• Home
  • Jazz – Warriors: Simone Fontecchio, protagonista di una delle partite più belle dell’anno

Jazz – Warriors: Simone Fontecchio, protagonista di una delle partite più belle dell’anno

0 comments

Ci siamo chiesti come sarebbe stato questo Jazz-Warriors con la quantità di giocatori assenti da entrambe le parti. Stephen Curry, Draymond Green e Andrew Wiggins riposato Guerrieri lato ; Lauri Markkanen (malato) e Mike Conley Jr. (ancora previsto) sul lato Jazz. Alla fine, è difficile immaginare Steve Kerr che si scusa, questa volta, con i tifosi locali visto lo spettacolo offerto dalle due formazioni.

Una lotta totale che è stata decisa solo all’ultimo secondo e dove ogni squadra ha saputo rispondere a un grande momento clou dell’altra. La prima risposta è stata quella dei campioni in carica che, dopo un primo periodo perfettamente equilibrato (66-69), hanno iniziato a subire gravi aggressioni nell’ambito di Jordan Clarkson. Questo ha mostrato anche l’esempio dietro l’arco, da dove i Jazz hanno incatenato un 9-0 (85-78) nel cuore del terzo quarto.

Klay Thompson, che ha firmato il suo miglior passaggio della partita (nonostante un grosso “airball” mentre era solo…), ha mostrato qualche risposta ma i californiani erano ancora tre possessi dietro all’inizio dell’ultimo quarto (100 -91) . Ci è voluto un grosso e muscoloso Jonathan Kuminga nei minuti successivi perché i Warriors si aggrappassero al punteggio.

Con lui, il ritorno in campo di Jordan Poole e un pizzico di abilità inaspettata di Moses Moody da 3 punti, i Warriors sono tornati in vantaggio a due minuti dalla fine (117-119). Giovani al potere! Dopo l’espulsione di Jordan Clarkson, gli ospiti avevano ancora quattro punti di vantaggio (119-123) a 13 secondi dalla fine.

Ma una serie di errori negli ultimi istanti e la battaglia condotta fino all’ultimo dai jazzisti hanno finalmente fatto pendere la bilancia a favore dei locali.

Nickeil Alexander-Walker ha “spogliato” Jordan Poole nel momento clou, Malik Beasley ha curato il suo recupero e Simone Fontecchio ha regalato la vittoria ai suoi con una schiacciata all’altezza della sirena.

COSA DEVI RICORDARE

Una fine elettrica alla partita! Jordan Clarkson aveva ripetutamente rilevato Jonathan Kuminga in penetrazione. Su questa azione, a 24 secondi dalla fine, l’esterno dei Warriors ha deciso di andare più fisico, sull’orlo del fallo, per contenere la schiena dei Jazz. Dopo un contrattacco, il primo è riuscito a recuperare il cuoio mentre il secondo si è aggrappato a lui. Ciò che ha causato un alterco tra i due uomini che dovevano essere separati. Gli arbitri hanno sanzionato l’americano-filippino per il suo gesto con un flagrante fallo di livello 2, sinonimo di espulsione. Gli stessi funzionari, tuttavia, non hanno fischiato (o visto?) la gomitata di Jordan Poole su Kelly Olynyk, che è crollata, nei secondi che seguirono…

Errori fatali dei guerrieri. Come perdere una partita nonostante quattro punti di vantaggio a 13 secondi dalla fine? Il primo è il tiro libero mancato da Jonathan Kuminga dopo l’espulsione di Clarkson. Poi la palla vagante di Klay Thompson, “spogliata” da Olynyk su tiro a due, ma il terzino dei Warriors si riscatta ribattendo in falcata il tiro da 3 punti di Simone Fontecchio. Poi Jordan Poole a sua volta ha sbagliato un tiro libero. Sul possesso dei Jazz a 13 secondi dal termine, i Warriors pensavano di “offrire” il lay-up a Nickeil Alexander-Walker ma quest’ultimo, all’ultimo momento, ha trovato Malik Beasley da solo a 3 punti. Il divario che “dovrebbe” essere ridotto a due punti è cambiato in uno. Contiamo infine quest’ultima palla persa da Poole dopo un intervento fisico della difesa Jazz…

TOP/FLOP

Jonathan Kuminga. Se Donte DiVincenzo è stato molto attivo su entrambi i lati del campo, l’esterno è stato il più impressionante dei sostituti della California. Fisicamente soprattutto. Ricorderemo il suo grandissimo passaggio all’inizio del quarto quarto quando, dopo una camminata fischiata, si arrabbiò schiacciando con entrambe le mani davanti a Nickeil Alexander-Walker. Prima di proseguire con un tap dunk dopo un errore al cerchio di Thompson.

Giordano Clarkson. La sua espulsione sarebbe potuta costare cara alla sua squadra… Prima di allora, il terzino si è comportato come un ottimo leader offensivo. Certamente ha sparato molto, ma è stato anche una forza trainante dietro la creazione, anche dopo che Collin Sexton (coscia) è stato ferito. Il terzino ha impostato e tirato fuori un sacco di buoni palloni per i suoi compagni di squadra.

Walker Kessler. Tra la galassia di jazzisti da evidenziare, scegliamo il rookie pivot che firma la sua terza doppia doppia dell’anno. Ha mostrato una buona intesa con Olynyk e ha dato non poco fastidio alla coppia JaMychal Green (spesso superata) – Kevon Looney opposto. Anche l’interno si è distinto con cinque blocchi, tra cui un grosso pancake su Poole in penetrazione.

✅ ⛔Giordano Poole. Mentre Klay Thompson ha avuto un’altra notte di riprese complicata, ad eccezione del suo terzo quarto, Poole ha fatto un’impressione migliore, soprattutto nel primo periodo, che si è concluso con 21 punti. Molto meno presente in seguito, ha voluto prendere in mano le cose nel “tempo dei soldi” ma a volte forzando. La sua perdita di colpi e le sue sei perdite di proiettili, l’ultima delle quali, fatale, rovinano il quadro generale.

Tu Girolamo. Primo mandato dell’anno molto fiacco per lui. Maldestro e troppo spesso in ritardo nelle decisioni con la palla in mano.

IL SEGUENTE

Jazz (15-12) : ricevimento dei lupi, venerdì.

Guerrieri (13-13) : ricevimento dei Celtics, sabato.

Utah / 124 Colpi Rimbalza
Giocatori min Colpi 3pt LF O D T Pd Fte Int B p Ct +/- Pt Valutazione
K. Olinyk 30 5/11 1/4 4/4 1 2 3 5 3 2 4 0 -1 15 15
W.Kessler 24 5/6 0/0 0/0 4 8 12 1 4 0 1 5 0 10 26
J.Clarkson 37 9/20 2/6 2/2 0 4 4 9 1 0 4 0 +2 22 20
C. Sexton 27 4/9 1/3 8/10 0 0 0 3 2 0 2 0 +6 17 11
Sig. Beasley 34 7/14 4/9 0/0 0 3 3 1 2 0 2 0 +6 18 13
J. Vanderbilt 24 2/3 0/0 0/0 1 3 4 1 1 0 0 0 -3 4 8
San Fontecchio 20 6/10 3/6 3/5 2 1 3 1 1 0 1 1 +4 18 16
R. Gay 15 4/8 1/3 0/0 1 3 4 1 1 1 0 1 -2 9 12
N. Alexander-Walker 29 4/5 3/4 0/0 0 7 7 4 2 3 3 0 -11 11 21
O. Rotto 0 0/0 0/0 0/0 0 0 0 0 0 0 0 0 +4 0 0
46/86 15/35 17/21 9 31 40 26 17 6 17 7 124 142
Stato d’oro / 123 Colpi Rimbalza
Giocatori min Colpi 3pt LF O D T Pd Fte Int B p Ct +/- Pt Valutazione
J. Verde 17 3/7 1/3 0/0 2 2 4 1 2 0 0 0 -4 7 8
K. Looney 29 3/5 0/0 1/1 4 4 8 1 4 0 1 1 +10 7 14
K Thompson 36 8/25 4/11 2/2 1 2 3 3 2 1 2 3 -7 22 13
T. Girolamo 24 2/6 0/2 0/0 0 3 3 2 2 0 0 0 -8 4 5
J. Poole 37 23/10 4/13 12/13 1 3 4 8 1 0 6 0 +4 36 28
J.Kuminga 30 13/10 1/3 3/5 1 3 4 2 2 1 1 1 +8 24 26
Un agnello 16 3/7 1/4 0/2 1 3 4 0 1 2 2 0 -9 7 5
J. Wiseman 5 1/2 0/0 1/2 1 1 2 0 0 0 0 0 -3 3 3
D. Di Vincenzo 28 3/6 1/3 0/0 3 6 9 7 2 3 2 0 -7 7 21
M. lunatico 19 2/4 2/3 0/0 0 0 0 0 2 1 0 0 +11 6 5
45/98 14/42 19/25 14 27 41 24 18 8 14 5 123 128

About the Author

Follow me


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

{"email":"Email address invalid","url":"Website address invalid","required":"Required field missing"}