la foto di Gianni Infantino che ha fatto scandalo ai Mondiali

DOHA, QATAR - 23 NOVEMBRE: FIFA Präsident Gianni Infantino con Nancy Faeser con un legame d'amore durante la partita del Gruppo E della Coppa del mondo FIFA Qatar 2022 tra Germania e Giappone al Khalifa International Stadium il 23 novembre 2022 a Doha, Qatar.  (Photo by Stefan Matzke - sampics/Corbis via Getty Images)
Stefan Matzke – sampics / Corbis tramite Getty Images DOHA, QATAR – 23 NOVEMBRE: FIFA Präsident Gianni Infantino con Nancy Faeser con un legame d’amore durante la partita del Gruppo E della Coppa del mondo FIFA Qatar 2022 tra Germania e Giappone al Khalifa International Stadium il 23 novembre 2022 a Doha, Qatar. (Photo by Stefan Matzke – sampics/Corbis via Getty Images)

Stefan Matzke – sampics / Corbis tramite Getty Images

(Foto del presidente della FIFA Gianni Infantino accanto al ministro dell’Interno tedesco Nancy Faeser durante la partita Germania-Giappone di mercoledì 23 novembre)

COPPA DEL MONDO 2022 – Allegoria della contraddizione. Mentre ha vieta l’uso della fascia sul campo” L’amore di uno » contro le discriminazioni durante i Mondiali in Qatar, il presidente della Fifa Gianni Infantino era tutto sorrisi, indicando quello indossato dal ministro dell’Interno tedesco in occasione della partita Germania – Giappone, mercoledì 23 novembre.

In diverse foto che circolano 24 ore dopo, possiamo infatti vedere il boss del calcio mondiale posare orgoglioso accanto a Nancy Faeser, il cui indossare il famoso oggetto è stato visto come un segno di sfida da parte dei tedeschi, già molto ribelle sul terreno.

Un atteggiamento di Gianni Infantino che sfida mentre la FIFA ha ha rifiutato alle squadre di indossare questa fascia da braccio, minacciando di assegnare un cartellino giallo ai capitani che lo esporranno. Un divieto che non si è esteso agli spalti visto che diversi personaggi politici di diversi paesi hanno indossato il famoso tessuto multicolore.

« MA… Il presidente della FIFA Gianni Infantino si presenta con il ministro dell’Interno tedesco Nancy Faeser in un atteggiamento di sostegno alla fascia “One Love”, nonostante la stessa FIFA abbia vietato alle squadre di indossarla. »

Possiamo vedere in altre foto che Nancy Faeser ha poi indossato una giacca attillata rossa, mascherando così il simbolo della sfida alla Fifa e alle autorità del Qatar.

« L’ipocrisia allo stato puro, di Gianni Infantino »

L’atteggiamento del presidente della Fifa ha gettato nella confusione più di uno, alcuni osservatori hanno denunciato la scelta di un ” ipocrisia o beffa nascosta.

« Sei davvero sicuro che sia stata una bella azione? A me sembra più una scena di “Narcos” dove il caïd prende in giro uno dei suoi clienti affermando che non ha niente a che fare con lui “dice, ad esempio, un giornalista tedesco su Twitter.

« Inizialmente vieta la fascia da braccio “One Love”, ma poi posa per una foto con essa. Definizione di ipocrisia nella sua forma più pura, di Gianni Infantino “, denuncia un giornalista spagnolo.

« L’uomo con la moralità di due pesi, due misure”scrive un altro utente di Internet.

Dall’inizio della competizione, le autorità del Qatar, dove l’omosessualità è illegale, hanno impedito l’ingresso negli stadi a diversi tifosi che espongono i colori dell’arcobaleno, simboli della difesa dei diritti LGBTQIA+.

E la decisione della FIFA di vietare questa famosa fascia da braccio ha suscitato forti reazioni politiche. Questi sono stati espressi anche sugli spalti degli stadi del Qatar. Belgio e altre sei nazioni europee presenti in Qatar (Germania, Inghilterra, Danimarca, Olanda, Galles e Svizzera) hanno rinunciato al proprio capitano indossando questa fascia colorata simbolo di inclusione e diversità.

Messaggio ” Politica ” contro ” messaggio universale »

Di fronte al presidente della FIFA, Helle Thorning-Schmidt, ex primo ministro danese (tra il 2011 e il 2015), anche presentato vestito con un lungo cappotto blu ornato da bande multicolori a livello dell’avambraccio.

Il ministro del Belgio Hadja Lahbib indossava anche il ” L’amore di uno “ al braccioquando incontra Gianni Infantino allo stadio mercoledì.

“Gianni Infantino mi ha spiegato perché ha fatto la scelta di non permettere ai Red Devils di indossare una fascia ‘One Love’, secondo le regole della FIFA”, ha spiegato al microfono di RTBF. “Teme che attraverso intermediari passino montagne di messaggi e lo capisco benissimo. Lui pensa che sia un messaggio politico e io penso che sia un messaggio universale ma rispetto il suo punto di vista. Andavamo totalmente d’accordo. È stato molto cordiale. Non ha ricevuto cartellino giallo o rosso, non era necessario. »

Vedi anche su L’HuffPost:

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *