Joel Embiid fa il totale al Jazz: 59 punti, 11 rimbalzi, 8 assist e 7 stoppate!!!

Nel “back-to-back” dopo aver vinto contro gli Hawks il giorno prima, i 76ers hanno proseguito, sempre in casa, con un match che nessuno immaginava essere un vero banco di prova durante la offseason, ma che comunque ci sta vicino. a un mese dal lancio di questa stagione 2022/23: il Jazz, sorprendente leader della conferenza occidentale.

E infatti la troupe di Salt Lake City ha offerto una formidabile resistenza per 48 minuti, ma alla fine si è arresa negli ultimi istanti (105-98), di fronte all’eccezionale prestazione di Joel Embiid: 59 punti (19/28), 11 rimbalzi, 8 assist e 7 stoppate! Il perno camerunese ha portato la sua squadra dalla fase intermedia alla sirena finale e ha firmato la migliore prestazione individuale della stagione, finora.

Più in generale, collettivamente, è stato in due tempi che i 76ers hanno fatto la differenza: nel terzo quarto, durante il quale hanno alzato il livello difensivo (21 punti al 29% sui tiri per i Jazz) dopo un primo metà metà fico metà uva ( 14 punti di distacco nel secondo quarto), poi nel “money-time”, con ancora una volta buone sequenze difensive, seguite da diversi canestri decisivi del loro eroico pivot.

COSA DEVI RICORDARE

“Back-to-back” a 101 punti per Joel Embiid. Nell’arco di 24 ore, Joel Embiid ha segnato 101 punti, per due preziose vittorie per i 76ers. Dopo i suoi 42 punti contro gli Hawks, ha raccolto 59 punti, il suo nuovo record in carriera, 11 rimbalzi, 8 assist e 7 stoppate contro i Jazz. Autore di 24 punti nel primo tempo per tenere a galla gli imprecisi 76ers, è poi andato a cercare la vittoria da solo nell’ultimo quarto, facendo registrare… 26 punti sui 27 punti dei 76ers, più dei Jazz (20)! Questa seconda prestazione passerà sicuramente alla storia, sia per chi l’ha vissuta dal vivo, sia per gli appassionati di numeri: è diventato infatti il ​​primo giocatore della storia a collezionare più di 50 punti, 10 rimbalzi, 5 assist e 5 stoppate. Immenso.

Nonostante la sconfitta, il sovrano Jazz nella battaglia per il rimbalzo. La sconfitta relativizza necessariamente questo punto, ma merita comunque di essere sollevato, perché non è stato vinto in anticipo. Infatti, nonostante un settore interno piuttosto sottile, soprattutto contro Joel Embiid, i Jazz hanno vinto facilmente la battaglia per il rimbalzo: 68 a 47. Come sempre con questa squadra dall’inizio della stagione, lo sforzo è stato collettivo: cinque giocatori finiscono con cinque o più strike, di cui 10 unità ciascuno per Jarred Vanderbilt e Lauri Markkanen.

TOP E FLAP

Tyrese Maxey. La sua performance sembra quasi aneddotica in quanto quella di Joel Embiid è stata monumentale, ma Tyrese Maxey in realtà firma un’ottima parte, a sostegno del camerunese. Con un +/- di +15, ha collezionato 18 punti nonostante molti sprechi nella selezione dei tiri (8/24), 3 rimbalzi, 3 assist e 4 palle rubate. Sobrio rispetto al compagno di squadra, ma efficace, soprattutto in una vittoria.

Profondità della squadra jazz. Anche se la sconfitta è stata crudele e lo sforzo collettivo è stato notevole, questa partita è stata il simbolo perfetto della stagione Jazz e del suo successo fino ad ora: non c’è una gerarchia definita, soprattutto in attacco, tutti contribuiscono pienamente, ogni notte. Quindi non è davvero una sorpresa notare che il capocannoniere è un giocatore in panchina, Malik Beasley, con 18 punti. Anche il secondo miglior marcatore, tra l’altro: Collin Sexton con 15 punti (a pari merito con Lauri Markkanen). Meno marcatore ma altrettanto prezioso, Jarred Vanderbilt si avvicina alla doppia doppia, con 9 punti e 10 rimbalzi, ed energia sconfinata. Anche i più giovani sono stati l’aiuto più grande: Walker Kessler con 9 rimbalzi e 3 stoppate in 12 minuti, Talen Horton-Tucker con 7 punti e 5 assist in 15 minuti. Questo Jazz è un piacere da guardare!

⛔️ Il « cast di supporto » des 76ers. La vittoria è ovviamente la cosa più importante da ricordare e la prestazione di Joel Embiid è XXL, ma ciò non dovrebbe distrarre da un problema persistente a Filadelfia dall’inizio della stagione: la mancanza di varietà offensiva al di fuori di Embiid. – Maxey (e Harden quando torna). Le prime due città sono le uniche due ad aver superato i 10 punti segnati. Ancora più eclatante: il pivot dei 76ers ha sparato… 24 dei 26 liberi della squadra, e più in generale hanno dovuto registrare quasi il 60% dei punti per vincere, nello snatch… Insomma, i secondi coltelli dei 76ers devono fare di meglio, perché Joel Embiid non segnerà 59 punti ogni notte. Pensiamo in particolare, tra i titolari, a PJ Tucker (nessun tiro tentato) e Matisse Thybulle (due tiri tentati), o anche tra i sostituti George Niang e De’Anthony Melton, che in totale ha tentato 10 tiri, per 11 punti.

IL SEGUENTE

76ers (7-7) : cinque giorni di pausa prima del ricevimento dei Bucks, la notte dal venerdì al sabato (01:30)

Jazz (10-5) : ricevimento dei Knicks, la notte dal martedì al mercoledì (03:00)

Filadelfia / 105 Colpi Rimbalza
Giocatori min Colpi 3pt LF o D T Pd Fte int Bp ct +/- Pt val
PJ Tucker 30 0/0 0/0 0/0 0 1 1 1 2 1 1 0 +13 0 2
T. Harris 32 4/12 0/3 0/0 1 5 6 2 4 0 2 0 +14 8 6
J.Embiid 37 19/28 1/5 20/24 1 10 11 8 3 1 5 7 +25 59 68
T Maxey 37 24/8 2/8 0/0 0 3 3 3 4 4 1 1 +15 18 12
M. Thybulle 27 1/2 0/1 0/0 1 5 6 2 2 5 0 1 +18 2 15
G. Niang 19 2/5 1/4 0/0 1 1 2 0 0 1 0 1 -11 5 6
D. House Jr. 17 0/1 0/1 1/2 0 1 1 1 1 0 0 0 -4 1 1
P. Canna 5 0/2 0/0 0/0 1 0 1 0 1 0 0 1 -7 0 0
M. Harrell 6 2/3 0/0 0/0 1 1 2 0 1 0 2 1 -7 4 4
S. Milton 11 1/1 0/0 0/0 0 0 0 2 0 0 0 1 -6 2 5
D. Melton 20 3/5 0/1 0/0 2 4 6 2 1 0 1 1 -15 6 12
40/83 23/4 21/26 8 31 39 21 19 12 12 14 105 131
Utah / 98 Colpi Rimbalza
Giocatori min Colpi 3pt LF o D T Pd Fte int Bp ct +/- Pt val
K. Olynyk 29 4/9 0/4 6/6 1 5 6 1 5 1 2 0 -16 14 15
L. Markkanen 34 6/13 2/5 1/4 3 7 10 0 1 0 4 0 -15 15 11
J. Vanderbilt 24 4/6 0/2 1/2 4 6 10 3 3 0 3 0 -17 9 16
M. Conley 32 1/7 1/4 0/0 0 1 1 8 2 0 3 0 -13 3 3
J. Clarkson 27 4/15 2/7 2/2 4 1 5 3 0 0 0 1 -9 12 10
R. Gay 14 1/1 1/1 0/0 0 2 2 0 1 0 0 0 +12 3 5
W. Kessler 12 1/5 0/0 0/2 5 4 9 0 1 0 2 3 +13 2 6
C. Sexton 25 7/15 0/1 1/5 1 1 2 1 2 1 2 0 -3 15 5
M. Beasley 29 6/13 4/10 2/2 0 4 4 2 2 1 1 0 +3 18 17
T. Horton-Tucker 14 3/10 1/3 0/0 0 1 1 5 0 0 0 0 +10 7 6
37/94 37/11 23/13 18 32 50 23 17 3 17 4 98 94

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *