• Home
  • La Corea del Sud rovescia il Portogallo e tutto il girone scivolando all’8° posto, stupore ed eliminazione per l’Uruguay

La Corea del Sud rovescia il Portogallo e tutto il girone scivolando all’8° posto, stupore ed eliminazione per l’Uruguay

0 comments

Grazie a una splendida vittoria (2-1) contro il Portogallo, la Corea del Sud si è qualificata questo venerdì per gli ottavi di finale della Coppa del Mondo. Nell’altra partita, l’Uruguay ha battuto ancora una volta il Ghana (2-0) ma La Celeste è rimasta sul banco degli imputati a causa di un attacco più debole.

Una consegna in ritardo. La Corea del Sud ha strappato la qualificazione agli ottavi di finale del Mondiale superando venerdì il Portogallo (2-1), che si è comunque assicurato il primo posto nel girone. Nell’altra partita la storia si è ripetuta per il Ghana. Contro l’Uruguay, i Black Stars sono stati battuti (2-0) sbagliando un rigore, tanto da ricordare il precedente tra le due squadre durante un quarto leggendario nel 2010.

Altro rigore sbagliato per il Ghana

Dopo due vittorie di fila, il Portogallo ha risparmiato molti dei suoi titolari come Bruno Fernandes ma non Cristiano Ronaldo. La Seleçao ha impiegato solo sei minuti per trovare il fallo grazie a Ricardo Horta, che ha messo il piede in opposizione dopo un centrale difensivo di Diogo Dalot, scintillante per tutta la partita.

Vincitore della Corea del Sud nella seconda partita (3-2), il Ghana aveva il suo destino tra i piedi, soprattutto con il gol del portoghese. Già presente ai Mondiali del 2010, André Ayew ebbe l’occasione per aprire le marcature dal dischetto (20°), concesso dopo l’intervento del video assist ma Sergio Rochet fermò un tentativo troppo timido dell’ex marsigliese.

Con questo fallimento, il Ghana è diventata la prima squadra della Coppa del Mondo a sbagliare due rigori contro lo stesso avversario al di fuori dei calci di rigore. Nel 2010, la sequenza è entrata nella storia della competizione con una mano di Luis Suarez, per la quale l’interessato si rifiuta di scusarsi nuovamente 12 anni dopo, come ha indicato questo giovedì in una conferenza stampa.

Luis Suarez ancora decisivo ma Celeste non passa

All’indomani, Celeste ha punito il Ghana su un’azione in cui si è distinto un certo Luis Suarez. Se l’attaccante inciampava sul portiere avversario, Giorgian De Arrascaeta seguiva il movimento aprendo le marcature (26°). Su passaggio dell’ex Barça, il trequartista del Flamengo ha raddoppiato la scommessa (32°) con un tiro al volo.

Allo stesso tempo, la Corea del Sud è riuscita a pareggiare (28esimo) con Kim Young-gwon che ha approfittato di uno sfortunato calo di Cristiano Ronaldo. Se il gol di testa non gli è stato concesso contro l’Uruguay, CR7 questa volta ha fatto diversi tentativi di cui uno buono prima dell’intervallo (43esimo). La superstar 37enne è finalmente uscita dopo l’ora (65°).

Hwang Ui-jo come salvatore

Heung-min Son ei suoi compagni di squadra dovevano vincere per avere la possibilità di passare. La tigre asiatica sperava di ottenere un rigore (72°) su intervento di Joao Cancelo, venuto a contrastare un tiro al volo del giocatore del Tottenham nella sua area. Ma l’arbitro non ha assegnato nulla. Infine, Hwang Ui-jo ha indossato il costume del salvatore nei tempi di recupero (90 + 1°), su un magnifico servizio di Son dopo un calcio d’angolo.

La notizia si è diffusa rapidamente sull’altro prato, come le lacrime di Luis Suarez a bordo campo. Se Uruguay e Corea del Sud avevano lo stesso numero di punti e una differenza reti simile, Celeste si classificava dietro a causa di un attacco più debole. Era quindi necessario segnare un gol in più, invano nonostante diverse occasioni. Cosa che lascia inevitabilmente dei rimpianti alla generazione Suarez e Cavani, che si ritirerà dopo questo Mondiale. Rischia di far molto parlare anche la penalità che non è stata concessa a Darwin Nunez (57°) per un fallo di Daniel Amartey.

Nel turno successivo, il Portogallo troverà la seconda nel gruppo G. Questo venerdì alle 20:00, il Brasile avrà l’opportunità di convalidare il primo posto nel proprio girone contro il Camerun, che si tradurrebbe in un appuntamento contro la Corea del Sud negli ottavi di finale La selezione di Rigobert Song dovrà creare l’impresa per avere il diritto di sfidare una nuova Seleçao, sperando in un risultato favorevole nell’altra sfida tra Svizzera e Serbia.

La classifica finale del girone h

  1. Portogallo, 6 punti (+3)
  2. Corea del Sud, 4 punti (0)
  3. Uruguay, 4 punti (0)
  4. Ghana, 3 punti (-2)

About the Author

Follow me


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

{"email":"Email address invalid","url":"Website address invalid","required":"Required field missing"}