaggio di consegne era avvenuto a dicembre 2020 – accennato innanzitutto allo stato di salute della moto tricolore. “Il ciclismo francese sta cercando di andare avanti, di strutturarsi. Abbiamo un certo numero di squadre che sono a lungo termine, sia a livello continentale che superiore, con quattro formazioni francesi che saranno nel WorldTour nel 2023. Le notizie incerte sul futuro di alcune squadre ci mostrano anche che potrebbero esserci fragilità e la necessità di riflettere insieme sul modello economico. È lo stesso paradosso con i nostri organizzatori, la buona salute delle grandissime gare che non deve nascondere una certa fragilità – molto variabile – delle ProSeries o gare di classe 1. Abbiamo bisogno di questo sistema piramidale e di questo calendario in modo che i nostri corridori più giovani ed esperti possano esprimersi durante tutto l’anno nelle competizioni offerte dagli organizzatori francesi”.

Chiaramente davanti al Belgio quest’anno nella classifica delle nazioni UCI, la Francia ha comunque chiuso con un buon terzo posto, il che rende ottimisti Saverio Jan. “Anche la Francia ha ottimi piloti e non deve invidiare il Belgio. Hanno talenti eccezionali – Evenepoel, Van Aert, ecc. – ma domani toccherà a noi. In ogni caso stiamo lavorando per far emergere nuovi talenti”. Infine, il 52enne bretone ha parlato del caso della squadra B&B Hotels-KTM, che ancora non sappiamo se sarà nel gruppo nel 2023.

“Come presidente della Lega devo essere imparziale e fidarmi delle decisioni del DNCG”

“È inevitabilmente una grande preoccupazione, incrociamo le dita. Le ultime risposte devono arrivare entro lunedì. Ci auguriamo tutti che sia positivo e che Jérôme Pineau possa continuare l’avventura con tutto il suo staff e i suoi corridori. Che rappresenta 50 persone, non è niente […] Non posso davvero esprimermi su questo fascicolo poiché non sono a conoscenza dei documenti portati o delle richieste fatte. Il LNC è uno stakeholder in questo file poiché il DNCG collabora con l’UCI per convalidare i file di registrazione delle squadre. C’è una rigida separazione dei poteri, una stretta riservatezza dei file. Come presidente della Lega devo essere imparziale e fidarmi delle decisioni del DNCG, che tutti ci auguriamo siano favorevoli. Incrociamo le dita”conclude Saverio Jan.

About the Author

Follow me


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

{"email":"Email address invalid","url":"Website address invalid","required":"Required field missing"}