• Home
  • Kévin Vauquelin e Matîs Louvel hanno prolungato all’Arkéa-Samsic

Kévin Vauquelin e Matîs Louvel hanno prolungato all’Arkéa-Samsic

0 comments

Rappresentano il futuro della squadra Arkea-Samsic. Matis Louvel (23 anni) e Kevin Vauquelin (21 anni) prorogato il proprio contratto con la formazione bretone, fino al 2024 per la prima città e fino al 2025 per la seconda. “Kévin Vauquelin e Matîs Louvel, ciascuno nei rispettivi campi, sono stati tra i giovani corridori francesi che hanno segnato la stagione 2022. Estendere i loro contratti per diverse stagioni era ovvio per me. Lo notiamo ormai da qualche anno che i giovani corridori riescono molto presto a ricoprire ruoli da protagonisti nel ciclismo moderno. L’anno scorso i nostri due Normanni hanno messo delle prime pedine molto interessanti sullo scacchiere ad alte prestazioni”spiega il direttore generale Emanuele Uberto alla sua formazione.

Video – Emmanuel Hubert: “Resta nel WorldTour e mantieni la base”

Emmanuel Hubert: “Per entrambi abbiamo un vero e proprio piano di carriera elaborato…”

Per entrambi abbiamo elaborato un vero e proprio piano di carriera, per questo abbiamo voluto legare il loro destino al nostro in questi periodi, in modo da permettere loro di lavorare efficientemente e serenamente al nostro fianco.continua il direttore generale della formazione Arkea-Samsic. Il futuro del team Arkéa-Samsic sarà nei prossimi anni attorno ai nostri dirigenti affermati ovviamente, ma anche facendo affidamento su questi giovani corridori che saranno portati nei mesi, negli anni, a prendere il comando. della squadra nelle gare di un giorno e nelle corse a tappe della durata di una settimana o più.”

Matîs Louvel: “Continuare a scrivere una storia comune con Arkéa-Samsic”

Autore di una buona stagione 2021, con in particolare la sua vittoria sul Tour di Castiglia e Leon, Matis Louvel (23 anni) era necessariamente previsto quest’anno. E il minimo che possiamo dire è che il residente diArkea-Samsic non ha deluso. Affermandosi come un corridore importante per la sua squadra, il pilota francese, che ancora una volta ha alzato le braccia (vincitore della Course des Raisins), ha mostrato grandi doti nelle classiche delle Fiandre: 15° in Parigi-Roubaix17 tu Giro delle FiandreA a questo si aggiungono anche le buone prestazioni nelle gare di un giorno (3° nella Classic Loire Atlantique, 3° nel Tour du Doubs, 5° nel Tour de Vendée, 6° nel Tro-Bro Léon…).

Continuare a scrivere una storia comune con il team Arkéa-Samsic mi sembrava scontato.dichiara Matis Louvelsoddisfatto della sua estensione. È una formazione dove i rapporti umani sono forti, c’è una vera e propria “vita familiare” tra i piloti, il personale. È in questo tipo di universo che fiorisco. Non ho dimenticato nemmeno che il primo direttore generale che mi ha dato fiducia è stato Emmanuel Hubert, che è stato lui a consegnarmi il mio primo contratto da firmare. Anche la squadra continua a progredire, ora siamo nell’UCI WorldTour. Il gruppo delle classiche sta crescendo stagione dopo stagione, con rinforzi di qualità ed esperienza.”

Kévin Vauquelin: “So che tutta la squadra è dietro di me”

Senza dubbio, LA più grande rivelazione della stagione dei francesi. Professionista dal 2022, dopo due stage in formazione Arkea-Samsic (2020 e 2021), Kevin Vauquelin (21 anni) irrompe sullo schermo da febbraio a ottobre con numerosi risultati significativi che dimostrano tutto il suo potenziale e la sua panoplia: 2° nella Skoda Tour Lussemburgo2e tu Torre Poitou-Charentes6e Tour dell’Oman6e del Adelia de Vitre Road…e l’elenco potrebbe continuare all’infinito. Il Normand, che attende ancora il suo primo successo con i professionisti (forse per il 2023?), si è affermato come corridore completo. In particolare ha ottenuto il 7 ° posto nella cronometro del campionati europei ultimo agosto. Un talento in divenire e da affinare che potrebbe avere una traiettoria Valentin Madouas (Groupama-FDJ).

L’estensione del mio contratto con la formazione Arkéa-Samsic mi consente di unirmi alla squadra a lungo termine. Con Emmanuel Hubert e la direzione della squadra abbiamo stabilito un piano di carriera che dovrebbe permettermi di progredire in questo periodo di tempo, con il desiderio di aumentare la potenza in termini di prestazioni. Mi dà anche una certa serenità, infatti so che posso lavorare ponendo basi solide per il futuro. […] Ho 21 anni, sono ancora un neoprofessionista e so che non posso correre tutte le gare importanti di fila, quindi il mio programma verrà adattato e per questo ho dovuto prolungare il contratto che mi darà l’opportunità di espandere il mio programma di gare anno dopo anno. Sono anche contento della fiducia dimostratami da Emmanuel Hubert. Lo sento dietro di me così come tutta la squadra, e sentirsi necessariamente circondati in questo modo è rassicurante. So che tutta la squadra è dietro di me, che si aspettano necessariamente dei risultati da me. So di essere sotto pressione, ma è una buona pressione quella che mi viene messa all’interno del team Arkéa-Samsic, quella che mi permette di andare avanti.“, conclude Kevin Vauquelin.

About the Author

Follow me


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

{"email":"Email address invalid","url":"Website address invalid","required":"Required field missing"}