• Home
  • Javi Martínez, all’ombra del “Mateschitz spagnolo” del motociclismo, punta alla MotoGP

Javi Martínez, all’ombra del “Mateschitz spagnolo” del motociclismo, punta alla MotoGP

0 comments

Javi Martínez, co-fondatore di Hawkers e attuale consulente di marketing sportivo per Finetwork, ha ambiziosi piani a lungo termine in MotoGP per provare a replicare il successo della Red Bull in Formula 1 su due ruote.

Javi Martinez è co-fondatore di Hawkers Co, un’azienda spagnola che ha rivoluzionato l’industria degli occhiali da sole. In questo modo ha guadagnato fiducia ed è diventato il consulente di marketing sportivo di Pasquale Perezpresidente e principale azionista di Finetwork, società di fibra ottica e telefonia mobile.

Forti di questa esperienza, i due uomini hanno deciso di replicare la strategia che ha funzionato così bene alla Red Bull in Formula 1, ma in questo caso, su due ruote, creando, in stretta collaborazione con Impormotor, una scuderia motociclistica, la Fine rete MIR Racing Team, con l’obiettivo di fornire ai propri piloti tutte le risorse necessarie per accedere al Motomondiale. Dopo il lancio di questo ambizioso progetto 2 anni fa, il 2022 è stato un anno solido per il team guidato da Javi Martinezcon 4 podi e 1 vittoria nell’ultimo appuntamento stagionale JuniorGPper KTM da Davide Almansa et Marco Ruda.

Di recente anche il team con le moto viola si è fatto un nome inglobando il celebre direttore tecnico di Giorgio Lorenzo, Ramón Forcadache si unisce a un cast composto da grandi nomi, come il pilota rivelazione del Mondiale Moto2 nel 2022, Alonso Lópeznel ruolo di “Coach”, ovvero il rinomato tecnico Alberto Talamminocon chi è stato campione Alex Marqueznella categoria intermedia, nel 2019.

A Valencia, sotto gli occhi attenti di quasi 100.000 spettatori che hanno gremito le tribune del Circuit Ricardo Tormo, la struttura di Alicante ha debuttato nel Campionato del Mondo MotoGP, nella categoria Moto3 con il nome di Finetwork Team BOE Motorsports, allineandosi Davide Almansa come jolly. Si tratta del primo passo nel Motomondiale per una struttura che aspira a diventare una squadra stabile nel motomondiale dal 2024, in attesa della conferma del proprio posto, e poter così aggiungere un gradino alla propria scala verso l’élite del motociclismo: il Motomondiale Campionato.

L’azienda sta effettuando un importante investimento in questo settore, consapevole che il motociclismo ha storicamente un forte legame con le compagnie telefoniche, con la speranza e l’intenzione di fare di questo ambizioso progetto un riferimento non solo a livello nazionale, ma anche globale, prendendo come punto di partenza esempio il birrificio spagnolo Estrella Galicia con la sua strategia in MotoGP e Formula 1, guidata dai fratelli Marc e Alex Marquez et Carlo Sainz.

Va inoltre ricordato che da quest’anno, e in sostituzione della compagnia petrolifera Repsol, Fine rete è diventato il title sponsor di FIM JuniorGPun campionato anticamera del Motomondiale, al quale hanno partecipato oltre il 90% dei piloti sulla griglia attuale, e che sta attirando l’attenzione di team e appassionati alla ricerca dei protagonisti del futuro di questo sport.

Javi MartinezPDG Finetwork Mir Racing Team : « Lavorare con Pascual Pérez è motivo di grande orgoglio, ha una visione privilegiata ed è il motore principale dell’azienda. Il mio ruolo è consigliarlo su ciò che ritengo sia il meglio nel motorsport, per costruire il marchio attorno a un progetto potente, credibile ea lungo termine. Nella nostra struttura selezioniamo 3 tra i migliori talenti del futuro per portarli in MotoGP, gestendoli attraverso una nostra squadra di motociclismo, con la quale cerchiamo di ottenere un posto nel motomondiale per il 2024. Sponsorizziamo anche i due piloti che si sono distinti maggiormente quest’anno in Moto2 e che presto entreranno nella categoria regina, Pedro Costa et Alonso López. Inoltre, come già sai, sponsorizziamo secondo me il miglior pilota nella storia della Formula 1, Fernando Alonsoe il suo team karting, e diamo il nostro nome a due dei campionati più importanti del motorsport, come il FIM JuniorGP Finetwork e il CEK Finetwork nel karting. »

Finetwork, che attualmente ha 1 milione di clienti ed è stata una storia di successo in Spagna sin dalla sua fondazione nel 2019, si trova in un momento chiave della sua storia, come ha commentato il suo CEO. Manuel Hernándezprima dell’imminente fusione di Orange e MásMóvil, dove sarà essenziale poter fare un salto esponenziale nella sua crescita.

Fonte: Europapress

About the Author

Follow me


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

{"email":"Email address invalid","url":"Website address invalid","required":"Required field missing"}