La Francia batte la Lituania, il fenomeno Wembanyama riesce al suo esordio con i Blues

Victor Wembanyama durante la sua prima selezione per la squadra francese, a Panevezys in Lituania, l'11 novembre 2022.

Difficile sapere cosa ricordare prima dopo la vittoria della squadra di basket francese (90-65) in Lituania, venerdì 11 novembre. Il motivo sarebbe che si tratta della qualificazione quasi acquisita per i Mondiali di basket 2023 grazie a questo grande successo , ma il cuore ci costringe a fermarci al grande debutto nella selezione del prodigio tricolore Victor Wembanyama, che ha risposto presente e ostenta tutta la sua tavolozza tecnica.

Se il diciottenne, ala forte 2,21 m – grande favorito per essere il numero 1 nel prossimo draft NBA di giugno – prende la gloriosa traiettoria che gli è stata promessa, allora i posteri ricorderanno che è Panevezys, a circa 150 chilometri da nella capitale lituana Vilnius, ha iniziato una carriera internazionale di successo.

Come simbolo, è stato lui a segnare i primi due punti per i Blues poco dopo un minuto di gioco, con uno smash tap per cancellare il suo secondo tiro sbagliato consecutivo.

Leggi anche: Chi è Victor Wembanyama, giovane prodigio del basket francese

“Non ero per niente nervoso”

Il giocatore del Boulogne-Levallois è probabilmente entrato in panchina a fine partita con il senso del dovere raggiunto nonostante il trattamento preferenziale ricevuto dai lituani, che in qualche modo hanno cercato di limitare la sua influenza e sopperire alla mancanza di dimensioni con le catture di gruppo. Il giovane francese fa una statistica molto corretta per una prima in maglia tricolore: 20 punti realizzati, 6 tiri riusciti su 13 e 9 rimbalzi in 24 minuti di gioco,

Il numero 32 francese ha fatto dei gesti spettacolari, come questo tap acrobatico in estensione dopo i 3 punti sbagliati di Andrew Albicy (8e), o questo palleggio con la mano sinistra per concludere con la destra (29e). Ha anche necessariamente mobilitato i difensori per liberare spazio come in questo piccolo passaggio sentito tra due lituani per Inglis (19e) prima di tentare la fortuna dalla distanza, il match prosegue (tiro vincente nei 28e per un record di 1 tiro riuscito da 2 a 3 punti).

“Non ero per niente nervoso”ha dichiarato Victor Wembanyama al termine dell’incontro. “Volevo davvero vincere la partita stasera. Ci siamo divertiti tutti molto”ha aggiunto colui che prima della partita ha dichiarato di volere per primo “adattarsi e conoscere il livello senior FIBA”vale a dire il livello internazionale.

Victor Wembanyama alle prese con il lituano Eimantas Bendzius, 11 novembre 2022.

L’adattamento è stato rapido, come la sua traiettoria per alcuni mesi. Il tecnico francese Vincent Collet ha così potuto concedergli una pausa al termine del match in attesa dell’appuntamento, lunedì a Pau, contro i bosniaci, che potrebbe permettere ai Blues di timbrare il biglietto per il Sudest asiatico, dove il La Coppa del Mondo si svolgerà dal 25 agosto al 10 settembre (Filippine, Indonesia e Giappone).

Un successo che ispira

Se la squadra di Vincent Collet ottiene lo stesso punteggio di quello recitato contro i lituani che sono troppo limitati senza che i loro giocatori giochino in NBA ed Eurolega, allora sarà una mera formalità. Perché nel complesso la Francia si è srotolata, anche sminuita e con cinque giocatori su dodici che hanno onorato il loro primo mantello.

Leggi anche: La NBA trasmetterà per la prima volta tutte le partite di Victor Wembanyama con il suo club francese

Fece subito una prima buca (11-4, 5e) dopo un canestro con colpa trasformato da Damien Inglis, uno di questi neofiti. Il distacco è poi via via aumentato grazie a una buona difesa, un dominio interno – in particolare grazie a Wembanyama – e un Sylvain Francisco in fiamme dietro la linea (21 punti sul 5/5 a 3 punti).

Il match si è piegato a metà del terzo quarto dopo, appunto, un tiro premiato del leader di Peristeri in Grecia, capocannoniere della partita, seguito da un contropiede di Axel Toupane (62-41, 26e), uno degli elementi di esperienza scelti per supervisionare questa squadra di “esordienti”.

Questo successo consente ai Blues di passare in testa al gruppo K con 16 punti di vantaggio sul loro ospite della serata. E fa venire voglia di rivedere lunedì il fenomeno Wembanyama e i suoi compagni di squadra.

Leggi anche: LeBron James cacciatore di record, Rudy Gobert in nuovi colori, Victor Wembanyama si avvicina: l’NBA parte per un round

Il mondo con AFP

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *